La storia delle bonifiche sarde (1918-1939). La bonifica integrale della piana di Terralba
Autori e curatori
Contributi
Franco Della Peruta
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,   figg. 30,     1a edizione  1995   (Codice editore 1580.10)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 64.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820491772

Presentazione del volume

La Sardegna di inizio Novecento era ancora una terra ad economia agro-pastorale arcaica, in gran parte incolta o basata su micro-aziende contadine e sul pascolo vagante. Quasi del tutto assenti erano inoltre le attività manufatturiere. A rompere quel quadro di stagnazione un impulso fondamentale venne, negli anni precedenti la prima guerra mondiale, dal grande capitale nazionale, in particolare dalla Banca commerciale che, profittando di finanziamento e agevolazioni statali, riuscì a incanalare fermenti e stimoli delle forze isolane che, sul modello nazionale, grandi speranze riponevano nell'elettrificazione come volano dello sviluppo industriale. Si formò così un primo nucleo di imprese, Elettrica sarda e Imprese del Tirso, che integravano la loro attività dalla costruzione di dighe e bacini (il Tirso sarà il più grande invaso d'Europa) alla produzione e distribuzione di energia nell'isola. E quando nel 1918 la direzione del gruppo venne unificata nelle capaci mani di Giulio Dolcetta, questi avviò una terza linea di intervento in Sardegna, volta ad utilizzare, attraverso una nuova società, la Sbs, dighe ed energia anche per la bonifica idraulica e agraria.

Questo volume è la storia del disegno illuminato e appassionato di un gruppo di uomini, in primis Dolcetta, che idearono, programmarono e realizzarono nel giro di un ventennio la trasformazione integrale di un vasto territorio (20 mila ettari) nel Campidano di Oristano, facendo di una terra desolata e deserta, colpita dal dissesto idrogeologico e flagellata dalla malaria e dalle intemperie, una terra irrigua con aziende razionali e moderne basate sull'irrigazione e condotte da coloni raccolti in un comune rurale sorto dal nulla (Mussolinia, ora Arborea, avrà 4.500 abitanti nel 1938): un «piccolo gioiello» mai più ripetuto nel quadro frammentato dell'economia sarda e della bonifica in Italia.

Giampaolo Pisu (1935-1993), professore associato presso l'università di Cagliari, ha rivolto i suoi studi soprattutto alla storia dei partiti politici e alla storia economica, con un particolare interesse per il sistema creditizio, cui ha dedicato lunghe ricerche. Una speciale attenzione in tali ambiti ha rivolto a uomini e fatti della sua isola, tra cui l'importante filone della bonifica in Sardegna. Tra i suoi lavori: I cattolici e la vita pubblica in Italia (1815-1919) e (1919-1943), La Nuova Italia, Firenze, 1974-1977; I cattolici e il partito popolare in Sardegna, Editori Riuniti, Roma, 1977, oltre a diversi saggi sugli economisti dell'800 pubblicati in riviste o atti di convegni.

Indice

Prefazione, di Franco Della Peruta
Introduzione
1. Le imprese del «gruppo sardo»
1. I temi del risveglio culturale isolano - 2. La Società elettrica sarda e le Imprese idrauliche ed elettriche del Tirso - 3. Angelo Omodeo e l'associazione degli ingegneri e architetti di Cagliari
2. La costituzione della Società bonifiche sarde
1. Antonio Pierazzuoli: grande impresa e capitale bancario - 2. Giulio Dolcetta e la Banca commerciale italiana -
3. Primi lavori di bonifica
1. La Società bonifiche sarde e i primi lavori di bonifica - 2. I tecnici della Società bonifiche sarde
4. Il comprensorio di Terralba e il progetto Omodeo
1. Assetto idrogeologico del comprensorio di Terralba - 2. Lavori idraulici e bonifica. Omodeo e Dionigi Scano - 3. Avvio dell'azienda agraria e situazione socio-economica della provincia di Cagliari - 4. Dolcetta e l'assetto delle imprese del «gruppo sardo» - 5. Alle origini della bonifica integrale: Antonio Pierazzuoli e l'ideazione della bonifica di Terralba
5. L'azienda agraria
1. I rapporti tra le imprese del «gruppo sardo» - 2. L'avvio i primi anni di attività dell'azienda agraria di Terralba - 3. L'attività di bonifica - 6. L'unitarietà del progetto di bonifica
1. L'attività della Società sarda costruzioni - 2. Un nuovo settore d'attività: la Società sarda ammonia e prodotti nitrici
7. Il Comitato promotore dei consorzi di bonifica
1. Le iniziative della Società bonifiche sarde e il Comitato promotore dei consorzi di bonifica - 2. Grande e piccola irrigazione: investimenti e assetto della proprietà agraria
8. L'avvio della colonizzazione
1. Tra individualismo e ruralismo - 2. I primi mezzadri
9. La Sbs e i consorzi di bonifica. 1926-1929
1. Prime difficoltà per la Società bonifiche sarde - 2. Arrigo Serpieri e la bonifica di Terralba. I consorzi di bonifica
10. La società Garigliano e il tentativo di infrangere il monopolio delle imprese del «gruppo sardo»
1. La società Garigliano e il capitale del Credito italiano - 2. La Società bonifiche sarde tra crisi e ripresa
11. Il villaggio Mussolini
1. Dal villaggio Mussolini al comune Mussolinia - 2. Alla ricerca di un mercato per l'esportazione: la vicenda della «The Pure Most Products»
12. I mezzadri
1. La commissione Forti, Azimonti, Guttinger - 2. Il sussidio «Agricoltori benemeriti» e i rapporti tra Sbs e Ses - 3. I mezzadri e la questione delle anticipazioni
13. Il patto mezzadrile
1. L'abbuono ai mezzadri - 2. I nuovi patti mezzadrili
14. Prime avvisaglie delle dimissioni di Dolcetta
1. La fragilità dell'esperimento di Terralba - 2. La Sardammonia e la liquidazione della Società sarda costruzioni
15. Le dimissioni di Dolcetta
1. I consorzi di bonifica e l'Istituto sardo di bonifica integrale - 2. La crisi della Società bonifiche sarde - 3. Lo scontro con Beneduce e le prospettive della Sbs - 4. Le dimissioni di Dolcetta
16. L'azienda agraria
1. Piero Casini e i lavori per ultimare Mussolinia - 2. L'organizzazione dell'azienda agraria - 3. La lotta antimalarica
17. L'azienda di Mussolinia: questioni finanziarie e impulso produttivo
1. La definizione dei rapporti tra Bonifiche sarde e Società elettrica - 2. Questioni relative all'azienda agraria - 3. Il rinnovo del patto mezzadrile - 4. La ripresa dei lavori
18. L'«Azienda alimentari associate»
1. La costituzione di una nuova società - 2. I rapporti con i consorzi e il prezzo dell'energia
19. Un comune di bonifica in periodo fascista: Mussolinia
1. La vita quotidiana - 2. La pedagogia rurale
20. Mezzadri e azienda agraria
1. L'attuazione della mezzadria piena - 2. La sistemazione definitiva dell'azienda
21. La bonifica di Terralba
1. La manutenzione del complesso di opere - 2. Alcune questioni sulla bonifica di Terralba
Bibliografia
Indice dei nomi
Indice delle fotografie