Social Media Studies. I social media alla soglia della maturità: storia, teorie, temi
Autori e curatori
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,      1a edizione  2018   (Codice editore 1097.1.11)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768568

In breve
Muovendosi dalla storia all’attualità, dal quadro d’insieme all’approfondimento, il volume racconta una fase di sviluppo dei social media in cui, non più novità, sono divenuti parte della cultura di chi li usa: un aspetto scontato dell’esperienza quotidiana per quasi tre miliardi di persone nel mondo! Il loro raggio di azione non è più limitato alle relazioni interpersonali (pubbliche o private), ma arriva a toccare processi sociali importanti, come la rappresentazione della realtà, la circolazione delle informazioni o la comunicazione tra generazioni.
Presentazione del volume

I social media sono giunti alla soglia della maturità. Nei primi vent'anni di storia il loro numero è aumentato, i modelli comunicativi sono cambiati e sono nati nuovi assetti economici. I social media oggi sono naturalizzati e vengono percepiti come un aspetto scontato dell'esperienza quotidiana e della cultura. Per quasi tre miliardi di persone nel mondo.
Attraverso varie piattaforme comunicano: persone comuni, istituzioni, associazioni, imprese. Il loro raggio di azione non è più limitato alle relazioni interpersonali (pubbliche o private), ma arriva a toccare processi sociali importanti, come la rappresentazione della realtà, la circolazione delle informazioni o la comunicazione tra generazioni.
Il volume si propone di contribuire alla comprensione dei social media alla soglia della maturità, descrivendone nella prima parte vent'anni di storia, con particolare attenzione all'evoluzione tecnologica, comunicativa e culturale. La ricostruzione storica comprende anche un confronto tra le diverse fasi di studio e i loro intrecci con i discorsi sociali e mediali.
La seconda parte è dedicata a tre snodi del dibattito: la rappresentazione della realtà - i social media sono ormai uno strumento importante di diffusione di racconti (veri e falsi), ma sono anche il luogo in cui le narrazioni si costruiscono collettivamente nelle conversazioni tra utenti; la relazione tra ciò che è privato e ciò che è pubblico - i social media ne rimettono in gioco la definizione stessa, insieme a quella delle forme di controllo dei confini della nostra privacy; l'uso intergenerazionale - i social media non possono più essere, parafrasando il titolo di un film, un paese per giovani, piuttosto un ambiente multigenerazionale. Contribuiscono alla formazione delle generazioni più giovani e vengono interpretati e usati in modo diverso dai meno giovani, che vi applicano i modelli di comunicazione a loro più familiari. Muovendosi dalla storia all'attualità, dal quadro d'insieme all'approfondimento, il volume vuole raccontare una fase di sviluppo dei social media in cui, non più novità, sono divenuti parte della cultura di chi li usa.

Nicoletta Vittadini, professore associato presso la Facoltà di Scienze Linguistiche dell'Università Cattolica di Milano, insegna Sociologia della comunicazione e Web e Social Media. È direttore del master in Digital Communications Specialist.

Indice
Introduzione
Parte I. Storia e teorie
Social media: i primi vent'anni
(1997-2002: la fase aurorale; 2002: Friendster e la transizione alla fase di espansione; 2003-2006: la prima fase di espansione e la nascita di Facebook; 2006-2010: la seconda fase di espansione; 2010-2016: la fase di consolidamento e di co-evoluzione)
I social media come oggetto di studio
(L'espansione dei social media: il rapporto tra performance e audience; Il consolidamento dell'ecosistema: l'approccio culturale al rapporto tra piattaforme e utenti)
Parte II. Social media e processi sociali
Condivisione e fiducia: la co-costruzione del racconto della realtà in rete
(La condivisione all'interno dei social media; Il social sharing come attività di comunicazione; La condivisione come cura: le motivazioni del social sharing; Il social sharing e la costruzione di una verità credibile e condivisa; Una storia: Austin, Texas 2016; Flussi di comunicazione e omofilia delle reti; L'evoluzione dell'attribuzione della fiducia nei social media: sistemica, interpersonale, affettiva; La credibilità nei social media; Austin, Texas: qualche possibile spiegazione)
Disvelamento e privacy nei social media
(Privacy: evoluzione e tipologie dei social media; La privacy nei social media: uno sguardo teorico; Il paradosso della privacy nei social media)
Social media: generazioni e generationing
(Perché parlare di generazioni; I social media come tecnologia: l'esperienza formativa dei Millennials; I social media come tecnologia: le altre generazioni; I social media come palcoscenico: il we sense generazionale)
Bibliografia di riferimento.