Sociologia: dai classici alla modernità. Lineamenti di storia del pensiero sociologico
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 208,      2a edizione, nuova edizione  2018   (Codice editore 1044.63.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891769350

In breve
Questa nuova edizione del volume offre una rassegna ragionata di Autori che possano ampiamente coprire il viaggio evolutivo della sociologia che, dagli albori a oggi, ha rappresentato un punto fermo per concettualizzare e comprendere le trasformazioni della società.
Presentazione del volume

Perché proporre una nuova edizione aggiornata e ampliata? L'idea è quella di offrire agli addetti ai lavori e agli studenti un manuale dinamico e non statico, in continua revisione e che, nelle intenzioni generali, vuol rappresentare uno strumento di consultazione scientificamente costruito e che ben si adatti anche ai mutati cambiamenti nelle metodologie di insegnamento.
Il percorso proposto, pertanto, in questa nuova edizione è una rassegna ragionata di Autori che possano ampiamente coprire il viaggio evolutivo della sociologia che, dagli albori a oggi, ha rappresentato un punto fermo per concettualizzare e comprendere le trasformazioni della società. Tutto questo è stato possibile attraverso una esposizione, sintetica ma esaustiva, di quanti nel passato si sono cimentati nell'arduo compito di descrivere e immaginare modelli sociali, nonché delle sollecitazioni e delle provocazioni intellettuali di alcuni studiosi contemporanei che si sfidano nel tentativo di decifrare la complessità della postmodernità.
Tale panorama globale ci permette di cogliere le chiavi di lettura e le interpretazioni utili che propongono, anche al lettore più disattento, una mappatura di problemi legati al contesto storico di riferimento e, contemporaneamente, una visione d'insieme, pur nelle differenze territoriali date dai diversi approcci e orientamenti delle varie scuole di pensiero, delle realtà che ci circondano e che rappresentano il terreno ideale dell'azione degli individui sociali.

Roberto Veraldi insegna Sociologia dello sviluppo economico presso il Dipartimento di Economia Aziendale e Storia del pensiero sociologico presso il Corso di laurea in Sociologia e criminologia del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali, Università "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara. È Distinguished Visiting Professor in Sociologia presso la Facoltà di Filologia dell'Università di Belgrado, dove insegna discipline sociologiche presso la Scuola di Dottorato. Collabora, inoltre, con la UNED di Madrid, all'interno del Research Study Group of the European Society for Rural Sociology.

Indice
Premessa alla seconda edizione
Parte I. La tradizione sociologica
Oggetto, origini, definizione e tradizione sociologica: Henry de Saint-Simon, Auguste Comte ed Herbert Spencer
Parte II. I classici
Émile Durkheim
Max Weber
Dall'idealismo tedesco al materialismo storico: Georg W. Hegel, Pierre Proudhon, Karl Marx
Gli elitisti italiani: Gaetano Mosca, Vilfredo Pareto, Roberto Michels
Gli sviluppi del pensiero weberiano e marxista: brevi note su György Lukacs e Karl Mannheim
Le origini della sociologia nordamericana: Thorstein Veblen, un sociologo anticonformista
Parte III. La modernità
I francofortesi: Max Horkheimer, Theodor Wisengrund-Adorno, Herbert Marcuse
Pierre Bourdieu: uno strutturalista critico
Robert Lynd
Talcott Parsons
Jürgen Habermas
Niklas Luhmann
Anthony Giddens
Serge Latouche: uno studioso fuori dagli schemi classici dell'economia e della sociologia. Una introduzione
Parte IV. La ricerca sociologica
Il procedimento di ricerca
Bibliografia di riferimento e di approfondimento.