La Rete che vorrei

Per un web al servizio di cittadini e imprese dopo il Covid19

Autori e curatori
Contributi
Cesare Avenia, Gian Carlo Blangiardo, Ciro Cascone, Daniele Chieffi, Giorgio De Rita, Daniel Dougherty, Marcello Foa, Carlo Giorgi, Maximo Ibarra, Stefano Lucchini, Mariangela Marseglia, Angelo Mazzetti, Simona Panseri, Giovanni Pitruzzella
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 158,      1a edizione  2020   (Codice editore 1420.213)

La Rete che vorrei Per un web al servizio di cittadini e imprese dopo il Covid19
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835107101

In breve

Rivolto a tutti coloro che puntano a vivere in maniera sempre più consapevole e responsabile la propria dimensione digitale, questo volume affronta temi quali: l’impatto della digitalizzazione sulla produzione e sulla distribuzione di beni e servizi; la tutela dei diritti degli individui e delle imprese nel web; l’integrazione multimediale; le politiche dei colossi della Rete in difesa delle imprese e degli utenti; la qualità dei contenuti informativi; la patologia dell’ecosistema mediatico e il funzionamento delle democrazie.

Presentazione del volume

Impatto della digitalizzazione sulla produzione e distribuzione di beni e servizi, valore dei dati, tutela dei diritti degli individui e delle imprese nel web, integrazione multimediale, evoluzione dell'economia e della finanza, politiche dei colossi della Rete in difesa delle imprese e degli utenti, qualità dei contenuti informativi, patologia dell'ecosistema mediatico e funzionamento delle democrazie sono i principali temi affrontati in questo volume, che si rivolge a quanti puntano a vivere in maniera sempre più consapevole e responsabile la loro dimensione digitale.
Pretendere di padroneggiare fino in fondo i cambiamenti che la Rete sta vivendo equivarrebbe all'illusione di riuscire a trattenere in una mano tutti i granelli di sabbia raccolti.
Occorre uno sforzo di maturo e operoso adattamento all'ambiente virtuale che non faccia mai venir meno la centralità irriducibile dell'uomo e la sua inarrivabile profondità.

Scritti di: C. Avenia, G.C. Blangiardo, C. Cascone, D. Chieffi, G. De Rita, D. Dougherty, M. Foa, C. Giorgi, M. Ibarra, S. Lucchini, M. Marseglia, A. Mazzetti, S. Panseri, G. Pitruzzella, R. Razzante.

Ruben Razzante è Docente di Diritto della comunicazione per le imprese e i media, di Diritto europeo dell'informazione e di Diritto dell'informazione all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove si è laureato in giurisprudenza e in scienze politiche. È Docente di Diritto dell'informazione al Master in giornalismo dell'Università Lumsa di Roma. Insegna ai corsi di formazione promossi dall'Ordine dei giornalisti. È stato nominato esperto dell'"Unità di monitoraggio per il contrasto della diffusione di fake news relative al Covid-19 sul web e sui social network", istituita dal Sottosegretario di Stato con delega all'Informazione e all'Editoria. È membro dell'Advisory Board di Assolombarda per la responsabilità sociale delle imprese. Ha fondato il portale www.dirittodellinformazione.it, che pubblica quotidianamente contributi di studiosi sui temi della qualità dell'informazione e della tutela dei diritti in Rete. Ha dato alle stampe: Giornalismo e comunicazione pubblica (FrancoAngeli 2000), giunto alla seconda edizione; Informazione: istruzioni per l'uso. Notizie, Rete e tutela della persona (Cedam 2014) e Manuale di diritto dell'informazione e della comunicazione (Cedam 2019), giunto alla ottava edizione. Ha curato la pubblicazione del volume L'informazione che vorrei. La Rete, le sfide attuali, le priorità future (FrancoAngeli 2018).

Indice

Ruben Razzante, Premessa
Cesare Avenia, Le tecnologie indispensabili per innovare e rilanciare il Paese
Gian Carlo Blangiardo, Il valore dei dati e delle informazioni statistiche
Ciro Cascone, Minori nella Rete: reati online tra repressione e prevenzione
Daniele Chieffi, Sempre in scena nella nostra casa di vetro
Giorgio De Rita, Sgrovigliare la matassa digitale e affrontare la post-globalizzazione
Daniel Dougherty, Tutela della proprietà intellettuale e creazione di una comunità inclusiva e globale
Marcello Foa, Il ruolo del digitale nel Servizio Pubblico radiotelevisivo
Carlo Giorgi, L'impatto del cloud computing e la sua valenza strategica
Maximo Ibarra, Ripartiamo dalla cultura digitale e da un nuovo modo di vivere la connettività per le persone e per le famiglie
Stefano Lucchini, In virus veritas: comunicazione finanziaria, web e impegno civile
Mariangela Marseglia, La passione per il cliente quale motore per lo sviluppo della Rete. Il ruolo dell'e-commerce
Angelo Mazzetti, L'autoregolamentazione di Facebook al servizio degli utenti: l'esperienza della lotta alla disinformazione e la creazione del "Comitato di Controllo"
Simona Panseri, Politiche per la tutela degli utenti: valorizzare le opportunità gestendo la complessità
Giovanni Pitruzzella, La disinformazione ai tempi del Coronavirus
Ruben Razzante, Fake news, tutela dei diritti in Rete e autoregolamentazione sui social.