L'agricoltura italiana tra professionalità e part-time
Autori e curatori
Contributi
E. Galante, C. Barberis
Livello
Dati
pp. 92,      1a edizione  1987   (Codice editore 960.16)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820445836

Presentazione del volume

L'Italia è la capitale dell'agricoltura a mezzo tempo: essa coinvolge l'85% delle aziendefamiglia e - nell'ottica proposta da questo studio - oltre il 70% dei titolari. La maggiore diffusione del fenomeno è al Sud e in montagna e collina, ma non pochi sono i casi particolari e le eccezioni. Molteplici sono anche le cause del part-time e gli effetti che produce; l'indagine mette in luce le situazioni delle «tante ltalie», smentendo - dati alla mano l'obbligatorietà del rapporto tra il part-time e il degrado agricolo. Si giunge ad una articolata tipologia di aziende a mezzo tempo e ad un'analisi dei fenomeni Più rilevanti che caratterizzano le aziende professionali.

Ríta Zaccherini (nata Roma nel 1955) è consulente dell'istituto nazionale di sociologia rurale, per il quale ha svolto attività di ricerca sulle tematiche delle aree rurali. Collabora con il Cnr ed è consulente del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro. Tra i lavori più recenti: "L'industria alimentare italiana tra due censimenti (1971-1981)?1 (1983); "La diffusione delle attività non agricole nelle campagne italiane tra il 1971 ed il 1981 secondo i censimenti dell'industria e commercio" (1984); "Agricoltura ed occupazione non agricola in un'area rurale" (1985).

Indice

Prefazione,di Ennio Galante
Introduzione, di Corrado Barberis
L'agricoltura italiana tra professionalità e part-time
1. Un problema di metodo
2. Le aziende part-time
3. Il Nord ed il Sud
4. Il monte ed il piano
5. Geografia dell'efficienza
6. Titolari "'assenteisti"
7. Quattro part-time
8. Professionalità e famiglia
Note
Appendice statistica