Storia economica e storia degli ebrei. Istituzioni, capitale sociale e stereotipi (secc. XV-XVIII)
Autori e curatori
Contributi
Luca Andreoni, Marina Caffiero, Mauro Carboni, Elisa Caselli, Miriam Davide, Serena Di Nepi, Germano Maifreda, Giacomo Todeschini, Mafalda Toniazzi, Elisabetta Traniello, Alessandra Veronese, Andrea Zanini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 248,      1a edizione  2017   (Codice editore 1573.451)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
I contributi interdisciplinari proposti nel volume vertono sullo scottante tema del confronto/scontro interculturale. In tutti i saggi l’approccio metodologico adottato è proteso a scandagliare il doppio bordo di tale confine nel tentativo di ricostruire un tessuto di relazioni in divenire dove il ‘discorso’ imbastito tra gli ebraismi e la società maggioritaria si scioglie, nel bene e nel male, nel più ampio respiro della Storia nazionale.
Presentazione del volume

Per la popolazione mosaica di Antico regime la discriminazione istituzionalizzata rappresenta l'appendice di un edificio stereotipico eretto a partire da considerazioni teologico-religiose per estendersi ad ambiti più vasti. In quanto tale esso costituisce un elemento essenziale per leggere la storia degli ebrei, ma permette di illuminare prevalentemente la parte 'ossificata' di un rapporto interculturale complesso dove elementi di separazione si fondono a spazi di condivisione. In questo senso risulta almeno altrettanto significativa, anche se più difficile da afferrare, la dimensione dell'interazione quotidiana, un elemento capace di stemperare (come di rafforzare) le vischiosità dello stereotipo. Al centro dei contributi interdisciplinari proposti in questa sede è lo scottante tema del confronto/scontro interculturale. In tutti i saggi l'approccio metodologico adottato è proteso a scandagliare il doppio bordo di tale confine nel tentativo di ricostruire un tessuto di relazioni in divenire dove il "discorso" imbastito tra gli ebraismi e la società maggioritaria si scioglie, nel bene e nel male, nel più ampio respiro della Storia nazionale.

Contributi di: L. Andreoni, M. Caffiero, M. Carboni, E. Caselli, M. Davide, S. Di Nepi, G. Maifreda, M. Romani, G. Todeschini, M. Toniazzi, E. Traniello, A. Veronese, A. Zanini.

Marina Romani
è professore associato presso il Dipartimento di Economia dell'Università degli Studi di Genova. Tra i suoi interessi di ricerca figurano la storia della società e dell'economia urbane e, in quest'ambito, il credito e le reti relazionali delle famiglie ebraiche in Italia centro-settentrionale tra basso Medioevo e Età moderna. Sul tema ha pubblicato, con Elisabetta Traniello, un numero monografico della rivista "Cheiron", oltre a saggi in volumi e riviste.

Indice
Marina Romani, Pregiudizio, stereotipi, discriminazione: storie in bilico tra due culture
Marina Caffiero,
Storia degli ebrei, storia economica, storia generale: stereotipi e rappresentazioni
Elisa Caselli,
Judíos y eclesiásticos del Obispado de Osma: arrendamiento de rentas y circulatión del crédito (Castilla, siglo XV)
Miriam Davide,
Percezione delle Comunità ebraiche: il loro ruolo e le tipologie di cittadinanza nell'Italia Nord-orientale del tardo Medioevo
Serena Di Nepi, "Che questo è pubblico in ghetto. Se poi sia vero o no io non lo so". Un caso di studio sulla struttura sociale del ghetto di Roma attraverso un processo per sodomia (1624)
Alessandra Veronese,
La prassi giuridica applicata agli ebrei dello stato fiorentino attraverso alcuni casi volterrani
Andrea Zanini,
La rappresentazione dell'ebreo nella manualistica mercantile (Italia, secoli XVI-XVIII)
Germano Maifreda,
Storia degli ebrei, storia economica, storia generale. Alcune riflessioni sulle "minoranze in affari"
Luca Andreoni,
Questione di fiducia. Stime dei patrimoni, commercio ed ebrei nello Stato della Chiesa (secoli XVII-XVIII)
Mauro Carboni,
Fra etica e affari. Un nuovo modello di credito su pegno: i Monti di pietà
Marina Romani,
Reti bancarie e reti mercantili. Le carte Forti (Mantova XVIXVII secolo)
Mafalda Toniazzi,
Reti di relazione nell'ebraismo italiano di fine Medioevo-prima Età moderna
Elisabetta Traniello,
Reti sovrapposte: ipotesi per la presenza ebraica composita di Ferrara nel XVI secolo
Giacomo Todeschini,
Ebrei, stereotipi ed economia in Italia fra XIV e XVIII secolo. Conclusioni
Indice dei nomi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi