L'accreditamento delle strutture formative: esperienze e modelli a confronto. L'esperienza della Struttura Isfol di Assistenza Tecnica alle Regioni
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   figg. 27,     1a edizione  2001   (Codice editore 1284.37)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32.00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846432988

Presentazione del volume

In un mondo sempre più market oriented il tema della qualità risulta prioritario nelle strategie di intervento di ogni operatore economico e sociale. La questione risulta di particolare interesse quando è l'ente pubblico a servirsi di altri soggetti per esplicare le sue funzioni: non ci si possono permettere errori. Cresce quindi il fabbisogno di garanzie ex ante sull'affidabilità dei soggetti chiamati a compiere i servizi formativi.

Oggi è la legge che impone ai soggetti pubblici che delegano l'effettuazione delle azioni formative il controllo dell'affidabilità delle strutture erogatrici.

Ogni scelta rispetto al modello di accreditamento sottende quindi una strategia di sviluppo del sistema della formazione: non è più sufficiente lo standard minimo, che porta le strutture ad appiattirsi verso il basso, ma sono necessari criteri che inducano i soggetti interessati a migliorarsi.

Il lavoro della Struttura Isfol di Assistenza Tecnica alle Regioni è consistito nel fornire spunti progettuali basati sulla conoscenza del sistema di accreditamento e dei relativi componenti.

Il risultato di alcuni di questi lavori, e, in particolare, l'analisi di alcune esperienze regionali e la guida alle scelte strategiche, può contribuire al dibattito sul tema e, ancor di più, fornire supporti a quei soggetti che stanno lavorando per implementare un sistema di accreditamento locale.

Il volume è frutto della collaborazione tra Isfol e Plan.

Indice


Scenari e linee guida
(Il nuovo scenario della formazione professionale; I nuovi modelli di organizzazione dell'offerta formativa; Lo sviluppo della cultura market oriented nei servizi formativi; La valutazione nella formazione: risultati, processi, politiche, fornitori; Accreditamento e certificazione: differenze concettuali ed istituzionali; I modelli europei di accreditamento; La situazione italiana)
Esperienze e pratiche
(Il caso del Piemonte; Il caso dell'Emilia Romagna; Il caso del Veneto; Stato di avanzamento del sistema di accreditamento; Ingegneria del sistema di accreditamento; Soggetti e ambiti; Procedure; Processo di implementazione; Attori, strategie e strumenti di concertazione; Forze trainanti e forze frenanti; Mutamenti in atto e/o prevedibili; L'analisi comparata)
Modelli e opzioni di intervento
(La cornice istituzionale; Ambiti di accreditamento (art. 2); Destinatari dell'accreditamento; Soggetti responsabili dell'accreditamento (art. 4); Tipologie di accreditamento (art. 5); Struttura dell'accreditamento (art.6), con particolare riferimento ai criteri considerati; Rapporto tra accreditamento e certificazione del sistema qualità (art.7); Procedure per l'accreditamento (art. 8); Durata e validità dell'accreditamento (art. 9); Standard minimi di competenze professionali dei formatori (art. 10); Periodo transitorio e accreditamento provvisorio (artt. 11 e 12); Le finalità strategiche; Definizione di standard minimi di riferimento per il sistema formativo; Induzione di processi di miglioramento nel sistema formativo; Regolazione del sistema formativo; Selezione nell'accesso a fondi pubblici in funzione delle garanzie preventive offerte; Semplificazione, razionalizzazione e sviluppo dell'integrazione dei processi amministrativi e gestionali; Accrescimento del riconoscimento sociale del sub-sistema formativo; Rafforzamento di vincoli sistemici; Le architetture; I processi; Fase di analisi e progettazione; Fase di adeguamento del sistema; Fase istruttoria e di verifica; Fase di sistema a regime; Le opzioni strategiche)