Dopo la legge 180. Testimoni ed esperienze della salute mentale in Italia
Contributi
Luca Acito, Leonardo Angelini, Alberto Bozzani, Mario Colucci, Massimo De Carlo, Pierangelo Di Vittorio, Maria Letizia Ditaranto, Pierangela Fiume, Marcella Gilardoni, Salvatore Laghezza, Angela Semeraro, Francesco Stoppa
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2019   (Codice editore 1240.422)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il quarantesimo anniversario della legge 180 è l’occasione per mettere fra parentesi i luoghi comuni e raccogliere una serie di voci che raccontano, ciascuna dal proprio punto di vista, la realtà concreta della salute mentale.
Presentazione del volume

Nel 1978 la legge 180 ha sancito l'abolizione dei manicomi. Sono passati quarant'anni e molte cose sono cambiate: perché si ha l'impressione di non sapere bene che cosa sia successo? Dopo la "rivoluzione" di Basaglia, bisognava applicare la legge e promuovere le buone pratiche; in questo modo però potrebbe essere venuta meno l'esigenza di fare i conti con le zone d'ombra che ogni azione storica, anche la più illuminata, porta con sé. Contraddizioni che gli operatori devono aver sperimentato sulla loro pelle, senza riuscire a farne un terreno condiviso di riflessione e discussione. Ne è derivata una certa opacità, nociva sia per la trasmissione dell'esperienza di Basaglia, sia per la possibilità di continuare a rapportarsi alla realtà con un atteggiamento critico e trasformativo.
L'anniversario della 180 è diventato così l'occasione per mettere fra parentesi alcuni luoghi comuni e raccogliere una serie di voci che raccontassero, ciascuna dal proprio punto di vista, la realtà concreta della salute mentale. La prima parte del volume ospita una "cronistoria" dei servizi a Martina Franca: un'intensa conversazione a tre voci che manda in frantumi la vetrina dell'"esperienza esemplare" e sollecita riflessioni di grande interesse, anche per una platea più larga di storici, sociologi e filosofi. La seconda parte è dedicata, prima a un'analisi della nozione di "salute mentale", grazie al confronto con alcuni protagonisti del dibattito attuale (Bellahsen, Benasayag, Frances, Saraceno), poi all'illustrazione di un progetto che ha coinvolto gli studenti delle scuole superiori: un'esperienza nata dalla consapevolezza che la salute mentale, pur continuando a porsi come alternativa al manicomio, debba accettare la sfida del rapporto con le nuove generazioni, cercando in primo luogo di promuovere una "cultura" della salute diversa da quella basata sul riduttivo binomio "diagnosi-trattamento farmacologico". Il volume si conclude coinvolgendo nella riflessione altri protagonisti della salute mentale in Italia (Colucci, Stoppa): una finestra per allargare l'orizzonte e continuare a interrogarsi sulle proprie pratiche e i propri saperi.

Pierangelo Di Vittorio, filosofo, autore di Foucault e Basaglia (1999) e, con Mario Colucci, Franco Basaglia (2001). Fa parte del collettivo Action30 e della redazione della rivista "aut aut".

Barbara Cavagnero, sociologa, socia Cooperativa Progetto Popolare, coordinatrice del Centro diurno PPOP di Martina Franca.

Indice
Prefazione
Parte I. Storicizzare
Pierangelo Di Vittorio, I vetri rotti e la gaia scienza delle rovine. Un'esperienza di salute mentale in Italia
Leonardo Angelini, Alberto Bozzani, Barbara Cavagnero, Pierangelo Di Vittorio, Noi c'eravamo. Cronistoria ragionata dei servizi di salute mentale a Martina Franca-Crispiano (1983-2016)
Parte II. Progettare
Barbara Cavagnero, Pierangelo Di Vittorio, Un mosaico di pratiche e di saperi. Come nasce un progetto di salute mentale
Barbara Cavagnero, Pierangelo Di Vittorio, Corrono, volano, nuotano, strisciano. Indagine conoscitiva sui ragazzi di Martina Franca. Il progetto dalla A alla Z
Parte III. Costellare
A cura dell'équipe di CVNS, Le parole degli altri. Conversazione con Mario Colucci e Francesco Stoppa
Pierangelo Di Vittorio,
Costellazioni. Tra presente e passato: la salute mentale e le sfide della trasmissione
Gli autori.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità