Nazioni Unite e il soccorso umanitario internazionale
Autori e curatori
Contributi
Maria Rita Saulle
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 84,      1a edizione  1988   (Codice editore 1275.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 13.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820427009

Presentazione del volume

Le calamità, di origine naturale o provocate dall'uomo, costituiscono uno dei problemi più gravi e complessi del nostro tempo: notevoli perdite di vite umane, pesanti sofferenze alle popolazioni colpite, conseguenze negative sulla crescita economica reale dei paesi sinistrati (per lo più paesi ancora in via di sviluppo) e, di riflesso, sulla situazione economica internazionale.

Le perdite causate dalle catastrofi, oltre a ritardare lo sviluppo economico, rischiano di rendere vano ogni sforzo della Comunità internazionale diretto a migliorare le condizioni di vita nei paesi in via di sviluppo. Di qui, la necessità di interventi e soccorsi tempestivi e, soprattutto, ben coordinati.

Attraverso quali strumenti la Comunità internazionale risponde attualmente alle esigenze dei paesi sinistrati? Esistono organizzazioni internazionali con finalità specifiche di assistenza umanitaria alle popolazioni vittime di calamità? Oppure, la cooperazione multilaterale tra stati, in questa materia, non è ancora regolata da una efficace normativa internazionale?

E' a questi interrogativi che cerca di dare risposta questo saggio risultato di indagini effettuate in loco; di interviste a funzionari internazionali operanti nei vari settori trattati nonché a direttori generali responsabili delle Agenzie specializzate delle Nazioni Unite; di ricerche di documenti Onu, di articoli e di libri stranieri sull'argomento.

Il saggio si rivolge all'attenzione di quanti si occupano di questioni umanitarie e sociali, ad organizzazioni pubbliche e private operanti in campo assistenziale ed a tutti coloro che sono impegnati in attività di volontariato.

Vincenza Lomonaco nata a Praia a Mare (CS) nel 1957. E' un funzionario diplomatico del Ministero degli Affari esteri con esperienza di lavoro universitario e specializzazioni in materia di diritto internazionale pubblico. Ha approfondito studi in tema di diritti umani e questioni sociali in ambito Nazioni Unite partecipando altresì in qualità di delegato, a numerose sessioni dell'Assemblea generale dell'Onu, del Consiglio economico e sociale, della Commissione dei diritti umani nonché a gruppi di lavoro internazionali nell'ambito del Consiglio d'Europa. E' autrice di vari articoli e recensioni in materia giuridica e sociale.

Indice

Prefazione, di Maria Rita Saulle
Introduzione
1. Cooperazione multilaterale tra stati e calamità: in generale
2. Il tentativo dell'Unione internazionale di soccorso
1. Le Origini dell'Uis
2. Attività di soccorso e struttura
3. Modi di finanziamento e limiti dell'Organizzazione
3. L'assistenza fornita dalle Nazioni unite attraverso le Agenzie specializzate e attraverso gli organi sussidiari al di fuori dell'Undro (United Nations Disaster Relief Office)
1. In generale
2. Il Programma delle Nazioni unite per lo sviluppo (United Nations Development Programme Undp)
3. L'Organizzazione delle Nazioni unite per l'agricoltura e l'alimentazione (Food and Agricoltural Organization Fao) ed il Programma alimentare mondiale (World Food Program - Wfp)
4. Il Fondo delle Nazioni unite per l'infanzia (United Nations Children's Fund - Unicef)
5. L'Organizzazione mondiale della sanità (World Health Organization - Who)
6. L'Ufficio dell'alto commissario delle Nazioni unite per i rifugiati (United Nations High Commissioner for Refugees Office - Unhcr)
7. Altre Organizzazioni
4. La risoluzione 2816 e la creazione dell'Undro
1. Genesi di un organo sussidiario
2. Funzioni ed attività
3. Modi di finanziamento