Branded entertainment. La rivoluzione del settore marcom inizia da qui
Autori e curatori
Contributi
Andrew Canter
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 126,      1a edizione  2017   (Codice editore 270.3)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Se la capacità del brand di essere visto e ascoltato è sempre più a rischio, la priorità assoluta di ogni azienda è spendere il proprio budget pubblicitario in modo efficace ed efficiente. Ciò significa rivolgersi ad approcci nuovi. Advertiser Funded Programming, web series, cortometraggi, advergaming… sono tantissime le possibili declinazioni di branded content & entertainment su cui si concentra l’analisi di questo volume.
Utili Link
Tv Key La rivoluzione inizia da qui (di Maurizio Ermisino)… Vedi...
Presentazione del volume

La riduzione dell'attenzione dei consumatori verso la pubblicità tradizionale è un fatto ormai assodato. Molteplici sono le motivazioni: la crescente frammentazione del consumo dei media, un cambiamento sostanziale nel rapporto tra consumatore e brand, l'introduzione di nuove tecnologie e nuovi dispositivi che consentono alla comunicazione (anche commerciale) di raggiungere l'utente sempre e ovunque.
Se la capacità del brand di essere visto e ascoltato è sempre più a rischio, la priorità assoluta di ogni azienda è spendere il proprio budget pubblicitario in modo efficace ed efficiente e ciò significa rivolgersi ad approcci nuovi: nascono così, e proliferano, strategie di branded entertainment, che a volte funzionano altre no.
Advertiser Funded Programming, web series, cortometraggi, advergaming... sono tantissime le possibili declinazioni di branded content & entertainment su cui si concentra l'analisi di questo volume, che vuole non solo proporre esempi e casi particolarmente riusciti per la loro originalità, con un occhio attento allo scenario internazionale, ma che prova anche a definire un settore della comunicazione d'impresa ancora fluido e poco chiaro: come si struttura l'offerta? Perché la domanda cresce esponenzialmente? Funziona davvero? Quali sono finalità e funzioni? Di particolare rilevanza anche il focus sul purpose driven content marketing, ambito di ulteriore sviluppo per il branded content & entertainment.
Questo testo ha l'ambizione di condividere con i professionisti della comunicazione e del marketing il know how che l'autrice ha maturato alla direzione dell'Osservatorio Branded Entertainment in stretto contatto con i pratictionners e le aziende che lo hanno sperimentato, offrendo le coordinate per realizzare e competere in quest'arena con progetti nuovi ed efficaci.

Elena Grinta
vanta un'esperienza internazionale di oltre 17 anni nel marketing strategico. È membro del Global Council e del Research and Measurement Committee della BCMA - Branded Content Marketing Associatione ha fondato l'Osservatorio Branded Entertainment (OBE) nel 2013. Opinion leader su temi di comunicazione e autrice di numerosi articoli, tiene conferenze sul Branded Entertainment nelle università e nei Festival in Italia e in Europa. Dopo un Master alla Sorbona, ha lavorato in France Télévisions e all'Institut National de l'Audiovisuel (INA). In seguito è stata Marketing Manager a LA7 Televisioni; Head of Strategy & Market Research di MTV Mobile powered by TIM; Head of Marketing di Playmaker in MTV Italia, Senior Marketing Consultant in Viacom Advertising.

Indice
Andrew Canter, Prefazione
Introduzione
Branded entertainment: definizioni e potenzialità
(Branded content & entertainment, content marketing, native advertising, advertiser funded programming: un po' di chiarezza nelle definizioni; Branded content & entertainment: definizione e potenzialità; Il branded content & entertainment: una nuova forma di "relazione" con il consumatore; Le diverse finalità e funzioni che il branded entertainment può assolvere in relazione al brand)
Il mercato del branded entertainment in Italia
(Le sfide del mercato della pubblicità; Il nuovo modello proposto dal branded entertainment nel settore media; I modelli di finanziamento più diffusi; Gli attori dell'industria del branded entertainment in Italia; Il brand come produttore di storie; Le content unit nelle aziende a livello globale)
Il branded entertainment come opportunità reale: principali tipologie e formati
(Digital branded content & entertainment; Il branded entertainment in Tv; Corto e lungo metraggi, il branded entertainment si fa cinema (e non solo nelle sale); Tendenze in atto: VR e video 360°, social live streaming, music branding, brand narrative; La ricetta per fare grandi contenuti (se esiste, è questa qui))
Il paradigma della sostenibilità nelle pratiche discorsive del brand
(Le attività di Corporate Social Responsibility (CSR) come fonte di ispirazione; Dalla Corporate Social Responsibility ai purpose brands; L'iniziativa privata e il benessere collettivo nell'enunciazione narrativa del brand; Violazione dell'ethos nel brand storytelling)
Conclusioni
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità