Contrastare il bullismo, il cyberbullismo e i pericoli della rete. Manuale operativo per operatori e docenti, dalla scuola primaria alla secondaria di 2° grado
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 336,      1a edizione  2017, allegati: allegato on-line   (Codice editore 435.21)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891750846
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891749987
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Questo libro-manuale offre uno strumento di aiuto efficace e aggiornato ai tanti docenti e operatori che lavorano nella scuola e nei servizi educativi. Gli autori sono stati membri della Commissione Nazionale sul Bullismo e consulenti del Ministero della Pubblica Istruzione e della Ricerca per la realizzazione del sito www.smontailbullo.it.
Presentazione del volume

Sono passati quasi vent'anni dalla comparsa dei primi libri sul bullismo in lingua italiana ed è giusto chiedersi se abbia ancora senso proporre pubblicazioni su questo tema, dopo che moltissimo è stato già detto sul piano teorico, esperienziale e della ricerca. Rispetto al bullismo che abbiamo incominciato a conoscere vent'anni fa la novità sta nell'utilizzare cellulare e internet per ferire altri, grazie al sorpasso che i ragazzi - nativi digitali -, hanno operato impadronendosi di strumenti che genitori e insegnanti non sempre riescono a dominare. Ma la conoscenza degli strumenti e dei loro limiti, pur fondamentale, non è sufficiente se non si è capaci di entrare in relazione con bambini e adolescenti. Occorre che ci assumiamo fino in fondo quel ruolo di guida che i più piccoli "pretendono" da noi, per nulla saturati dalle relazioni artificiali.
Questo libro riprende il discorso dal principio e lo attraversa, dalla teoria alla pratica, proponendo per ogni argomento una selezione di attività adatte ai diversi livelli di istruzione, dalla scuola primaria alla secondaria di 1° e 2° grado.
Il primo capitolo della parte teorica, e specularmente anche la prima parte del manuale di attività, riguarda i meccanismi di costruzione del gruppo e le caratteristiche del bullismo in generale, con l'attenzione a distinguerlo da altre forme di inquietudine, aggressività o disturbo che bullismo propriamente non sono e che necessitano di interventi di altra matrice.
Gli strumenti per favorire la costruzione del gruppo, per leggere le dinamiche di una classe già costituita o per approfondire il tema del bullismo sono stati messi a punto per target di età differenti, un'attenzione che riproponiamo anche nei capitoli successivi del manuale.
La seconda parte, nella teoria e nelle attività, mette a fuoco le prevaricazioni tra pari che hanno radice nella discriminazione di alcune categorie di persone, maggiormente esposte perché ritenute "diverse". Parliamo delle prepotenze verso ragazzi di altre culture o religioni, alunni disabili, persone omosessuali o ritenute tali, ragazze oppresse dai compagni maschi per una supposta superiorità di genere. Attività specifiche e per i diversi livelli di istruzione vogliono aiutare gli adulti ad affrontare in classe i temi dei diritti uguali tra persone tutte diverse.
Nella terza parte, cambiamo piano - dal "perché" del bullismo al "come" -, per parlare di cyberbullismo, quello che utilizza internet o il cellulare come strumento di aggressione o di divulgazione, sottolineandone i possibili rischi estremi sia per l'equilibrio della persona offesa, sia per la rilevanza penale dei comportamenti.
Alla media education e ad alcuni pericoli della rete, il sexting, sono dedicati gli ultimi due capitoli nella sezione teorica e l'ultima parte del manuale operativo. È certo infatti che, come altri strumenti tecnologici, il cellulare e la rete costituiscano una meravigliosa opportunità di apprendimento e di relazione. Per questa generazione di bambini e ragazzi sono presenze naturali e irrinunciabili e divengono un prolungamento del sé su cui investono molto, che agli adulti piaccia o no.
Per tutte queste ragioni è importante capire il loro punto di osservazione sui media e aiutarli ad esplicitarlo e a metterlo in discussione, confrontandosi anche con i rischi. Conoscere le regole della navigazione è fondamentale per arrivare all'approdo senza fare, senza farsi, troppo male.
Questo libro-manuale è sicuramente un valido strumento, che crediamo possa essere di aiuto a tanti docenti e operatori che lavorano nella scuola e nei centri educativi. È possibile scaricare online diversi strumenti operativi: giochi dell'oca con le varie legende, carte sul bullismo e cyberbullismo e questionari.

Elena Buccoliero:
sociologa, si occupa di bullismo e di adolescenti sin dai primi anni Novanta. Per il Comune di Ferrara coordina l'ufficio Diritti dei Minori ed è la direttrice della Fondazione emiliano romagnola per le vittime dei reati. Dal 2008 è giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna.

Marco Maggi:
consulente educativo, è formatore Metodo Gordon per docenti, genitori e operatori socio-sanitari. Da circa 25 anni prevalentemente realizza attività formative di promozione nelle scuole di ogni ordine e grado. È coordinatore di progetti di prevenzione per alcuni comuni e agenzie educative. Entrambi sono autori di numerose pubblicazioni sul tema del bullismo pubblicate dalle case editrici FrancoAngeli, La meridiana ed Editrice Berti. Sono stati membri della Commissione Nazionale sul Bullismo e consulenti del Ministero della Pubblica Istruzione e della Ricerca per la realizzazione del sito www.smontailbullo.it.

Indice
Alberto Pellai, Prefazione
Introduzione
Parte I. Teoria
Le caratteristiche generali del bullismo
(Che cos'è il bullismo; Che cosa non è bullismo; Tipologie di bullismo; Le condizioni e i fattori che favoriscono il fenomeno; I soggetti coinvolti e le loro caratteristiche; I luoghi dove avvengono le prepotenze; Le conseguenze sociali, psicologiche e scolastiche; La diffusione del bullismo in Italia)
Linee strategiche e progettuali per un intervento preventivo efficace
(Livelli, fasi e obiettivi d'intervento; Le possibili resistenze; Nonostante tutto, si può intervenire!)
Il bullismo discriminatorio
(Il rischio di essere o apparire "diversi"; Il bullismo discriminatorio; Ingroup ed outgroup; Il bullismo fa comodo. Ma occorre smettere di sentire; Violenza e bullismo nei contesti interculturali; Il bullismo omofobico; Il bullismo verso i compagni disabili; Bullismo di genere e bullismo sessuale)
Il cyberbullismo
(Che cos'è il cyberbullismo?; Differenze tra bullismo e cyerbullismo; Dati nazionali e locali sul fenomeno; Quali possibili interventi?)
L'educazione digitale per prevenire i pericoli della rete
(Premessa; Le opportunità e i rischi del cyberspazio; Quali strategie e interventi educativi possibili?)
Il sexting
(Framework e quadro concettuale; Panoramica delle prospettive e delle ricerche effettuate; La situazione italiana; Sexting e Snapchat; Conclusioni)
Parte II. Manuale operativo
Indicazioni per l'utilizzo del manuale
(Premessa; I manuali non sono un ricettario; L'importanza di formarsi prima di sperimentare le attività con gli alunni; Riferimenti teorici nella costruzione delle attività; Tecniche e modalità di coinvolgimento dei partecipanti; Collegamento con le attività curriculari)
Il bullismo
(Gioco di conoscenza; Comprendere il gruppo classe; Luoghi comuni sul bullismo; Check list sulla scuola; Che cos' è il bullismo?; È bullismo oppure no?; Scherzo, bullismo, litigio, reato?; I film; Le carte del bullismo; La sedia vuota del bullo; Gioco dell'oca sul bullismo; Nei panni degli altri - scuola primaria
Attività 11b - Nei panni degli altri - scuola secondaria; Parole e gesti che fanno male; Caste chiuse; Pensieri, azioni, emozioni; Narrativa; Scene di scuola)
Il bullismo discriminatorio
(Il gioco dell'oca sulla discriminazione; Sono uguale, sono diverso; Il mito dello straniero; Uomini e donne senza vergogna; Chi consola la puzzola viola; Un pesce fuor d'acqua; Le carte del bullismo omofobico e dell'omosessualità; Gli insulti su lesbiche, gay, bisessuali e transgender (lgbt); Offese da corridoio; Lettura teatrale Andrea: buttato fuori; Gioco di ruoli; Il compagno di banco di Andrea; Un bacio; Fabrizio ha un sogno; Diversità come opportunità di crescita; Wonder - Non giudicare una persona dalla faccia; Ben X; Francesca può piangere; Le compagne di Francesca; La bellezza di Giovanna)
Il cyberbullismo
(Che cos'è il cyberbullismo; Le carte del cyberbullismo; Il cyberbullismo; Pettegolezzi online; Due post per riflettere; Un tragico epilogo; L'offesa è per sempre?; Educare e punire)
Educazione ai media
(Gioco di conoscenza; Opportunità e rischi nell'utilizzo delle nuove tecnologie; Gioco dell'oca sui nativi digitali; Bisogni collegati all'uso delle nuove tecnologie; Quante sono e dove sono collocate le nuove tecnologie in casa; Utilizzo responsabile delle nuove tecnologie; Creare senso critico; Decodificare nuovi linguaggi; Diritti e responsabilità nell'utilizzo delle tecnologie; Disconnect; Disconnect - Dentro al film; Il sexting; Pedofilia online; Dipendenza da internet; Alcuni siti per approfondire gli argomenti)
Per concludere e valutare l'esperienza formativa
(Mi sento, ho bisogno, vorrei...; Ripensando all'incontro di oggi; Valutare in breve)
Appendice
(Introduzione per la distribuzione dei questionari; Bullismo scuola primaria; Bullismo scuola secondaria; Nuove tecnologie e sexting scuole secondarie; Riferimenti legislativi e normativi sul bullismo; La privacy a scuola: normativa e giurisprudenza)
Bibliografia
Autori
Tre volumi per approfondire
Laboratorio formativo per docenti e operatori
Materiale da scaricare online.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi