Mario Berlinguer. Avvocato, magistrato e politico nell'Italia del Novecento
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 420,      1a edizione  2017   (Codice editore 1573.442)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 40.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 28.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 28.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume ricostruisce, attraverso una considerevole mole di fonti archivistiche e a stampa, la biografia di Mario Berlinguer, padre di Giovanni ed Enrico, una figura importante nella storia d’Italia e, ancor di più, della Sardegna del secolo scorso, che ha attraversato, da avvocato e uomo politico, alcuni dei momenti cruciali del lungo periodo intercorso tra la fase finale dell’età liberale e il primo ventennio della repubblica.
Presentazione del volume

Seppur meno noto dei figli Giovanni e soprattutto Enrico, storico segretario del Partito comunista italiano, Mario Berlinguer è stata una figura importante nella storia d'Italia e, ancor di più, della Sardegna del secolo scorso. Nato a Sassari nel 1891, Berlinguer ha attraversato, da avvocato e uomo politico, alcuni dei momenti cruciali del lungo periodo intercorso tra la fase finale dell'età liberale e il primo ventennio della repubblica. Una storia cominciata negli anni Dieci nella cosiddetta "democrazia sassarese" e conclusasi, mezzo secolo dopo, nelle file del Partito socialista. La sua biografia, ricostruita tramite una considerevole mole di fonti archivistiche e a stampa, ci proietta direttamente nelle drammaticità della Grande guerra e dell'ascesa al potere del fascismo, affrontato con estrema convinzione a fianco di Amendola, Turati, Cianca ed altri durante la battaglia aventiniana, nello slancio ideale della Resistenza e negli anni che dalla ricostruzione, caratterizzata da uno scontro acceso tra la Democrazia cristiana e le sinistre, condussero sino al centro-sinistra. Nel mezzo, l'esperienza probabilmente più significativa della propria carriera politica e professionale: la carica di alto commissario aggiunto per la punizione dei delitti fascisti, ricoperta dal maggio 1944 al luglio 1945. L'attività presso la struttura capeggiata da Carlo Sforza fu contrassegnata da un'altalena di sentimenti, molteplici resistenze e difficoltà (su tutte le conseguenze del caso Roatta), che portarono in più d'un occasione Berlinguer vicino alle dimissioni. L'anno trascorso al Viminale fu comunque un periodo molto importante, che gli consentì di allargare il cerchio delle amicizie, di stringere relazioni e di frequentare ambienti diventati poi determinanti nell'ascesa nazionale della sua persona. Mario Berlinguer morì a Roma nel luglio 1969, pochi mesi dopo l'elezione del figlio Enrico alla vicepresidenza del Partito comunista.

Massimiliano Paniga
è assegnista di ricerca presso l'Università degli Studi di Milano. Si occupa di Storia contemporanea e di Storia delle istituzioni ed è autore di diverse pubblicazioni in tema di Welfare ed enti locali. Per i nostri tipi ha pubblicato: Welfare ambrosiano. Storia, cultura e politiche dell'Eca di Milano (1937-1978), 2012.

Indice
Archivi
Introduzione
Gli anni della formazione
(Sassari e la famiglia Berlinguer; Il periodo liceale; Le prime esperienze in politica e nel giornalismo)
Guerra e dopoguerra
("Tempo di azione"; Passaggio di consegne; Lo scontro con il Partito sardo d'azione)
Il ventennio fascista
(L'ascesa del fascismo in Sardegna; Le elezioni del 1924; Il delitto Matteotti e l'Aventino; Magistratura e fascismo; La sconfitta delle opposizioni; Il ritiro a vita privata)
Il ritorno sulla scena politica
("Avanti, Sardegna!"; L'8 settembre; Macomer, Bari e Oristano; Il Partito d'azione nel quadro politico isolano; I moti per il pane e l'arresto del figlio Enrico)
L'Alto commissariato per le sanzioni contro il fascismo
(Salerno e il problema della collaborazione; La nascita dell'Alto commissariato; Un percorso a ostacoli; La fine delle sanzioni; Il processo Roatta)
Fra Roma e la Sardegna
(La Consulta nazionale; Sull'autonomia sarda; Verso il socialismo)
Senatore della repubblica
(Dalla Costituzione alle elezioni del 18 aprile; Una politica frontista; La sicurezza e l'ordine pubblico; In aula Giulio Cesare)
Le battaglie politiche
(L'amministrazione della giustizia; Il parlamentare dei pensionati; L'assistenza ai malati di tubercolosi; Il Piano di rinascita della Sardegna; I travagli del Psi e gli ultimi anni)
Indice dei nomi.