L'industrializzazione diffusa nel Veneto
Autori e curatori
Contributi
A. De Angelini
Collana
Livello
Dati
pp. 260,      1a edizione  1986   (Codice editore 775.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820444570

Presentazione del volume

All'interno dell'ampio filone di studi che si è sviluppato in Italia sul tema della diffusione industriale, la crescita dell'occupazione industriale al di fuori dei comuni e delle aree di tradizionale concentrazione è stata messa in relazione con modificazioni sostanziali e irreversibili avvenute nei modi di produzione, per effetto delle quali è aumentata l'importanza relativa per l'industria delle economie esterne di localizzazione presenti in aree non urbane.

La città avrebbe dunque perso il suo tradizionale ruolo di guida dello sviluppo industriale?

Nel Veneto, regione all'interno della quale la diffusione industriale assume connotati di particolare evidenza sotto l'aspetto quantitativo, lo studio dei caratteri qualitativi non sembra avvalorare questa ipotesi.

Per dimostrarlo ci si è avvalsi esclusivamente di dati di origine censuaria, ad un livello, però, assai più disaggregato di quelli usualmente utilizzati.

A parte il già noto accentramento delle attività terziarie più qualificate e delle categorie socio-professionali più competitive, la ricerca dimostra che anche all'interno del settore industriale le attività più avanzate sotto l'aspetto settoriale (sottoclassi e categorie di attività) e dotto quello della struttura dell'occupazione (per sesso, età, posizione) continuano a localizzarsi all'interno delle aree urbane e nelle parti del territorio dove il sistema urbano è più sviluppato.

All'esterno sono presenti modelli di industrializzazione che utilizzano maggiormente segmenti marginali dell'offerta di lavoro e che si differenziano fra loro, molto più di quanto non avvenga all'interno della cosiddetta "area centrale", in relazione ai caratteri territoriali locali.

Indice

• Presentazione

• Introduzione
* Oggetto e finalità della ricerca
* Le fonti statistiche
* Linee di sviluppo della ricerca

• La diffusione industriale nell'ultimo decennio: aspetti quantitativi
* Lo sviluppo industriale nei comuni minori di pianura
* La diffusione geografica nell'ambito regionale
* Lo sviluppo territoriale delle piccole imprese

• Le tipologie industriali
* Le ipotesi interpretativi di partenza
* Classificazione dei comuni del Veneto secondo la tipologia industriale
* I gruppi misti
* Il gruppo dell'abbigliamento in serie
* Le aree specializzate
* Le dimensioni aziendali nei diversi gruppi
* Appendice al capitolo 3.3: Descrizione tipologica dei gruppi misti

• Struttura dell'occupazione industriale e sua differenziazione territoriale
* La fonte statistica utilizzata
* Caratteri dell'occupazione industriale nei 14 gruppi di comuni a struttura settoriale simile
* Grado di dipendenza dall'esterno dei sottomercati di lavoro relativi ai diversi gruppi
* La posizione nella professione
* La struttura per sesso ed età
* Partizione dei comuni del Veneto secondo la struttura occupazionale dell'industria
* Descrizione del metodo di analisi
* Il triangolo occupazionale definito dalle variabili attive sui primi due fattori
* Proiezione sul primo piano fattoriale dei comuni secondo il



livello urbano e l'area omogenea di appartenenza
* Le variabili descrittive
* Classificazione dei comuni del Veneto secondo la prossimità nello spazio fattoriale
* Relazioni fra struttura occupazionale e struttura settoriale dell'industria nelle diverse aree della regione

• La diffusione territoriale delle altre attività extragricole e la loro presenza nei diversi gruppi
* La diffusione territoriale del settore delle costruzioni
* La diffusione territoriale delle attività terziarie
* Attività terziarie prevalentemente rivolte alle imprese
* Altre attività terziarie
* La presenza di servizi alle imprese nei diversi gruppi industriali

• Conclusioni


• Appendice A: Metodo e tecniche utilizzati per la classificazione
* Descrizione del metodo e sua applicazione
* Statistiche descrittive
* Verifica di stabilità della partizione ottenuta
* Esclusione di Venezia
* Verifica del grado di dipendenza dalla scelta dei centri iniziali


• Appendice B: Classificazione delle sottoclassi di attività industriale rispetto ai caratteri dell'occupazione
* Risultati dell'analisi fattoriale sulla tavola delle attività
* Confronto fra fattori estratti dalla tavola dei comuni e fattori estratti dalla tavola delle attività
* Interpretazione dei primi tre assi fattoriali
* Classificazione delle attività sui fattori dell'analisi delle corrispondenze

• Riferimenti bibliografici

• Allegato statistico

• Allegato cartografico