Lavorare nell'azienda liquida utilizzando l'apofenia. La capacità di riconoscere le connessioni nelle situazioni complesse
Contributi
Francesco Alberoni, Romolo Giovanni Capuano, Isabella Covili Faggioli, Andrea Del Re, Renato Fontana, Diodato Pirone, Fabrizio Proietti, Cinzia Rossi, Pietro Spirito
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 196,      1a edizione  2019   (Codice editore 2001.147)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Apofenia e pareidolia sono nuovi termini ancora estranei al nostro vissuto (così come lo erano l’intelligenza emotiva, la P.N.L., l’empatia… fino a qualche decina di anni fa) che identificano una caratteristica dell’intelletto umano: il riconoscimento di schemi o connessioni in dati casuali o senza alcun senso. L’apofenia, se conosciuta e applicata nel mondo del lavoro, ci aiuta a risolvere problemi, trovare soluzioni, semplificare e agevolare i rapporti interpersonali, condurre una riunione: ci sostiene a operare correttamente nelle “aziende liquide”.
Presentazione del volume

In questo libro gli autori propongono una nuova visione dell'attività lavorativa, esportando il concetto di "società liquida" di Zygmunt Bauman nelle aziende. Oggi non si hanno più riferimenti certi: la tecnologia, la programmazione, l'organizzazione rendono sempre più sfumati i confini delle competenze e dei compiti. In azienda ci sentiamo sempre più immersi in un ambiente inafferrabile, senza confini, in continuo cambiamento. Operiamo in aziende sempre più "liquide".
Apofenia e pareidolia sono nuovi termini ancora estranei al nostro vissuto (così come lo erano l'intelligenza emotiva, la PNL, l'empatia fino a qualche decina di anni fa) che identificano una caratteristica dell'intelletto umano: il riconoscimento di schemi o connessioni in dati casuali o apparentemente senza alcun senso. Gli autori ci rivelano e approfondiscono un'attività intellettiva da noi sempre usata ma non conosciuta: rendere ciò che è incoerente ed eterogeneo, semplice e leggibile. La nostra mente tende naturalmente e normalmente a "mettere insieme" ciò che è separato, ad attribuire significati a cose che non ne hanno. È più forte di noi, non riusciamo a farne a meno. L'apofenia, applicata nel mondo del lavoro, ci aiuta a risolvere problemi, trovare soluzioni, semplificare e agevolare i rapporti interpersonali, condurre una riunione: a operare correttamente nelle "aziende liquide".
Il volume, arricchito dalla prefazione di Isabella Covili Faggioli, Presidente di AIDP, si compone di due parti: nella prima, gli autori sviluppano le tematiche innovative dell'apofenia e della pareidolia nell'attività lavorativa nell'ambito delle aziende liquide; nella seconda parte sono raccolte le testimonianze significative di sociologi, avvocati, giornalisti, professori universitari, manager (F. Alberoni, R. G. Capuano, A. Del Re, R. Fontana, D. Pirone, F. Proietti, C. Rossi, P. Spirito) che da più punti di vista hanno analizzato i concetti nelle loro esperienze di vita e professionali.

Massimo Bornengo, dopo alcune iniziali esperienze e in aziende nell'area del personale, ha prestato attività in diverse strutture associative datoriali, territoriali e nazionali; autore di Anatomia della negoziazione sindacale, 2001; La negoziazione sindacale gestione delle emozioni e tecniche di contrattazione, 2007; La negoziazione sindacale nelle società transnazionali e nelle aziende a rete, 2010; Il ruolo del capo durante la crisi economica, 2013, editi da FrancoAngeli; Art. 18: la reintegrazione al lavoro, 2012, edito da Esculapio.

Ezio Civitareale, specializzato in management del trasporto pubblico locale, ha operato in diverse strutture di rappresentanza datoriali. Oggi come responsabile dell'area economica di una importante associazione aderente alla Confindustria, segue le dinamiche evolutive che attraversano il settore dei trasporti e della logistica. Autore di numerosi articoli e pubblicazioni; i suoi campi di interesse vanno oltre l'economia, estendendosi anche alla sociologia, all'antropologia e dedicando grande attenzione alla teoria della complessità ed alle sue applica- zioni al management.

Gianpiero Tufilli, è un manager aziendale nell'area delle risorse umane con significative esperienze all'interno di grandi gruppi industriali nazionali e multinazionali. Nella prima parte della sua carriera professionale ha gestito in prima linea le dinamiche del lavoro conseguenti la crisi che ha rivoluzionato il tessuto economico, industriale e sociale italiano. È HR Director di ZTE Italia, società multinazionale leader nel settore delle telecomunicazioni.

Indice
Isabella Covili Faggioli, Prefazione
Introduzione degli autori
La società liquida
(Introduzione; Il cambiamento all'epoca della solidità/modernità; La apofenia/pareidolia di Z. Bauman; Il cambiamento e apofenia; La causa della liquefazione delle organizzazioni e la biodegradabilità)
Il lavoro liquido
(La fiducia; Il sacrificio; Dalla stabilità alla flessibilità; Individualizzazione e visione a breve termine: dal matrimonio alla coabitazione, quale è il destino del sindacato)
Il futuro del lavoro
(L'esperienza; Il lavoro liquido e la tecnologia; Ripensare i sistemi di relazione industriale; Autonomo e subordinato ai tempi della società liquida; L'aspetto soggettivo della prestazione; L'azienda liquida)
Il concetto apofenia nei suoi diversi significati
(Introduzione; L'intelligenza, l'apofenia e la pareidolia; Una nuova "intelligenza"? L'apofenia; Apofenia, immaginazione, fantasia; Plutarco, Leonardo, Giotto e la pareidolia; La decisione tra intuizione e ragionamento: una storia evolutiva di successo; Razionalità vs emozioni; La apofenia/pareidolia nel lavoro)
Contributi
(Francesco Alberoni, Perché non viviamo in una società liquida. La recessione e le calamità dimostrano che la teoria di Bauman non sta in piedi; Francesco Alberoni, La società "liquida" prigioniera della crisi; Romolo Giovanni Capuano, "E fu così che trovai lavoro". Dimensioni del lavoro e tendenze apofeniche. Una esplorazione; Andrea Del Re, Impresa "liquida" e rigidità del diritto del lavoro. Una convivenza impossibile; Renato Fontana, L'associazionismo liquido; Diodato Pirone, L'apofenia in una vicenda sindacale; Fabrizio Proietti, Spunti di analisi della rilevanza giuridica dell'apofenia/pareidolia nella gestione dei rapporti di lavoro; Cinzia Rossi, Il viaggio dell'uomo nell'esperienza della vita; Pietro Spirito, Industria, logistica e digitalizzazione: verso un capitalismo della serendipidità).


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access