Natura Cultura. Paesaggi oltreconfine dell'innovazione educativo-didattica
Contributi
Raffaella C. Strongoli
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 150,      1a edizione  2018   (Codice editore 449.11)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume offre il resoconto di una ricerca interdipartimentale dal titolo Asse natura-cultura. Progettazione educativa, Sistema formativo integrato, configurazione del territorio, volta al censimento, all’osservazione sistematica e all’accompagnamento di pratiche di coltura della terra condotte a scopo educativo-didattico presso un consistente numero di Istituti scolastici siciliani.
Presentazione del volume

Natura/cultura è polarità costitutiva tra le antinomie classiche della pedagogia, ma è anche binomio che restituisce il senso figurato di un complesso sistema di relazioni, sempre e comunque culturalmente connotato, in continua evoluzione, che sollecita attente riflessioni sul terreno dei processi formativi.
Sullo sfondo di tale consapevolezza, il volume offre il resoconto di una ricerca interdipartimentale dal titolo Asse natura-cultura. Progettazione educativa, Sistema formativo integrato, configurazione del territorio (FIR2014) volta al censimento, all'osservazione sistematica e all'accompagnamento di pratiche di coltura della terra condotte a scopo educativo-didattico presso un consistente numero di Istituti scolastici siciliani.
Il lavoro assume quale scenario privilegiato di osservazione e riflessione le iniziative poste in essere da docenti e dirigenti scolastici che restituiscono, ricca di sfumature, una intenzionalità orientata a promuovere rinnovate modalità di accesso ai saperi e alle discipline, inclusione e coesione sociale, dialogo interculturale e intergenerazionale, responsabilità etico-sociale rispetto ai processi formali e informali di trasformazione dell'ambiente e del territorio; si colloca pertanto idealmente entro l'orizzonte di un sistema formativo integrato, ma con uno sguardo particolarmente attento a cogliere ogni possibile elemento di originalità e di divergenza rispetto a prospettive di educazione ambientale aprioristicamente assunte.
In tale contesto, le finalità che sospingono l'interesse delle Autrici sono da ricercare nell'aspirazione a restituire visibilità a contesti e tendenze diversamente sommerse, nella volontà di porre in valore il ruolo dei docenti quali agenti di innovazione, e pertanto di consegnare al lettore un interrogativo sul quale tornare a riflettere: quale ricerca di senso e di armonia, quale portata innovativa custodisce la rivoluzione raccolta e gentile che fa appello alla pratica della coltura della terra?

Maria Tomarchio è professoressa ordinaria di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Catania e presidente del Consiglio del Corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche e progettazione educativa. Tra le sue ultime pubblicazioni su questi temi: La terra come luogo di cura educativa in Sicilia. Metafore e tracce nel tempo (con G. D'Aprile), Acireale-Roma, 2014.

Gabriella D'Aprile è ricercatrice confermata di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Catania, dove è professore aggregato di Pedagogia interculturale.

Viviana La Rosa è professoressa associata di Pedagogia generale e sociale presso la Facoltà di Studi Classici, Linguistici e della Formazione dell'Università degli Studi "Kore" di Enna.

Indice
Maria Tomarchio, Gabriella D'Aprile, Viviana La Rosa, Premessa
Maria Tomarchio,
L'innovazione educativo-didattica come interferenza
(Genesi e metamorfosi del nuovo in educazione. Una premessa; Asse natura-cultura. Progettazione educativa, sistema formativo integrato, configurazione del territorio; Quando l'innovazione educativo-didattica è produttiva interferenza)
Gabriella D'Aprile, Pedagogia e teoria dell'ambiente
(Ambiente e formatività; Vita dell'ambiente, ambiente di vita. Cultura della sostenibilità e progettualità pedagogica; Per una coscientizzazione educativa ecologica; Educazione ambientale attiva; Per un'ecologia delle relazioni umane: educazione ambientale e interculturalità)
Viviana La Rosa, Confine e oltreconfine della ricerca pedagogica in natura
(Coltura della terra e innovazione educativo-didattica. Alcune premesse intorno al dialogo tra pedagogia, ricerca e formazione; Per una ricerca empirica e sperimentale pedagogicamente fondata; Coltura della terra in contesti educativi e di istruzione: ricorrenze e convergenze)
Raffaella C. Strongoli, Appendice. Scuole in campo
Raffaella C. Strongoli,
Sperimentalismo e innovazione educativo-didattica in Sicilia oltre il confine dell'aula
Schede progettuali
Istituti comprensivi e Scuole secondarie di primo grado
Scuole primarie
Scuole secondarie di secondo grado
Istituti penali per i minorenni.