L'acqua e il gas in Italia. La storia dei servizi a rete, delle aziende pubbliche e della Federgasacqua
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 480,   figg. 32,     1a edizione  1997   (Codice editore 1580.13)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 69.00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846405616

Presentazione del volume

Lo studio delle realtà urbane, ma anche delle stesse dinamiche economiche complessive, trova nello sviluppo dei servizi tecnici a rete dell'acqua e del gas un momento di grande significatività. Tale sviluppo si presenta come indicatore convincente del grado di modernizzazione raggiunto dall'Italia in un periodo, in cui i due servizi si consolidano definitivamente e l'istituto della municipalizzazione matura, passando attraverso la fondamentale legge del 1903. Fra protagonismo dei Municipi ed emergere di un'imprenditorialità pubblica a livello locale da un lato e innovazioni tecnologiche dall'altro, l'acqua e il gas trasformano profondamente il volto delle città italiane e le stesse abitudini di vita dei cittadini. L'intensificarsi del processo di urbanizzazione accompagnato e assecondato dall'articolazione delle infrastrutture urbane conduce ad una netta rottura del tradizionale assetto urbano e territoriale e provoca la nascita di interessi rilevantissimi al punto di far parlare, a proposito, di un fiorente mercato delle infrastrutture, non privo di acutissimi contrasti come quelli che si svilupparono in modo endemico fra società concessionarie e Municipi. In definitiva non è fuori luogo affermare che la gestione dei servizi urbani rappresenti un osservatorio di fondamentale importanza per la comprensione dei processi innovativi che hanno caratterizzato l'Italia a partire grosso modo dagli anni ottanta del secolo scorso.

La storia della Federgasacqua dunque, la federazione nata nel 1947 che raccoglie le aziende italiane di pubblica utilità attive nel settore dell'acqua e del gas, rappresenta un ottimo angolo di visuale per ripercorrere non solo le vicende relative alla municipalizzazione e all'erogazione di servizi, ma anche le fasi salienti della crescita economica in Italia nel secondo dopoguerra.

La storia delle reti degli acquedotti e della canalizzazione del gas rappresenta anche un tassello della storia della democrazia in questo paese: acqua e gas finalmente sono sempre meno patrimonio di pochi e sempre di più entrano nelle case di tutti.

Indice

Ministro dei Lavori Pubblici Paolo Costa, Presentazione
Andrea Lolli, Prefazione
Andrea Giuntini, Introduzione
Giorgio Bigatti, La conquista dell'acqua. Urbanizzazione e approvvigionamento idrico - Gli orizzonti della ricerca - Città e riferimento idrico. Esperienze a confronto - Scenari urbani, condizioni igienico-sanitarie e acquedotti in Italia
Andrea Giuntini, Il gas in Italia fra industria e servizio urbano dall'avvento dell'elettricità alla scoperta del metano - Gli esordi dell'industria del gas - Uno sguardo alle tecniche - La svolta degli anni ottanta: dalla rivoluzione di Auer all'acetilene - Il novecento e gli sviluppi dell'industria del gas
Claudia Rotondi, La municipalizzazione tra le due guerre: un soggetto anomalo nel governo dell'economia - Scienza economica e municipalizzazione, tra teoria e prassi - Il ruolo delle istituzioni: vincoli giuridici e costruzioni ideologiche - I servizi gas e acqua tra le due guerre
Amilcare Mantegazza La storia delle Federgasacqua tra interessi generali e rappresentanza degli interessi - La ricostruzione e la costituzione della Fnamgav - Un periodo di lenta trasformazione, 1950-1967 - Il mutamento accelera - Gli anni ottanta e novanta.





Pubblicità