La nuova geografia della crescita. Convergenza e modelli di sviluppo delle regioni europee e delle aree alpine
Contributi
Paola Borz
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 116,      1a edizione  2018   (Codice editore 1801.36)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768537
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891776426
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume nasce nell’ambito di un vasto progetto di ricerca sulle regioni alpine che, superando le visioni stereotipate della montagna come luogo marginale rispetto allo sviluppo, ha messo in luce le caratteristiche di territori che partecipano appieno della crescita del paese, come pure delle sue difficoltà e contraddizioni. L’idea di fondo del testo è di leggere lo sviluppo regionale nel decennio 2003-2012 alla luce dei modelli di convergenza/divergenza dei livelli di benessere delle regioni europee.
Utili Link
Trentino Bolzano batte Trento 2 a 0…(di Paolo Tessadri)… Vedi...
Presentazione del volume

Il presente volume nasce nell'ambito di un vasto progetto di ricerca sulle regioni alpine, sollecitato dalla Trentino School of Management che, superando le visioni stereotipate della montagna come luogo marginale rispetto allo sviluppo, ha messo in luce le caratteristiche di territori che partecipano appieno alla crescita del paese, come pure le loro difficoltà e contraddizioni.
L'affermazione dell'economia della conoscenza ha cambiato in modo sostanziale le logiche della localizzazione offrendo nuove opportunità ma al tempo stesso presentando nuove problematiche per i territori montani per i quali, oltre al venir meno delle condizioni di marginalità, sembra che sia anche leggibile una differente capacità di inserirsi nelle nuove condizioni dello sviluppo.
L'idea di fondo del presente volume è di leggere lo sviluppo regionale nel decennio 2003-2012 alla luce dei modelli di convergenza/divergenza dei livelli di benessere (misurati dal PIL pro capite) delle regioni europee. All'interno di questa cornice è possibile dare una nuova lettura del ruolo dei fattori localizzativi sulla crescita, anche attraverso una analisi delle dinamiche settoriali di gruppi di aree con differente densità abitativa, e - al loro interno - delle aree alpine, tenendo anche conto delle reciproche influenze che tendono a stabilirsi tra economie di regioni geograficamente vicine.

Flavio Santi è assegnista di ricerca in Statistica economica presso l'Università di Trento. I suoi interessi di ricerca si concentrano principalmente sugli aspetti metodologici e computazionali connessi con la specificazione e la stima di modelli statistici spaziali per l'analisi economica.

Giuseppe Espa è professore di Statistica economica presso l'Università di Trento. Si occupa in particolare di analisi e modellazione di micro dati a connotazione territoriale e di tecniche di rilevazione campionaria per le analisi economiche.

Enrico Zaninotto
è professore di Economia e gestione delle imprese presso l'Università di Trento. Concentra i suoi studi sulle performance dei sistemi produttivi, sia a livello di impresa, sia a livello di economie regionali.

Indice
Paola Borz, Prefazione
Introduzione
La mappa della crescita economica in Europa: una prospettiva regionale
(Analizzare la crescita delle economie regionali: limiti e potenzialità; La scelta delle unità di analisi e le fonti utilizzate; Una panoramica sulla crescita delle regioni NUTS3 nel decennio 2003-2012)
Dinamiche di convergenza e dimensione geografica della crescita
(Modelli di crescita e processi di convergenza; La convergenza del PIL pro capite nelle regioni NUTS3; Convergenza ed interazione; Variabilità geografica nei processi di convergenza)
Origine della crescita e dinamiche settoriali
(La specializzazione produttiva delle economie regionali; Composizione del valore aggiunto lordo per settore economico; Tasso di crescita settoriale e contributo settoriale alla crescita)
Il contesto italiano e le regioni alpine in Italia
(Le economie provinciali in Italia: un quadro di sintesi; Le regioni dell'arco alpino: peculiarità e forme d'interazione; Aree d'influenza nella regione alpina)
Appendice metodologica
(Considerazioni metodologiche e notazione matematica utilizzata; Un modello panel di convergenza assoluta con cambio di regime; Un modello panel di convergenza assoluta con cambio di regime e dipendenza spaziale; Sulla specificazione della matrice di ponderazione spaziale)
Bibliografia.