Tra Manzoni e Jacini. La cultura rurale e lombarda dell'Ottocento
Contributi
M. E. Martini, E. Vercesi
Livello
Dati
pp. 112,      1a edizione  1985   (Codice editore 960.13)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820445805

Presentazione del volume

Alessandro Manzoni è, di fatto, il padre della sociologia rurale: almeno, di quella italiana.

Affidando infatti a Renzo Tramaglino il ruolo di protagonista dei Promessi sposi Manzoni separa la ruralità dall'agricoltura, porta in primo piano la figura degli operai contadini. A sua volta Stefano Jacini è, sempre di fatto, il padre di quel filone riformistico che, scaturito dalla sua celebre Inchiesta agraria, si è gradualmente tradotto nell'odierno prevalere dell'azienda familiare. Entrambi. infine. rappresentano un altissimo messaggio di libertà economica: tanto più utile ad essere inteso oggi che non può più essere migliaia, per non dire a milioni di esemplari dalla stessa massa popolare.

Fondato nel 1959 l'istituto nazionale di sociologia rurale Insor svolge un intenso programma di ricerche sull'agricoltura lombarda. Ne sono testimonianza i convegni organizzati da qualche tempo presso la Fiera di Cremona. Essi hanno trovato traduzione nei volumi: Capitale umano e redditi agricoli, curato da Paolo Guidicini (Angeli, 1984), Gastronomia e società (Angeli, 1984) e L'olio e la benzina curato da Francesco Lechi (Angeli, 1984). Gli atti del recentissimo convegno su "La donna imprenditrice nell'agricoltura lombarda" sono pubblicati in uno speciale fascicolo di confuso con il privilegio perché gli imprenditori sono usciti a centinaia di Lombardia agricola edito dalla Federlombarda a cura di Agostino Mantovani.

Indice

• E.Vercesi: Prefazione
• C.M. Martini: Introduzione
C. Barberis: Perché Manzoni, perché Jacini
• G. Barbiellini Amidei: Manzoni rurale
• A. Caracciolo: Jacini e la questione agraria
• U. Bernardi: La civiltà rurale lombarda all'epoca dell'inchiesta Jacini
• L. Segre: La Lombardia agricola nella lezione di Stefano Jacini
• C. di Carpegna: La campagna lombarda nella letteratura romantica