John Stuart Mill
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 88,      4a edizione  1996   (Codice editore 1133.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820495572

Presentazione del volume

A più di un secolo di distanza, il pensiero politico e sociale di John Stuart Mill continua a rivelare un'indiscutibile attualità e un'inesausta capacità di stimolo e di invito all'approfondimento e alla riflessione. Anzi, proprio in tempi recenti è tornato al centro del dibattito ideologico in una singolare riscoperta da sinistra che ha destato non poca sorpresa e qualche polemica. Di grande utilità, in un simile contesto, è questo saggio, che tenta una sintesi di tutti i momenti fondamentali dell'opera milliana - dall'epistemologia al problema della libertà, dalle questioni economiche alla condizione femminile -, e offre un ampio panorama del dibattito che attorno a essa si è andato sviluppando nel tempo, fino appunto agli esiti attuali.

Maria Teresa Pichetto (1939). Professore associato di storia delle dottrine politiche, insegna metodologia della ricerca storica presso la Facoltà di scienze politiche dell'Università di Torino. Ha pubblicato studi sul pensiero politico-francese dal Seicento all'Ottocento, ha curato. l'edizione delle "Opere" di C.-H. de SaintSimon (1975) e di "La Terra Australe" di Gabriel de Foigny (1978); ha infine pubblicato il volume "Alle radici dell'odio. Preziosi e Benigni antisemiti" (1983).

Indice

1. Premessa
2. Epistemologia, storia e politica
3. La libertà
4. Il governo rappresentativo
5. La questione femminile
6. Liberalismo economico, socialismo e società futura
7. Mill e la libertà nel pensiero politico inglese del XIX secolo
8. Influenza del pensiero di Mill nel novecento
Bibliografia