Introduzione alla programmazione con il linguaggio JAVA

Autori e curatori
Collana
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per professional
Dati
pp. 320,   4a ristampa 2015,    3a edizione  2001   (Codice editore 700.13)

Introduzione alla programmazione con il linguaggio JAVA
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846416964

Presentazione del volume

Il linguaggio di programmazione Java sta avendo una rapidissima diffusione, sia come "linguaggio di Internet", sia come alternativa ai linguaggi di programmazione tradizionali. Come afferma nella prefazione il prof. Colombetti "una cosa è scrivere un testo sul linguaggio Java, un'altra è scrivere un testo che utilizzi il Java per veicolare i concetti e le tecniche di programmazione"; questo è un libro per "imparare le basi di programmazione, utilizzando Java come linguaggio".

Gli aspetti più concettuali e consolidati della programmazione vengono illustrati con un linguaggio semplice e chiaro e con numerosi esempi, e i tecnicismi effimeri sono evitati il più possibile. La presentazione è graduale: vengono esposti i principi della programmazione strutturata (parte I), i concetti di tipo di dato astratto e occultamento delle informazioni (parte II), i principi della programmazione agli oggetti (parte III) e alcune caratteristiche proprie del Java, quali la costruzione delle interfacce utente grafiche e degli applet (parte IV).

Il testo, pensato per l'adozione in un corso universitario, è comunque adeguato anche per il lettore autodidatta che voglia avvicinarsi alla programmazione utilizzando come primo linguaggio un linguaggio moderno. Anche per chi è già esperto "la lettura può riservare qualche sorpresa".

Stefano Mizzaro si è laureato all'Università di Udine e ha conseguito il dottorato di ricerca all'Università di Trieste. Negli ultimi anni ha insegnato il Java in corsi introduttivi e avanzati all'Università di Udine: Fondamenti di informatica per ingegneria civile, meccanica ed elettronica e Linguaggi di programmazione per informatica. È stato uno dei primi docenti in Italia ad adottare il Java come linguaggio di programmazione per i corsi universitari d'introduzione all'informatica.

Indice


Parte I. La programmazione strutturata
I mattoni dei programmi Java
(Le parole riservate; Gli identificatori; Le variabili; I tipi primitivi; I letterali; Le costanti; Le espressioni; L'assegnamento; Conversioni di tipo; Promozioni; Cast; Valori temporanei delle espressioni; Convenzioni per gli identificatori; Esercizi)
Le strutture di controllo
(Introduzione: dalle espressioni alle istruzioni; La sequenza; La selezione; L'iterazione; Scelte ed errori; La programmazione strutturata; Le istruzioni break e continue; Un esempio: il calcolo del massimo comun divisore; Esercizi)
Gli array
(Che cos'è un array; Dichiarazione, allocazione, uso; Gli array multidimensionali; Esempi di programmi con array; Esercizi)
Parte II. I sottoprogrammi e l'occultamento delle informazioni
I metodi
(I sottoprogrammi; La definizione e l'uso dei metodi; I parametri; Utilità dei metodi; Esempi; La visibilità (scope) delle variabili; La durata (lifetime) delle variabili; La pila dei record di attivazione della macchina Java; I metodi sovraccarichi; I parametri di tipo array; I parametri del main; Le funzioni matematiche predefinite; Esempi)
La ricorsione
(La ricorsione in matematica; La ricorsione per descrivere algoritmi; La ricorsione in Java; La ricorsione sulla pila della macchina Java; La ricorsione mutua; Esempi di programmi ricorsivi)
I tipi di dati astratti
(I tipi di dati astratti e l'occultamento delle informazioni; Le specifiche algebriche di un tipo di dato astratto; I tipi di dati astratti in Java; Due esempi; l'interazione fra TDA)
Parte III. La programmazione orientata agli oggetti
Dai tipi di dati astratti agli oggetti
(Classi, istanze e messaggi; Le variabili e i metodi d'istanza e di classe; I tre esempi rivisitati; Il this; Altri esempi)
La programmazione orientata agli oggetti
(L'eredità; Il polimorfismo)
Gli oggetti in Java
(Le classi astratte; Le interfacce; I package; I modificatori; Una notazione grafica; I commenti per javadoc; Un riepilogo)
Parte IV. Java avanzato
Le classi predefinite standard
(Le API; La classe Object; Le stringhe; Le eccezioni; I file; I thread)
Le interfacce utente grafiche
(Le interfacce utente grafiche e l'abstract window toolkit; Una prima semplice GUI; Finestre con bottoni; Da fare e da non fare; Le Swing)
Gli applet
(Cos'è un applet; Un esempio; Inizializzazione, esecuzione e arresto di un applet; Un altro esempio: disegnare con il mouse; Restrizioni sugli applet; Gli applet e i file jar)
Appendice
(L'ambiente di programmazione: il JDK ; I comandi del JDK; Il compilatore javac e l'interprete java; Il debugger jdb; Il disassemblatore javap; Scaricare il Java da Internet)




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi