Crescere in equità. Il filo d'oro per l'Italia di domani
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 196,      1a edizione  2019   (Codice editore 1420.1.196)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Identità collettiva, senso di appartenenza alla comunità, tradizione, religione non aderiscono più alla maggioranza delle coscienze: la loro colla s’è asciugata. Perché? In questo saggio si prova a “guardare oltre” le ideologie ossificate e la demagogia imperante, per individuare nell’equità distributiva il filo col quale cucire una nuova identità comunitaria.
Presentazione del volume

"Identità collettiva, senso di appartenenza alla comunità, tradizione, religione non aderiscono più alla maggioranza delle coscienze: la loro colla s'è asciugata. Perché?
Proveremo a capirlo, ad indagare la "liquidità" dei tempi contemporanei e le sue conseguenze, dai populismi alla crisi del modello di democrazia rappresentativa, dallo sfaldamento dell'identità al dilagare degli algoritmi, dalla massificazione economica all'utilitarismo esasperato della finanza.
Proveremo a "guardare oltre" le ideologie ossificate e la demagogia imperante, per individuare nell'equità distributiva il filo col quale cucire una nuova identità comunitaria. Identità allargata, conforme ai tempi della post-modernità e della globalizzazione, con alcuni noccioli irrinunciabili: lo stato "casa comune", con al centro la persona e i suoi bisogni, nuovi modelli di stato sociale e di democrazia rappresentativa, un fisco rinnovato dalle fondamenta, una diversa distribuzione della spesa pubblica, il rafforzamento delle autonomie territoriali e delle istituzioni, un nuovo progetto europeo."

Alessandro Giovannini, professore ordinario, insegna e fa ricerca nell'Università degli Studi di Siena dal 1998. È autore di oltre duecento saggi pubblicati sulle principali riviste scientifiche, di voci enciclopediche e di numerosi studi monografici. Da ultimo ha pubblicato per i nostri tipi Il re fisco è nudo, tradotto in lingua spagnola e per i paesi dell'America latina. È stato componente di commissioni ministeriali e ha ricoperto incarichi pubblici.

Indice
Prefazione
La matassa e l'arcolaio
(Tutto va ben, madama la marchesa; Il filo d'oro per cucire il vestito di domani; Riavvolgere la pellicola; La fine di "un bel mondo" e il pensiero che non c'è più; Liquido e solido oltre la fisica; "L'urlo" e il "Quarto stato": post modernità e globalizzazione; Governare la liquidita: le passerelle di Christo di giallo vestite)
L'assenza dei fini
(Le conseguenze della liquidita e l'albero sempre verde delle ideologie; La crisi dei fini: un discorso sulla progettualità politica; La crisi della riflessione collettiva: un discorso sui populismi; La crisi della democrazia: un discorso sullo spirito democratico, sulla rappresentanza e sulla "rete"; La crisi dell'autodeterminazione: un discorso sugli algoritmi; La crisi della libertà e dell'uguaglianza sostanziale: un discorso sull'utilitarismo; La crisi delle economie reali: un discorso su remunerazione e concentrazione dei guadagni; La crisi della "ripartizione": un discorso su denaro e finanza)
La strada dell'identità
(Aspettando Godot; Il nocciolo dell'identità; Le pietre ingannevoli del nazionalismo e del sovranismo; La pietra malferma dell'Europa unita; La pietra d'angolo e il nostro Virgilio)
Il filo d'oro dell'equità
(L'equità distributiva e i contrappesi della democrazia; La "distribuzione" di diritti e doveri, di benefici e oneri; L'equità nella prospettiva distributiva. Uguaglianza versus liberta?; I volti dell'equità distributiva: togliere, dare e rispettare le diversità degli averi; L'equità distributiva come fine della politica e l'inadeguatezza del sistema attuale; Gli effetti della distribuzione; Il pesce e la canna da pesca: l'equità di "arrivo" e di "partenza"; Appartenenza e comunità: l'equità sentimentale; Appartenenza e Stato: l'equità istituzionale; Pluralismo e "giustizia procedurale": l'equità delle regole)
Alla ricerca della felicità
(I due versanti della fiscalità; La neuroeconomia, il nudge e il (dis)piacere della privazione; La progressività del sistema e le sue ragioni; Il limite per vivere e sopravvivere per "chi meno ha"; Il limite massimo per "chi più ha"; La tassa piatta; La "rivoluzione dolce" e le tasse come "pungolo"; L'evasione e il contratto di responsabilità sociale)
L'economia liquida e i nuovi consumi
(L'economia senza peso e il peso dell'economia sul web; George Orwell e i byte venduti al migliore offerente; I soldi son tondi e ruzzolano: la finanza globale; La quarta rivoluzione industriale: avanti tutta, e poi?; Prevenire e meglio che curare; "Un'aria celestina", ovvero l'ambiente che non c'è più; Un "fil di fumo" e la tutela della salute; I cibi "spazzatura" e le malattie che verranno; Quando l'Unione non fa la forza)
Il campo dei miracoli
(L'equità nella spesa e il rispetto di chi dà; Lo sperpero del denaro pubblico e la "testa del pesce"; L'"immunità" sulle decisioni di spesa e la "coda del pesce"; La spesa pubblica; Il debito; Efficace ed efficiente: migliorare la qualità della spesa; Ridurre, risparmiare e investire in produttività; Vademecum breve: conclusione con le parole di Francesco)
Ringraziamenti.