Essere in gruppo. Modelli e interventi
Contributi
Stefania Marinelli, Giovanni Guerra, Robert D. Hinshelwood, Mario Perini, Paula Godfrey, Robin Smith, Paolo Boccara, Giuseppina Corso, Alla Rubitel, Maria Gabriella Petralito, Eleonora Baroni, Elena Prunetti, Nicola Petrocchi, Antonella D'Innocenzo, Antonella Ivaldi, Emma O'Donoghue, Joseph Oliver, Eric M. J. Morris, Giuseppe Tibaldi
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 284,      1a edizione  2018   (Codice editore 1251.4)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24.99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il libro si rivolge a tutti coloro che si occupano di salute mentale e desiderano approfondire un confronto con modelli diversi dal proprio, curiosi di comprendere come la propria pratica clinica possa arricchirsi avvicinandosi alla dimensione gruppale.
Presentazione del volume


All'interno della radicale evoluzione intervenuta nella struttura organizzativa dell'assistenza psichiatrica, assistiamo oggi a un ulteriore cambiamento della domanda di cura e della patologia, quest'ultima in gran parte rappresentata dai disturbi di personalità, dalle doppie diagnosi e dalla vasta area degli sviluppi traumatici.
La variabilità della richiesta di intervento è parallela alla diversità delle risposte offerte da équipe di professionisti con formazioni e percorsi clinici differenti e la cura si posiziona inevitabilmente in un continuo passaggio dal singolo al gruppo. Il libro fornisce un approfondimento sul Gruppo, ritenuto dai curatori uno strumento valido, efficace e adattabile a tale complessità, sia esso il gruppo di lavoro, il gruppo terapeutico, il gruppo riabilitativo.
Per offrire al lettore spunti di riflessione e di maggiore conoscenza sulle prospettive attuali, sono stati selezionati i modelli di intervento gruppale più rappresentativi nel panorama italiano e inglese, che vedono quindi contesti, stili e obiettivi terapeutici differenti, ma legati tra di loro dalla narrazione spontanea e viva dell'esperienza degli autori.
Il libro si rivolge a tutti coloro che si occupano di salute mentale: studenti e futuri clinici, terapeuti già formati che desiderino approfondire un confronto con modelli diversi dal proprio, professionisti che, pur impiegando i trattamenti individuali, siano curiosi di comprendere come la propria pratica clinica possa arricchirsi avvicinandosi alla dimensione gruppale.

Fiore Bello
, psicologo clinico, psicoterapeuta e specialista in Psicologia della Salute. Dal 1995 conduce gruppi psicoterapeutici e riabilitativi nei servizi di salute mentale pubblici. Lavora nel Dipartimento di Salute Mentale della ASL ROMA 2 e insegna presso l'Istituto Terapeutico Romano.

Lucia Tombolini
, psichiatra, psicoterapeuta, membro ordinario dell'Associazione Italiana Psicologia Analitica, socia didatta SITCC. Ha lavorato per 30 anni nei servizi di salute mentale pubblici. Attualmente insegna in un corso di specializzazione presso l'Associazione di Psicologia Cognitiva di Roma ed esercita la professione privata. È autrice di pubblicazioni sull'attaccamento e sui sistemi motivazionali secondo il modello del cognitivismo evoluzionista.

Indice
Ringraziamenti
Stefania Marinelli, Prefazione
Fiore Bello, Lucia Tombolini, Introduzione
Parte I. Il lavoro di gruppo
Giovanni Guerra, Il gruppo di lavoro nei servizi psichiatrici: nascita, crescita e prospettive
(Del gruppo: elementi per la definizione di gruppo di lavoro; Cultura: la chiusura organizzativa; Cultura e funzione terapeutica: gruppo in sé e gruppo per sé; Dell'organizzazione; Leadership e management; Per concludere: una nota sul concetto di istituzione)
Robert D. Hinshelwood, Chi è malato? L'effetto dei gravi disturbi psichici su operatori e istituzioni
(Brevi considerazioni sulla cura psichiatrica; Un punto di vista sulla realtà; La compenetrazione della realtà; Chi se ne occupa?; Il disagio dell'organizzazione; Che cosa fare?; Conclusioni)
Mario Perini, Dalla cura del paziente alla cura del contenitore: sulla supervisione clinico-istituzionale
(Chi è il cliente e che cosa vuole dalla supervisione?; Le ansie e le difese in gioco nella supervisione)
Paula Godfrey, Robin Smith, Il Terzo: interferenza, difesa o alleato? Dinamiche consce e inconsce nella psicoterapia di gruppo
(Introduzione; Setting e contesto; Il Terzo e la Terza Posizione; Amelia; Richard; Discussione; Conclusione)
Paolo Boccara, Una fragile armonia. Lo psicoanalista e il gruppo nei servizi pubblici
(I servizi di salute mentale e la concezione gruppale della mente; Federico e i due autoritratti; Il Seminario Analitico di Gruppo e i processi dissociativi; L'Elogio della paura e la polifonia degli stati multipli del Sé; Conclusioni)
Parte II. Lavorare con il gruppo, modelli e strumenti
Fiore Bello, Lucia Tombolini, Giuseppina Corso, Large Group e Psicoanalisi Multifamiliare
(Introduzione e cenni teorici; Il modello di Badaracco; Il gruppo allargato (Large Group); Che cosa è e come funziona il Gruppo di Psicoanalisi Multifamiliare (GPMF); Il processo terapeutico nel GPMF; Caratteristiche e ruolo dei conduttori; Strumenti del GPMF. Il rispecchiamento; I transfert multipli; Conclusioni)
Lucia Tombolini, Fiore Bello, Dinamiche di gruppo e cognitivismo evoluzionista
(La motivazione; La disorganizzazione dell'attaccamento; Gruppo e sistemi motivazionali; La collaborazione; Conclusioni)
Alla Rubitel, L'abuso come difesa dall'intimità emotiva
(Difesa contro la perdita: intimità e lutto in alternativa all'eccitamento sadico; Accettare la nuova psicoterapeuta: ce la faremo?; Nuovi membri, nuovi conflitti; Trionfo sull'empatia; Azione come "soluzione"; Somatizzazione come difesa contro la paura di frammentazione; Liberarsi del passato; Cambiamento climatico: da inondazione emotiva a siccità; Discussione; Conclusioni)
Maria Gabriella Petralito, Cartografie. Esperienze istituzionali di Gruppi a Mediazione Terapeutica
(Descrizione; Cenni teorici; Caratteristiche; Sviluppi e conclusioni)
Fiore Bello, Eleonora Baroni, Giuseppina Corso, Il resoconto clinico nella psicoterapia di gruppo
(Il resoconto come ricostruzione soggettiva dell'accaduto; Il resoconto come occasione di confronto tra soggettività; Con il co-conduttore; Con i pazienti; Con la comunità scientifica; Conclusioni)
Parte III. Metodologie applicative, protocolli e specificità
Elena Prunetti, Un trattamento residenziale DBT. Principi di terapia individuale e di gruppo attraverso l'analisi di un caso clinico
Nicola Petrocchi, Antonella D'Innocenzo, La compassion focused therapy in un setting di gruppo: razionale e struttura del protocollo di intervento
(Il fenomeno trans-diagnostico dell'autocritica; L'origine della compassion focused therapy; Razionale e struttura generale del compassionate mind training di gruppo; I tre "flussi di compassione" del compassionate mind training; A quali pazienti è rivolto il compassionate mind training di gruppo?; Quali caratteristiche deve avere il terapeuta per condurre un compassionate mind training?)
Antonella Ivaldi, RE.MO.T.A. (Relational/Multi-Motivational Therapeutic Approach). Il Modello Relazionale fondato sui Sistemi Motivazionali
(Il doppio setting RE.MO.T.A.: una struttura semplice per un processo complesso; Il gruppo come dimensione; Stare in relazione usando due stanze di lavoro; La psicoterapia di gruppo: considerazioni metodologiche; Conclusioni)
Emma O'Donoghue, Joseph Oliver, Eric M. J. Morris, I gruppi Acceptance and Commitment Therapy (ACT) per persone con disturbi psicotici
(Il disturbo psicotico; Che cosa è l'ACT?; La flessibilità psicologica nell'ACT; Prove di efficacia dell'ACT nella cura della psicosi; Aspetti teorici dei gruppi ACT per pazienti psicotici; Lo sviluppo dei gruppi ACT per persone con disturbi psicotici; Ricerca ACT for Life; Ricerca ACT for Recovery; Adattamento dell'ACT nei gruppi per psicotici; Identificare i valori; La metafora centrale; Messa in scena della metafora Passeggeri sull'Autobus; Esercizi di mindfulness; Azione impegnata; Partecipazione e self-disclosure del facilitatore; Il caso di Charles; Conclusioni)
Giuseppe Tibaldi, Il Dialogo Aperto e la formazione del gruppo di operatori
Interviste
Fiore Bello, Lucia Tombolini, Dialogo con Robert D. Hinshelwood
Fiore Bello, Lucia Tombolini, Sei domande a Silvia Corbella
Gli autori
Riferimenti bibliografici.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità