Obiettivo bambino

Dalla ricerca pura alla ricerca applicata. Pubblicazione in onore di Giorgio Tampieri

Contributi
Claudio Desinan, Luciano Lago, L. Beghi, Bombi A.S., Bozzi P., R. Canestrari, M. Cecotti, Marcello Cesa-Bianchi, A. Conte, O. Dentice Andreani, G. Di Stefano, M. Groppo, Loredana Hvastja Stefani, R. Luccio, Petter G., G. Pinto, Pirault Le Bonniec G., G. Pravettoni, Sclaunich M., Giorgio Tampieri, G. B. Vicario, E. Xausa, Zanforlin M., Zanuttini L.
Collana
Livello
Studi, ricerche. Testi advanced per professional
Dati
pp. 512,   figg. 10,     1a edizione  1997   (Codice editore 1134.3)

Obiettivo bambino. Dalla ricerca pura alla ricerca applicata. Pubblicazione in onore di Giorgio Tampieri
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 48,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846404992

Presentazione del volume

Il libro raccoglie i quarantatré contributi di settantaquattro studiosi italiani, scritti in onore di Giorgio Tampieri a conclusione della sua docenza di Psicologia dell'età evolutiva presso la Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Trieste.

I lavori si accorpano attorno a sei nuclei tematici diversificati che rispecchiano in larga parte gli interessi di studio e di ricerca di Tampieri ed evidenziano anche la sua evoluzione di studioso e di ricercatore, il suo particolare modo di porsi di fronte alla ricerca, non chiuso nel laboratorio, ma sempre attento ai problemi della scuola, della formazione degli insegnanti, della professionalità docente.

Il libro si apre con una sezione in cui si riprendono alcuni dei temi classici di psicologia della percezione. Nella seconda viene effettuata una carrellata su alcuni aspetti dello sviluppo del bambino, con l'intento di evidenziare la pluralità di approcci di studio. Nella terza sezione si affronta, da angolature diverse, la tematica complessa e articolata dell'apprendimento della lettura, spaziando dalla ricerca all'applicabilità con insegnanti e genitori. Nella quarta sezione vengono prese in considerazione, con ricerche complementari, le due tematiche della teoria della mente e degli strumenti di pensiero. Nella quinta gli autori si confrontano sulle problematiche dell'handicap e del disagio in genere e sulle possibili strategie di intervento. Chiude il libro un confronto a distanza tra studiosi di psicologia, pedagogia e didattica, che tentano di individuare e definire i rapporti reali, possibili e auspicabili tra le diverse scienze umane.

Loredana Czerwinsky Domenis è professore associato di Psicologia dell'Educazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Trieste. Coordina le attività del Laboratorio di Psicologia della Facoltà. Collabora da molti anni con Enti pubblici per la formazione e l'aggiornamento professionale degli insegnanti. Si occupa dello sviluppo della funzione rappresentativa, in relazione all'apprendimento della lettura, al gioco simbolico, alla rappresentazione dello spazio. È autrice di numerose pubblicazioni su argomenti di psicologia dell'età evolutiva in un'ottica di intervento educativo: tra queste Dall'imitare al produrre, una proposta per la stimolazione della funzione rappresentativa, e Conoscere e rappresentare l'ambiente, una serie di ricerche ecologiche sulla rappresentazione dello spazio.

Indice

L. Lago, Premessa
C. Desinan, Prefazione
L. Czerwinsky Domenis, Introduzione
G. Tampieri, Aiutiamo i giovani a costruire il loro futuro
G . Tampieri, un percorso di studi e di ricerche - La percezione: rilettura di alcuni temi classici -
M. Zanforlin, L. Beghi e E. Xausa, Sulle condizioni del movimento stereocentrico
G.B. Vicario, Effetto Benussi in campo cinetico - R. Luccio, Illusioni di grandezza e illusioni di numerosità: l'effetto De Marchi
P. Bozzi, La figura e lo sfondo negli episodi musicali elementari
M. Cesa-Bianchi, G. Pravettoni, G. Cesa-Bianchi, V. Macchi Cassia, Invecchiamento e costanza percettiva
L. Zanuttini, A. Agostini e D. Zavagno, Fattori cognitivi nel contrasto di grandezza: l'interferenza della "grandezza familiare" - Pluralità di approcci nello studio del bambino - G. Di Stefano e P. Visentini, L'ultimo Piaget. Revisioni teoriche e mutamenti di paradigma
G. Piérault Le Bonniec, L'elaborazione della nozione di vivente/non vivente tra i 5 e i 7 anni
L. Czerwinsky Domenis, E. Bortolotti e F. Zanon, Climi relazionali differenziati in situazione di gioco simbolico e di gioco libero
M. Groppo e V. Ornaghi, La costruzione del Sé transazionale in J. Bruner
A.S. Bombi, B. Di Prospero e F. Vignale, Lo sviluppo dell'immagine di Sé durante la fanciullezza
R. Canestrari e G. Giovanelli, L'attenzione, causa o effetto dei cambiamenti evolutivi?
A. Conte e C. Cornoldi, Il contributo della memoria visuospaziale alle attività della vita quotidiana
O. Dentici Andreani e M.A. Zanetti, Il Progetto Plus. Identificazione e sviluppo del potenziale intellettuale - Il bambino, la pagina, le immagini e le parole
G. Petter, Aspetti dell'apprendimento della lettura: il "Rapporto di amicizia con il libro"
M. Cecotti, Esplorando i libri per bambini: le qualità percettive delle illustrazioni
M. Sclaunich, Esplorando i libri per bambini: quali libri per quali bambini
L. Hvastija Stefani, Lo stile comunicativo materno come indicatore di rischio nello sviluppo comunicativo-linguistico
G. Pinto e S. Giampaoli, Modalità di coesione referenziale nella narrazione di storie: uno studio evolutivo
L. Bigozzi, Effetti di stimolazioni didattiche per il potenziamento dei processi inferenziali sulla struttura narrativa in soggetti di quarta elementare
L. Lumbelli, Bridging inference e comprensione della lettura
R.. De Beni, P. Palladino e F. Pazzaglia, Influenza della memoria di lavoro sulla comprensione della lettura in soggetti di differenti età e scolarità
M.T. Bozzo, M. Zanobini, M.C. Usai e S. Siri, La trasferibilità del modello delle due vie: uno studio sulla lingua italiana
A.G. Mecchia, Produzione di nomi propri in età prescolare
A. Griselli, L'apprendimento linguistico ed il curricolo autocentrato - Teorie della mente e strumenti di pensiero
M..W. Battacchi, G. Celani, A. Bertocchi, M.C. Zanini e M. Codispoti, Capacità di rappresentazione e teoria della mente. Abilità mnestiche e prestazioni in una prova di falsa credenza
M.S. Barbieri, Sviluppo cognitivo e contesto. Il contributo della teoria della mente
F. Boschi, Teoria della mente e competenze cognitive linguistiche di base. Nuove prospettive
E. Arnaboldi e B. Benelli, Effetti del bilinguismo sullo sviluppo della teoria della mente
M. Forzi, Principi euristici nei giudizi in condizioni d'incertezza secondo una prospettiva evolutiva
G. Mosconi, Euristiche e biases come indicatori di concezione del pensiero
D. Fum e F. Del Missier, La propagazione della parzializzazione logistica: un nuovo approccio all'induzione di reti bayesiane causali - Disagio e ritardo mentale - scuola e società
R. Vianello, M.L. Marin e C. Mega, MS 4-8 - OLC Operazioni logiche e conservazione: recenti ricerche con soggetti normodotati e con sindrome di down
G. Spiazzi, L'inserimento scolastico dell'handicappato nella provincia di Trieste negli anni Settanta. La posizione equilibratrice di Giorgio Tampieri
F.K. Schwarzmann, Modalità di attuazione della stimolazione dell'apprendimento nelle scuole di Vienna e dell'Austria
D. Gasparini, Rileggendo i classici. I pedagogisti del gioco
E. Andreoli, Pg. Foglio Bonda, A. Mozzetta e F. Decaminada, Le malattie dermatologiche nell'infanzia: fattori, conseguenze psicosociali e possibili interventi psicopedagogici
L. Barone, Verso una concezione integrata dello sviluppo emotivo-affettivo - La psicologia e le altre scienze umane
B. Grassilli, Didattica e psicologia: un rapporto da interpretare
S. Perini, Psicologia ed educazione: il punto di vista degli analisti del comportamento
C. Desinan, Educazione interculturale e comparazioni metodologiche
F. Blezza, Scienze dell'educazione e scienze psicologiche: quale rapporto? Il punto di vista del pedagogista
L. Aprile, Scienze psicologiche e scienze dell'educazione: quale rapporto? Il punto di vista dello psicologo.