Il dilemma dell'innovatore. Come le nuove tecnologie possono estromettere dal mercato le grandi aziende
Autori e curatori
Contributi
Sergio Carbone, Angelo Pasquarella
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 240,      2a edizione, nuova edizione  2016   (Codice editore 100.857)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
In una nuova edizione, il libro che ha cambiato le basi del management strategico, elaborando i principi della disruption e le conseguenze della nuova teoria delle innovazioni dirompenti.
Presentazione del volume

Il libro che ha cambiato le basi del management strategico, elaborando i principi della nuova teoria delle innovazioni dirompenti.

Come dimostra in questo ormai classico libro Clayton M. Christensen, professore alla Harvard Business School, mentre spesso le grandi multinazionali falliscono quando si trovano di fronte a cambiamenti di mercato e di tecnologia, le piccole e medie imprese che sanno ascoltare i consumatori, che anticipano con le loro antenne competitive nuovi bisogni emergenti e che puntano aggressivamente su innovazioni tecnologiche "dirompenti", hanno grandi possibilità di successo. Attraverso un'analisi dei modelli d'innovazione di una serie di settori (dall'industria dei computer a quella farmaceutica, da quella automobilistica a quella siderurgica), Christensen dimostra come le innovazioni dirompenti tendano a non essere inizialmente ben accolte dalla maggioranza dei clienti, inducendo le imprese che dominano il mercato a non investire in esse. Il risultato di tale scelta è che queste aziende finiscono con il precludersi la possibilità di crearsi nuovi mercati e di acquisire nuovi clienti per i prodotti del futuro. Trascurando le opportunità offerte dai rapidi e continui cambiamenti che caratterizzano la nostra epoca, spianano così la strada ad aziende più agili e intraprendenti, consentendo loro di cavalcare le nuove grandi ondate di crescita del settore.
Dalle lezioni dei successi e dei fallimenti delle imprese leader, Christensen ricava una serie di criteri e regole per trarre profitto dal fenomeno delle innovazioni dirompenti. Questi principi, basati su casi concreti, sono utili per determinare quando è giusto non dare ascolto ai clienti, quando investire nello sviluppo di prodotti con performance più basse, che promettono margini minori, e quando coltivare piccoli mercati anche a spese di altri apparentemente più grandi, affrontando con successo il "dilemma dell'innovatore".

Clayton M. Christensen è uno dei più eminenti esperti di innovazione al mondo. Docente in Business Administration alla Harvard Business School, per il terzo biennio consecutivo è al secondo posto nella classifica dei migliori pensatori di management (Thinkers50-2015). White House Fellow e membro del Boston Consulting Group, è il fondatore di Innosight, una società di consulenza che aiuta le azienda a innovare. È autore o coautore di numerosi articoli pubblicati dalle maggiori riviste internazionali di settore.

Indice
Sergio Carbone, Angelo Pasquarella, Prefazione all'edizione italiana
Clayton M. Christensen, Ringraziamenti
Clayton M. Christensen, Prefazione
Introduzione
Il dilemma
(Il contesto dell'insuccesso)
Perché il buon management può condurre all'insuccesso
(Tecnologie di sostegno e tecnologie dirompenti; Traiettorie della domanda del mercato e miglioramento tecnologico; Tecnologie dirompenti e investimenti razionali)
La verifica del modello del fallimento
I principi della tecnologia dirompente
(Primo principio - Per l'allocazione delle risorse, le aziende dipendono dai clienti e dagli investitori; Secondo principio - I piccoli mercati non risolvono i problemi di crescita delle grandi aziende; Terzo principio - È impossibile analizzare mercati che non esistono; Quarto principio - Le capacità di un'organizzazione determinano le sue incapacità; Quinto principio - L'offerta di tecnologia può superare la domanda del mercato)
Lezioni per individuare minacce e opportunità dirompenti
Dove si trovano oggi le tecnologie dirompenti
Parte I. Perché le grandi aziende possono fallire
Come possono fallire le grandi aziende? La lezione dell'industria del disk drive
(Come funziona il disk drive; La comparsa dei primi disk drive; L'effetto del cambiamento tecnologico; Il cambiamento nelle tecnologie di sostegno; Il fallimento di fronte ai cambiamenti tecnologici dirompenti; In sintesi; Appendice 1 - Una nota sulla tecnologia delle testine di letturascrittura; Appendice 2 - I dati e il metodo usati per costruire la fig. 8)
Reti del valore e spinta a innovare
(La spiegazione basata sui vincoli organizzativi e quella basata sulle abilità del management; La spiegazione basata sulle capacità aziendali e le tecnologie radicali; Le reti del valore e una nuova interpretazione dei motivi del fallimento; Curve a S della tecnologia e reti del valore; Decisioni del management e cambiamento tecnologico dirompente; I sei passi del modello delle decisioni aziendali nella storia del disco rigido; Flash memory e rete del valore; Le implicazioni del modello della rete del valore per l'innovazione)
L'innovazione tecnologica dirompente nell'industria degli escavatori meccanici
(La leadership nell'innovazione di sostegno; L'effetto dirompente della tecnologia idraulica; La risposta dei produttori tradizionali agli escavatori idraulici; La scelta fra tecnologia cavo e tecnologia idraulica; Le conseguenze e le implicazioni del successo della tecnologia idraulica; Appendice - Navigazione a vela e navigazione a vapore)
Chi sale non può scendere
(La grande migrazione dei disk drive verso nordest; Reti del valore e strutture dei costi; Allocazione delle risorse e migrazione verso l'alto; Il caso del drive da 1,8 pollici; Reti del valore e visibilità del mercato; La migrazione verso nordest della siderurgia a ciclo integrale; La colata continua per slebo sottile; Appendice - L'innovazione dirompente nella distribuzione al dettaglio)
Parte II. Come gestire il cambiamento tecnologico dirompente
Creare unità autonome per gestire le tecnologie dirompenti
(Innovazione e allocazione delle risorse; Il successo nella tecnologia dirompente; Le tecnologie dirompenti e la teoria della dipendenza delle risorse; DEC, IBM e il personal computer; Kresge, Woolworth e il discount; Sopravvivenza mediante suicidio: le stampanti Hewlett-Packard; Appendice - Il dilemma di A&P)
Dimensioni dell'organizzazione e dimensioni del mercato
(I pionieri sono davvero quelli pugnalati alle spalle?; Dimensioni dell'azienda e leadership nelle tecnologie dirompenti; Esempi dei tre tipi di approccio al problema; In sintesi; Appendice - Miglioramento continuo o grandi salti strategici?)
Alla scoperta di mercati nuovi e nascenti
(Prevedere i mercati per le tecnologie di sostegno e per le tecnologie dirompenti; L'identificazione del mercato per il Kittyhawk; Due case study; Imprevedibilità e incapacità di scendere delle aziende affermate)
Come valutare le abilità e le incapacità della vostra organizzazione
(Una struttura organizzativa delle abilità; Il rapporto tra processi e valori, e come gestire con successo tecnologie di sostegno e tecnologie dirompenti; La migrazione delle abilità; Abilità per affrontare il cambiamento; In sintesi)
Offerta e domanda di performance e ciclo di vita del prodotto
(Eccesso di offerta di performance e cambiamento delle basi competitive; Quando un prodotto diventa di largo consumo?; Eccesso di offerta di performance ed evoluzione della competizione sul prodotto; Altre caratteristiche delle tecnologie dirompenti; Eccesso di offerta di performance sul mercato del software gestionale; Eccesso di offerta di performance sul mercato dell'insulina; L'evoluzione della concorrenza sul prodotto; Strategie giuste e sbagliate; Appendice - La nascita delle radioline a transistor)
Come gestire il cambiamento tecnologico dirompente: il caso dell'auto elettrica
(Come capire se una tecnologia è dirompente?; Dov'è il mercato per i veicoli elettrici?; Quali strategie di prodotto, di tecnologia e di distribuzione?; Quale organizzazione gestisce meglio le innovazioni dirompenti?; Appendice - Il microprocessore RISC di IBM)
Le sette lezioni dell'innovazione tecnologica
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità