Metodo e società nella scienza. Fattori metodologici, sociali e cognitivi delle decisioni scientifiche
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 336,   figg. 8,     2a edizione  1995   (Codice editore 1380.9)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820469665

Presentazione del volume

Capire i fattori alla base delle decisioni scientifiche è lo scopo di questo volume. Per fare ciò l'autore parte dalla critica degli opposti riduzionismi dei programmi «forti» nella filosofia e nella sociologia della scienza. L'evidenza empirica e vari problemi di ordine teorico ci dimostrano come siano false sia le pretese normative della filosofia della scienza tradizionale, sia le pretese esplicative di una parte della sociologia della scienza. Se da una parte sembra impossibile spiegare la scienza in base soltanto a ragioni di tipo metodologico, dall'altro è altrettanto fuorviante ridurre le decisioni scientifiche a cause solo di origine sociale e pragmatica. Entrambi i programmi sono figli di un medesimo peccato originale la negazione della dimensione cognitiva della decisione. E infatti soltanto dalla conoscenza delle caratteristiche inferenziali della mente umana che è possibile spiegare il ruolo causale dei principi metodologici e dei fattori sociali e pragmatici nell'elaborazione del «prodotto» scientifico.

Indice

Prefazione di Filippo Barbano
Introduzione
Parte I: Metodologia della scienza
e standard decisionali
1. Le metodologie della scienza
1. Dall'empirismo logico all'empirismo costruttivo
2. Dalla storia della scienza alla teoria descrittiva della scienza
3. Dalla scienza cognitiva alla teoria cognitiva della scienza
2. La natura delle rappresentazioni nella scienza
1. Leggi di natura
2. Leggi e teorie
3. Struttura delle teorie
4. Limiti della concezione neo-positivista
3. Fini epistemologici e principi metodologici
1. Fini epistemologici
2. Principi metodologici
3. Teoria empirica della scienza
4. Crisi del modello gerarchico
4. Sapere tecnologico
1. Rapporto tra scienza e tecnologia
2. Finalizzazione non conoscitiva
3. Ricostruzione razionale dell'impresa tecnologica
Parte Il: Fattori sociali delle decisioni scientifiche
1. Sociologia delle decisioni scientifiche
1. Verso una scienza collettivizzata
2. La scienza come transazione
3. Norme e contronorme sociali
4. La negoziazione sociale delle nonne
5. Specializzazioni e discipline scientifiche
2. Ruolo delle spiegazioni sociologiche
1. Cause sociologiche e ragioni metodologiche
2. Tre dimensioni della spiegazione delle decisioni scientifiche
3. Covariazioni e correlazioni causali
Parte III: Il collo di bottiglia cognitivo
1. Verso una teoria naturale della scienza
1. Naturalizzazione dell'epistemologia
2. I vincoli naturali dell'inferenza scientifica
3. Percezione e memoria
2. L'uomo è un logico intuitivo?
1. La disgiunzione
2. L'implicazione
3. I sillogismi
4. L'uomo non è un logico intuitivo
3. L'uomo è un bayesiano intuitivo?
1. Modelli normativi
2. Euristiche decisionali
3. Aggiustamento delle stime di probabilità
4. Ipersicurezza
5. L'uomo non è un bayesiano intuitivo
4. Lo scienziato come decisore
1. Gli scienziati come massimizzatori?
2. Gli scienziati «satisficer»
5. Teoria cognitiva della scienza
1. Lo scienziato è falsificazionista?
2. La scoperta scientifica come «problem solving»
3. Le teorie come modelli mentali pragmatici
Conclusioni: Il carattere socio-cognitivo
della decisione scientifica
1. Il decisore
1. L'attore sociale
2. L'attore socio-cognitivo della decisione scientifica
2. Le fasi della decisione
1. Input
2. Elaborazione
3. Output
3. Attributi epistemologici
1. Razionale
2. Realista
3. Pragmatico
Appendice
Suggerimenti per la politica della scienza
1. Domande alla politica della scienza
2. La scienza è misurabile?
3. Fondamenti qualitativi della metrica della scienza
Bibliografia