Cooperazione, nuovi flussi migratori e tutela degli operatori
Autori e curatori
Contributi
F. Pittau, N. Sergi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,   figg. 5,     1a edizione  1989   (Codice editore 1275.15)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820434519

Presentazione del volume

Questa ricerca, che affronta alcuni particolari aspetti della complessa problematico della cooperazione allo sviluppo, induce innanzitutto a richiamare l'attenzione su quelle preoccupazioni che stanno particolarmente a cuore al movimento sindacale e in particolare alla Cisl. Per il sindacato la solidarietà internazionale rimane un ideale irrinunciabile, che non deve essere svilito sul piano dei comportamenti pratici lasciando prevalere le motivazioni egoistiche e preoccupandosi unicamente dell'incremento delle esportazioni o della salvaguardia dei livelli occupazionali.

La specificità della presente ricerca giuridica consiste nell'affrontare organicamente il tema della tutela di coloro che operano nella cooperazione. Non si tratta di una ritirata di fronte alla complessa problematico cui si è fatto cenno. La meditata e utile introduzione storica alla normativa italiana in materia, predisposta analizzando criticamente le varie leggi, mostra anzi che si è voluto partire da una visione non settoriale. L'introduzione storica vien fatta seguire dall'esposizione della normativa vigente in materia di cooperazione, che viene quindi sezionata in rapporto alle varie categorie di operatori (pubblici dipendenti, esperti, volontari e cooperanti). La preoccupazione è quella di porre in evidenza i problemi irrisolti, di analizzare le varie ipotesi legislative, di proporre all'occorrenza ulteriori piste di soluzione.

Merito degli autori è anche quello di ricordare che nel Terzo mondo, oltre agli operatori della cooperazione in senso stretto vi sono i lavoratori al seguito delle imprese italiane, impegnati anch'essi nella realizzazione di programmi funzionali allo sviluppo. Si tratta nell'insieme di "nuovi flussi migratori", che pongono problemi diversi rispetto al passato ed esigono nuove soluzioni a livello nazionale, sul piano bilaterale e su quello internazionale. Il volume non è parco di indicazioni e riferisce copiosamente su quanto finora è stato realizzato.

Aggiornata alle ultime leggi e disposizioni in materia, questa ricerca rappresenta un manuale prezioso per quanti, a vario titolo, si occupano di cooperazione e di presenza lavorativa italiana nel Terzo mondo.

Franco Pittau è dirigente della sede centrale dell'INAS-CISL, Istituto nazionale di assistenza sociale. Nino Sergi è direttore dell'ISCOS-CISL, Istituto sindacale per la cooperazione con i paesi in via di sviluppo.

Indice

Prefazione
di Franco Marini
Introduzione
1 . Introduzione storica alla normativa sulla
cooperazione allo sviluppo
1. I primi interventi legislativi degli anni '60
2. Il tentativo organico degli anni '70: la legge 1222/1971
3. Normativa della prima metà degli anni '80: leggi 38/1979, 73/1985
4. IX legislatura e normativa sulla cooperazione: iter di approvazione della legge 49/1987
5. Assicurazione e finanziamento dei crediti all'esportazione
2 Normativa vigente sulla cooperazione allo sviluppo: analisi della legge 49/1987 e del d.p.r. 177/1988
I. La legge 26 febbraio 1987, n. 49
1 Iter, obiettivi e finanziamento della legge
2 Strutture della cooperazione allo sviluppo
3 Personale della Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo
a) Disposizioni di carattere generale
b) Dipendenti pubblici e di enti pubblici
e) Esperti e tecnici dell'Unità tecnica centrale o provenienti da organismi internazionali
d) Altri esperti con contratto a termine di diritto privato
4. Organizzazioni non governative volontari e cooperanti
Il. Regolamento di applicazione: d.p.r. 12 aprile 1988, n. 177
1. Disposizioni generali
2. Procedure per l'attuazione delle iniziative di cooperazione
3 . Disposizioni amministrativo-contabili
4. Missioni di cooperazione
5. Organizzazioni non governative e volontariato
a) Organizzazioni non governative che operano nel campo della cooperazione allo sviluppo
b) Programmi e iniziative di cooperazione realizzati dalle organizzazioni non governative riconosciute idonee
e) Personale impiegato dalle organizzazioni non governative
3 Normativa vigente sulla cooperazione allo
sviluppo: analisi degli atti normativi derivati
1. Atti normativi derivati per l'applicazione della legge 49/1987
2. Assunzioni con contratto dì diritto privato presso l'Unità tecnica centrale e come esperti provenienti da organismi internazionali: d.m. 27 luglio 1987
3. Trattamento economico spettante ai dipendenti pubblici ed esperti inviati in missione: d.m. 19 febbraio 1988
a) Disposizioni comuni
b) Indennità di servizio all'estero per dipendenti pubblici di ruolo (art. 1)
e) Indennità dì servizio all'estero per gli esperti dell'Unità tecnica centrale e per quelli provenienti da organismi internazionali (artt. 2 e 12)
d) Trattamento economico per gli altri esperti assunti a contratto (artt. 3 e 4)
e) Missioni all'estero inferiori a quattro mesi
4. Contratto per prestazione professionale come cooperanti
a) Contratto per cooperanti per missioni superiori a quattro mesi: Comitato direzionale, delibera 154/1988
b) Contratto per cooperanti per missioni inferiori a quattro mesi: Comitato direzionale, delibera 153/1988
5. Contratto di cooperazione allo sviluppo come volontario in servizio civile
a) Contratto come volontario in servizio civile: Comitato direzionale, delibera 52/1987
b) Criteri di congruità del trattamento economico ai volontari: Comitato direzionale, delibere 43/1987 e 6/1989
e) Nota
4 Schede riassuntive sul trattamento degli operatori della cooperazione. Confronto tra le leggi 49/1987 e 38/1979
I. Quadro di tutela nel precedente contesto normativo: legge 3811979
Il. Quadro di tutela nell'attuale contesto normativo: legge 4911987
1. Considerazioni generali sulla legge 49/1987
2. Dipendenti pubblici di ruolo
3. Esperti dell'Unità tecnica centrale o provenienti da organismi internazionali
4. Altri esperti assunti con contratto di diritto privato per le missioni all'estero
5. Personale in missione di cooperazione all'estero: disposizioni comuni
a) Missioni superiori ai quattro mesi
b) Missioni inferiori ai quattro mesi
6 Volontari in servizio civile
7 Cooperanti assunti dalle organizzazioni non governative
5. La «nuova emigrazione» verso i paesi in via
di sviluppo
1. La tutela secondo la precedente normativa
2. La Costituzione e la tutela previdenziale del lavoro italiano all'estero: evoluzione giurisprudenziale
3. Ambito di applicazione della legge 398/1987: datori di lavoro obbligati e soggetti tutelati
4. Modalità per il reclutamento e l'invio all'estero e sanzioni
5. Forme assicurative previste
6. Aspetti relativi all'assicurazione infortunistica
7. Regolarizzazione del periodo progresso
8. Oneri contributivi a carico dei datori di lavoro
9. Determinazione delle retribuzioni convenzionali
10. Indennità di trasferta
11. Distinzione fra trasferta e trasferimento
12. Copertura infortunistica degli artigiani in paesi esteri non convenzionati
13. Utilità della contrattazione bi- o multilaterale
6 Assistenza sanitaria ai cittadini italiani ali' estero
1. Condizioni per beneficiare dell'assistenza
2 .Beneficiari dell'assistenza (art. 2)
3 .Forme di erogazione dell'assistenza (art. 3)
a) Assistenza diretta
b) Assistenza indiretta
e) Assistenza al momento del rimpatrio
4 .Contributi per l'assistenza
5. Schemi di convenzione per l'assistenza diretta
7 Raccolta della normativa
1. Normativa italiana sulla cooperazione allo sviluppo: serie cronologica
2. Nuova legge sulla cooperazione allo sviluppo e regolamento di esecuzione:
Legge 26 febbraio 1987, n. 49 - Nuova disciplina della cooperazione dell'ltalia con i paesi in via di sviluppo D.p.r. 12 aprile 1988, n. 177 - Regolamento di esecuzione della legge 26 febbraio 1987, n.49, recante nuova disciplina della cooperazione italiana con i paesi in via di sviluppo
3 Decreti e delibere di attuazione sulla tutela degli operatori della cooperazione
- Indennità di servizio all'estero per dipendenti pubblici ed esperti inviati dalla Dgcs - d.m. 19 febbraio 1988
- Contratto per gli esperti dell'Unità tecnica centrale e per quelli provenienti dagli organismi internazionale - d.m. 27 luglio 1987
- Trattamento economico dei cooperanti: criteri di congruità e tabelle dei massimali (approvato dal Comitato direzionale con delibera IO luglio 1987, n. 49)
- Schema di contratto di cooperazione allo sviluppo per cooperanti per missioni superiori ai quattro mesi (approvato dal Comitato direzionale con delibera 15 giugno 1988,n.154)
- Schema di contratto per prestazione come cooperante per missioni inferiori ai quattro mesi (approvato dal Comitato direzionale con delibera 15 giugno 1988, n. 153)
- Criteri di congruità per il trattamento economico dei volontari (approvati dal Comitato direzionale con delibere 10 luglio 1987, n. 43 c.2 febbraio 1989, n. 6)
- Contratto di cooperazione allo sviluppo dei volontari in servizio civile (approvato dal Comitato direzionale con delibera 10 luglio 1987, n. 52)
- Copertura assicurativa per volontari e cooperanti in caso di malattia, invalidità e morte (in vigore dal I' luglio 1988)
4. Normativa sulla tutela dei lavoratori al seguito delle aziende
- D.p.r. 31 luglio 1980, n. 618 - Assistenza sanitaria ai cittadini italiani all'estero
- Legge 3 ottobre 1987, n. 398 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 luglio 1987, n. 317, recante norme in materia di tutela previdenziale dei lavoratori italiani operanti nei paesi extracomunitari e di rivalutazione delle pensioni erogate dai fondi speciali gestiti dall'Inps - Testo coordinato
- D. m. 16 agosto 1988 - Documentazione da produrre in allegato alle domande di autorizzazione al reclutamento ed all'espatrio di lavoratori italiani
5. Tabelle
- Tutela degli operatori della cooperazione: tavola sinottica
- Lavoratori italiani all'estero: retribuzioni convenzionali mensili per il 1987 e per il 1988