Avventure e disavventure della sociologia dello sviluppo
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 288,   2a ristampa 2013,    2a edizione, aggiornata  2004, allegati: allegato on-line   (Codice editore 1561.52)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846460400

Presentazione del volume

Questa nuova edizione, completamente riscritta, di Avventure e disavventure della Sociologia dello sviluppo , la cui struttura – affrontando sistematicamente strumenti e teorie – è specificatamente pensata per la didattica, si articola in tre parti.

La prima mette a fuoco alcune delle questioni introduttive: cosa si è inteso in passato e si intende oggi quando si parla di sviluppo? Come sono cambiati, parallelamente al mutare del concetto, i metodi di misura? Ancora, su quali basi sono nate e sono andate costituendosi le discipline che se ne occupano?

La seconda presenta le teorie che la sociologia, nell’epoca d’oro del secondo dopoguerra così profondamente permeata di accesi contrasti politici, ha messo in campo nel tentativo di far luce sui primi e incerti passi compiuti nell’impervia sfida dello sviluppo.

La terza parte, infine, presenta la crisi dei paradigmi attraversata dalle precedenti teorie e il conseguente insorgere di nuovi orizzonti teorico/pratici di riferimento nell’interminabile impegno per promuovere condizioni più umane per tutti i popoli del mondo.

Il volume è arricchito da indici, box, e rinvii a sette ricerche rispettivamente dedicate: alla cooperazione allo sviluppo delle ong italiane, all’analisi di quattro aree dei PVS (Tanzania, Bolivia, Isole Maurizio, NICs asiatici) e a due drammatici problemi sociali come il lavoro minorile e i favelados. Le ricerche sono disponibili nel sito www.francoangeli.it/bibliotecamultimediale.

Giuseppe Scidà insegna Sociologia economica e dello sviluppo e Sociologia delle migrazioni nella Facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffilli” dell’Università di Bologna, dopo aver insegnato alle Università di Trento e di Padova. È autore di numerose pubblicazioni su queste tematiche, fra le più recenti ricordiamo: Sociologia dello sviluppo (Jaca, 1997); Stranieri in città (FrancoAngeli, 1993); Sociologia delle migrazioni e della società multietnica (FrancoAngeli, 2002); gli ultimi due scritti con Gabriele Pollini.

Indice


Presentazione alla seconda edizione
Parte I. Lo sviluppo: concezioni, esperienze e misure
Polisemia dello sviluppo
(All’origine dell’idea di sviluppo; I primi attrezzi del lavoro sociologico; Lo sviluppo come mezzo o come fine?)
Le scienze sociali e lo sviluppo dei PVS
(Popolazione e sviluppo; Delle visioni lineari e di altre cose; L’economia dello sviluppo)
Dal Tiers Monde ai Tiers Mondes
(Miserie e nobiltà di un attore collettivo; Frantumazione e differenziazione del Terzo Mondo)
Il faticoso affinamento dei metri di misura
(La resistibile ascesa del PNL; Alla ricerca di altri metri; Misurare lo sviluppo: l’approccio dello sviluppo umano; )
Parte II. L’epoca d’oro della sociologia dello sviluppo
La modernizzazione
(La modernizzazione: un processo diffuso e convergente; L’Achievement Motivation; La scuola storico-comparativa; L’approccio struttural-funzionalista e la globalizzazione)
La dipendenza
(Americana Latina: mutamento sociale e industrializzazione; Centro-periferia: le discordie sul paradigma; La terza posizione; La world system analysis)
Parte III. Crisi dei paradigmi e nuovi orizzonti
Crisi e ripensamenti nelle scienze sociali
(Un dibattito epistemologico; Economia e sociologia: un confronto sull’operatività; Sviste e pentimenti; Un inventario della crisi e degli aggiustamenti; Riconsiderare le risorse umane; Ripensando il mutamento sociale; Lo sviluppo e le forme del capitale; Potenzialità e limiti del capitale sociale)
Le visioni normative dello sviluppo
(Dai basic needs allo sviluppo umano; L'etnosviluppo; L’impervia via dello sviluppo sostenibile)
Bibliografia
(Indice dei Box; Indice delle Tabelle; Acronimi e sigle utilizzate; Indice degli Autori e dei nomi di persona citati nel testo).