Immagine del fascismo. Fotografie, storia, memoria
Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 152,      1a edizione  1991   (Codice editore 1383.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820467364

Presentazione del volume

Le fotografie vengono usate sempre più come fonte storica diretta. Tuttavia, grazie a quella immediata evidenza che sembra sia loro propria e che di rado invece viene attribuita al documento scritto, si rinuncia spesso a sottoporle a un'adeguata verifica critica alla stregua delle altre fonti. Ciò porta da un lato a ridurre le immagini a semplice illustrazione del testo e dall'altro a forzarle ad acquisire una "dicibilità" che è della comunicazione scritta ma non di quella visiva.

Con una rassegna di pubblicazioni che trattano della produzione e interpretazione delle immagini si valuta qui la peculiarità e l'autonomia del mezzo fotografico in vista di un uso delle fotografie per la ricerca storica, con particolare attenzione alla possibilità di intreccio di fonti scritte, iconografiche, orali.

Luogo di tale verifica è la produzione di fotografie del periodo fascista e l'immagine del fascismo che viene data nelle «storie fotografiche» edite negli ultimi dieci anni in Italia. A questa analisi si affranca una prima elaborazione dei dati di una indagine condotta parallelamente in ambito universitario con interviste sulla «memoria dell'immagine del fascismo» e con «storie di vita con fotografia».

Indice

Premessa
Parte prima
1. Fotografie e storia
Parte seconda
1. Memoria dell'immagine del fascismo
2. Nota su Storie di vita con fotografie
Appendici
1. Schema di intervista
2. Elenco delle persone intervistate
Bibliografia
Indice dei nomi