Istituzioni, disuguaglianze, economia in Italia. Una visione diacronica
Autori e curatori
Contributi
Giorgio Alleva, Maria Felice Arezzo, Giovanni Alfredo Barbieri, Andrea Cutillo, Andrea De Panizza, Francesca Fauri, Brunero Liseo, Luca Mocarelli, Alessandro Piergallini, Michele Postigliola, Mauro Rota, Elisabetta Segre, Paolo Tedeschi, Marco Teodori, Manuel Vaquero Pineiro
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2018   (Codice editore 383.1.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891769213
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891776525
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
I saggi raccolti nel volume affrontano il tema delle crisi economico-finanziarie che hanno contribuito a cambiare la struttura economico-sociale del Paese, e analizzano l’utilizzo di nuovi dataset e delle serie statistiche rilevate dall’Istat nel corso degli anni. L’obiettivo è di offrire una chiave di lettura dell’attuale situazione politica economica, utile anche per capire gli eventuali risvolti futuri.
Utili Link
economia&lavoro Recensione (di Manfredi Alberti)… Vedi...
Presentazione del volume

Cosa succede nella società quando una economia cresce o entra in recessione e subisce trasformazioni nelle sue strutture portanti, nelle sue istituzioni e nei comportamenti prevalenti? Come cambia il tessuto sociale, come si adatta, come resiste ai cambiamenti? I lavori raccolti in questo volume non forniscono una risposta certa a queste domande, ma hanno l'ambizione di costituirne un tassello. Il filo rosso di questi saggi, apparentemente così diversi tra loro per ambiti e metodologie, saranno le crisi economico-finanziarie nazionali ed internazionali che hanno contribuito a cambiare la struttura economico-sociale del Paese, l'utilizzo di nuovi dataset e delle serie statistiche rilevate dall'Istat nel corso degli anni. Tale impostazione offrirà un panorama vasto al fine di dare una chiave di lettura non solo dell'attuale situazione politica economica ma anche utile per capire i risvolti futuri. La storia economica sta dimostrando di essere un terreno fertile per i confronti, i modelli e le generalizzazioni, che tuttavia convivono con episodi specifici, al fine di contribuire a costruire una prospettiva unidirezionale e astorica al di là dei paradigmi.

Donatella Strangio è professore ordinario presso il Dipartimento Memotef della Facoltà di Economia Sapienza Università di Roma dove insegna Storia economica globale, Storia economica europea, Storia d'impresa, Storia della banca e delle crisi finanziarie. È presidente del Corso di laurea in Business management in Sapienza Università di Roma. Tra le sue pubblicazioni più recenti, Globalizzazione, disuguaglianze, migrazioni. Per una Storia economica contemporanea, Carocci editore, Roma 2017; Turismi e turisti. Politica, innovazione, economia in Italia in età contemporanea, a cura di P. Avallone, D. Strangio, FrancoAngeli, Milano, 2015.

Indice
Introduzione
Sezione I. Istituzioni, disparità e crescita
Mauro Rota, Istituzioni e tratti culturali in Italia
Giovanni Alfredo Barbieri, Disparità territoriali e politiche di coesione: il ruolo dell'Istat 1926-2016
Maria Felice Arezzo, Donatella Strangio, La disuguaglianza regionale dei redditi in Italia (1987-2014)
Giorgio Alleva, Andrea Cutillo, Andrea de Panizza, Elisabetta Segre, All'uscita dalla grande recessione: economia e condizioni sociali in prospettiva storica
Brunero Liseo, Marco Teodori, Emergenza abitativa e baracche a Roma tra le due guerre
Sezione II. Politica, mercato, crisi economica
Paolo Tedeschi, Manuel Vaquero Piñeiro, L'agricoltura italiana dagli anni Trenta al nuovo millennio nelle statistiche dell'Istat: crescita produttiva e benessere
Luca Mocarelli,
Il mercato del lavoro da crisi a crisi (1929-2008): una debolezza di lungo periodo?
Alessandro Piergallini, Michele Postigliola, Debito pubblico e sostenibilità della politica fiscale in Italia
Francesca Fauri,
L'Italia, la crisi e il ruolo dell'Unione Europea tra sfide e opportunità
Gli autori
Indice analitico.