I lavoratori nell'industria italiana 1975, Vol. I: rapporto generale. Tomo III: Classe e conflitti

Livello
Dati
pp. 368,   figg. 160,     1a edizione  1975   (Codice editore 1020.28.3)

I lavoratori nell'industria italiana 1975, Vol. I: rapporto generale. Tomo III: Classe e conflitti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 53.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla

Presentazione del volume

Alla ricerca hanno collaborato Lucia Bonucci, Fabio O. Buratto. Gustavo De Santis. Stefano da Seta, Rita Di Leo, Luigi Frey, Renzo Raimondi, Rosario Scarpati e Anna Maria Ventrella.

Tomo llI: Classe e conflitti

Indice

• IL MERCATO, PROGRESSO TECNICO-ORGANIZZATIVO E OFFERTA DI LAVORO: Le ipotesi e il quadro di analisi economica: Lo stato di disagio della teoria economica tradizionale sull'offerta di lavoro
• Progresso tecnico e domanda di lavoro
• Progresso tecnico-organizzativo e offerta di lavoro
• Insegnamento del le dottrine "istituzionalistiche"
• Una nuova ipotesi
• L'andamento dell'offerta di lavoro in Italia: L'offerta effettiva esplicita e i suoi fattori determinanti
• L'offerta di lavoro implicita e potenziale
• L'incidenza del progresso tecnico e organizzativo sull'offerta di lavoro tramite la domanda
• Strategie sindacali e politica del lavoro: Sintesi del risultati ottenuti
• Riflessioni in terna di politica del lavoro
• V. LA CLASSE: I fattori strutturali dell'appartenenza di classe
• La coscienza di classe: Coscienza delle sperequazioni economiche, di prestigio e di potere
• Condizione e coscienza di classe del lavoratori
• L'attribuzione di classe
• Classe media e proletarizzazione degli impiegati: Due classi o una sola?
• Denominazione della classe di appartenenza degli operai e degli Impiegati
• Distanze nominali e distanze sociali tra operai e impiegati
• Effetto delle lotte sulle differenze tra operai e Impiegati
• Osservazioni su tali differenze
• Due presupposti per l'organizzazione di classe: associazionismo e combattività: Associazionismo
• Antagonismo tra capitale e lavoro
• Conflittualità e sue cause
• Conflittualità e comportamento di classe
• Classe e sindacato: Livello di sindacalizzazione
• Sindacalizzazione e organizzazione di classe
• Rapporti tra condizione dei lavoratori e livello di sindacalizzazione
• Osservazioni sulle cause di sindacalizzazione
• Classe e partito: Sensibilizzazione politica
• Preferenze partitiche
• Livello di particizzazione
• lnterrelazioni tra combattività, sindacalizzazione e politicizzazione
• VI. IL SINDACATO: L'adesione formale al sindacato: L'iscrizione alle associazioni sindacali
• Le critiche al sindacato
• I motivi della Iscrizione o non al sindacato
• La partecipazione all'azione sindacale: Lettura della stampa sindacale
• Partecipazione alle riunioni sindacali, alle assemblee di fabbrica, alle manifestazioni, lotte. scioperi e cortei, alla formazione e alla approvazione delle piattaforme contrattuali
• Il livello di sindacalizzazione
• L'attività del sindacato: La stipulazione di accordi aziendali
• Il contenuto degli accordi
• Il mutamento degli obiettivi di lotta
• Le forme di lotta e la partecipazione
• Obiettivi, presenza sindacale nell'azienda e forme di lotta: L'unità sindacale
• Obiettivi futuri
• Strutture rappresentative a livello di azienda
• Forma e frequenza delle lotte
• Considerazioni su conflittualità e sindacato.
VOL. Il - APPENDICI






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi