Il sogno della letteratura

Collana
Argomenti
Livello
Dati
pp. 352,      1a edizione  1988   (Codice editore 1052.6)

Il sogno della letteratura
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820427184

Presentazione del volume

saggi critici di Giorgio Bárberi Squarotti, raccolti in questo volume ripercorrono un itinerario teorico e di metodo attraverso i nostri ultimi trent'anni: i primi contributi, infatti, prendono l'avvio dal 1956. Ma non si tratta solo di verificare la loro tenuta nel tempo o la loro attualità o ancora il persistere delle ragioni di un metodo critico. Certamente, in questi saggi prevale l'intenzione teorica, la riflessione di metodo, ma teoria e metodo acquistano significato nel confronto permanente con la letteratura: è la letteratura al primo posto.

L'indagine serrata, strenua, mette le ipotesi di ricerca, le prove di teoria a confronto con i testi, con le opere, con le strutture letterarie, con i generi.

Critica militante nel senso pieno dei termine, critica che affronta con chiarezza i problemi dell'analisi letteraria, che non è né reticente né capziosa. Essa dichiara le intenzioni, gli scopi e sempre si propone di spiegare il testo, di approfondire la conoscenza della letteratura. Il sogno della letteratura è così l'esempio di un impegno quotidiano, di un esserci del critico là dove la letteratura parla e con più intensità richiede, al tempo stesso, dedizione e distacco.

Il sogno della letteratura offre al lettore un itinerario critico ricco di suggestioni, attraversato da continue domande e ipotesi, marcato da convinzioni forti e dichiarate. Alla fine rivela anche un segno di ironia e di auto-ironia, che vuole deludere ogni facile e dogmatica certezza: l'interrogarsi, la messa in questione si rinnovano ancora, intensamente e felicemente, finché esiste la letteratura.

Giorgio Bárberi Squarotti (Torino 1929) ha studiato a Torino, laureandosi con Giovanni Getto, e dal 1967 qui insegna, prima Storia della letteratura italiana moderna e contemporanea, poi (dal 1983) Letteratura italiana. Ha scritto libri e saggi su Dante, Petrarca, Boccaccio, Machiavelli, la novellistica del '500, Tasso, la letteratura barocca, Alfieri, Foscolo, Leopardi, Pascoli, D'Annunzio, Pirandello, Gozzano, Sbarbaro, Ungaretti, Montale, ecc.

Indice

Tabula gratulatoria
Presentazione
Nota bibliografica
Ipotesi storiografiche
Problemi di metrica
Stile e stilistica
Stile, impulso biologico, inconscio
Critica come struttura letteraria
Storia, letteratura e -letteratura religiosa,,
Il duello di Mercutio
Schema di una teoria della lirica
Le metamorfosi della poesia
I sentieri interrotti della scrittura
Intorno alla storia letteraria
Il grande stile, l'apocalissi, l'ironia
Qualche dubbio sulla metafora
Un delitto imperfetto
La guerra di Troia non può più avere cantori
La marchesa esce sempre alle cinque
Gli imperativi della banalità
Elogio dell'invenzione
Che cos'è «letteratura»
Metamorfosi dei generi letterari
La lezione di Amleto: la poesia come specchio di se stessa
Indice dei nomi






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi