La scuola al bivio. Mercato o democrazia?
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 256,      1a edizione  2019   (Codice editore 249.1.15)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891781116

In breve
Da una parte il mercato, con i suoi meccanismi concorrenziali e i suoi imperativi d’efficienza sociale, dall’altra la democrazia, con il suo progetto d’emancipazione umana: questa la scelta che deve operare oggi la scuola nel tentativo, indagato nel volume, di elaborare risposte autonome rispetto all’odierna crisi storico-sociale ed educativa.
Utili Link
L'Espresso.it Un Paese ignorante e maleducato (di Paolo Ercolani)… Vedi...
Presentazione del volume

La scuola si trova oggi di fronte a un bivio: da una parte il mercato, con i suoi meccanismi concorrenziali e i suoi imperativi d'efficienza sociale; dall'altra la democrazia, con il suo progetto d'emancipazione umana. E la scuola non può, come Arlecchino, farsi serva di due padroni. Deve scegliere quale principio seguire, quale strada imboccare.
In questo volume viene indagata la possibilità, da parte della scuola, di elaborare risposte autonome rispetto all'odierna crisi storico-sociale e educativa. A questo scopo, il volume è articolato in tre parti.
La prima parte è dedicata al rapporto tra scuola, politica e pedagogia, dapprima indagato sul piano teorico, poi rispetto alla tensione tra sistema scolastico e sistema politico.
La seconda parte si occupa di due significativi modelli del rapporto tra scuola, politica e pedagogia che serbano anche oggi un grande valore euristico: quello fornito dal pensiero di Dewey e quello inerente al pensiero di Gramsci.
La terza parte, infine, mette a fuoco alcuni cruciali problemi concreti della formazione scolastica: la realizzazione incompiuta di una Scuola della Costituzione; il rapporto tra scuola e lavoro; la relazione tra la scuola e i nuovi media; la formazione delle competenze; l'educazione allo spirito critico.

Massimo Baldacci
, professore ordinario di Pedagogia generale nell'Università Carlo Bo di Urbino, già presidente della Siped - Società italiana di pedagogia, è direttore delle riviste Pedagogia più Didattica e Reladei - Rivista latino-americana dell'infanzia. Tra le sue ultime opere: Trattato di pedagogia generale (Roma, 2012); Replantear el currículo (Madrid, 2012); Per un'idea di scuola (Milano, 2014); Prospettive per la scuola d'infanzia (Roma, 2015); Oltre la subalternità. Praxis e educazione in Gramsci (Roma, 2017).

Indice
Introduzione
Parte I. Scuola, politica e pedagogia
Premessa
Il rapporto tra pedagogia e politica
(Il rapporto sul piano epistemologico; Le categorie della politica; L'ipotesi della traducibilità tra politica e pedagogia)
Il sistema scolastico e il sistema politico
(Il punto di vista del sistema politico; Il punto di vista del sistema educativo; Il punto di vista meta-strutturale)
La scuola tra concezioni politiche e concezioni pedagogiche
(La funzione di mediazione del piano culturale; Premesse del rapporto culturale tra politica e pedagogia; Il rapporto tra ideologia e formula pedagogica)
Parte II. Scuola e modelli politico-pedagogici
Premessa
Scuola e democrazia in Dewey
(Premessa; Lo sviluppo del pensiero di Dewey tra educazione e politica; Dewey e i nostri problemi)
Scuola, egemonia e subalternità in Gramsci
(Premessa; Uno schizzo del pensiero di Gramsci in carcere; Un concetto chiave: lo spirito popolare creativo; La scuola e la filosofia della praxis)
Parte III. Problemi politico-pedagogici della scuola
Premessa
La realizzazione incompiuta della Scuola della Costituzione
(Premessa; L'idea di una Scuola della Costituzione; La parabola della scuola italiana; Il compimento di una Scuola della Costituzione)
Il rapporto scuola-lavoro
(Premessa; L'apprendistato formativo; L'alternanza scuola-lavoro)
Scuola, cittadinanza e nuovi media
(Premessa; I media e la pedagogia del curricolo; Una pedagogia sociale dei media)
La scuola neoliberista e la formazione delle competenze
(Premessa; L'ipotesi di curricoli centrati sulle competenze; Le cornici culturali delle competenze; Il profilo formativo della competenza; Conclusioni)
La scuola democratica e l'educazione al pensiero critico
(Premessa; Modelli del pensiero critico; L'educazione al pensiero critico; I limiti del pensiero critico)
Postilla finale. Verso una nuova alleanza pedagogica?
Riferimenti bibliografici.