Internet e comunicazione politica. Strategie, tattiche, esperienze e prospettive
Autori e curatori
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 154,      1a edizione  2016   (Codice editore 666.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Condizione: Ristampa in corso, consegna prevista il 23 febbraio 2017
Disponibilità: Nulla



Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
L’autore condivide riflessioni ed esperienze frutto di più di venti anni di presenza quotidiana online (come responsabile nazionale web di Forza Italia e come deputato). I suggerimenti proposti, corredati dal racconto di episodi veri (e inediti), consentono di trarre spunti concreti, utili per chi fa politica e, in diversi casi, anche per chi comunica online per un’azienda o per un’associazione.
Utili Link
Panorama.it Politico, vuoi stare su internet? (di Maurizio Tortorella)… Vedi...
Prima Recensione (di Claudio Sonzogno)… Vedi...
Presentazione del volume

Comunicare online in maniera convincente ed empatica è diventata una delle necessità primarie in politica. Ma quali sono le specificità della comunicazione politica in un tempo in cui alla continua crescita dell'uso del web da parte dei protagonisti corrisponde un gradimento ai minimi livelli? In che modo il web può connettere in maniera convincente tra loro cittadini e singoli esponenti politici? Quali le differenze online tra Renzi, Berlusconi, Grillo e Salvini? E tra il leader e il consigliere del comune più piccolo d'Italia?
Per rispondere a queste domande, l'autore condivide l'esperienza maturata in più di venti anni di presenza quotidiana online come responsabile nazionale delle campagne elettorali e del web di Forza Italia e come deputato.
A partire dai principi di base della comunicazione politica, l'autore si sofferma sull'uso dei media web da parte dei partiti e dei leader di governo o di opposizione e su come impostare le campagne elettorali.
Un grande spazio è dedicato poi alla presenza online del singolo esponente politico.
I suggerimenti, le proposte operative e gli episodi veri (e inediti) qui raccontati, sono utili per chi fa politica a ogni livello, per chi si occupa di comunicazione politica, per chi ne è appassionato, per i giornalisti e, sotto diversi aspetti, per i comunicatori che lavorano per aziende o associazioni.

Antonio Palmieri, nato a Milano nel 1961, dopo la laurea in filosofia e il successivo diploma triennale di specializzazione in comunicazione, è stato un giovane imprenditore. A seguire ha lavorato per Poste Italiane, Radio RAI, RTI (Reti Televisive Italiane, gruppo Fininvest). Dal 1993 lavora nel team delle campagne elettorali di Forza Italia. Da fine 1994 è responsabile internet e nuove tecnologie. Nel 1998 diventa il responsabile della comunicazione elettorale nazionale. Deputato dal 2001, è componente della commissione cultura e segue attivamente tutte le questioni che riguardano lo sviluppo del digitale nel nostro Paese.

Indice
Introduzione
Ogni comunicazione avviene in un contesto. Anche online
(Parlare di tori non è come essere nell'arena; La realtà viene prima della comunicazione; Con internet non si vincono le elezioni. Ma senza si perde...; Internet è il luogo della campagna elettorale permanente; Online non conviene fare i furbi; Il triangolo no. Non l'avevo considerato...; Non esistono pasti gratis. Neanche online; Raccolta fondi e dintorni; C'era una volta... oppure c'è anche adesso?)
Il web dei leader e dei partiti. Una questione da AMICI
(AMICI online; A come Ascolto; M come Mobilitazione; I come Informazione (diretta); C come Convergenza; I come Interattività; Renzi e i suoi AMICI)
Le campagne elettorali online
(Premessa: campagna elettorale nazionale: 3 × 2 × 5; Il ruolo del responsabile web; Rapidità e autonomia per iniziative "internet per internet"; I manifesti taroccati online. La vera storia; Dalla mobilitazione online a quella offline. Il ruolo dei big data: America vs Italia; (Video) Viralità vo cercando...; Advertising online; La piattaforma proprietaria è la via maestra)
Come può stare online il singolo esponente politico
(Essere online non è un fine; Perché il singolo esponente politico "deve" applicarsi online; Come esserci in prima persona; Una proposta per orientarsi nella babele online; Perché è ancora fondamentale avere un sito/blog personale, anche nell'era dei social; Gli indispensabili. Cosa non deve mancare nel tuo sito o nel tuo blog; La costruzione del database; La newsletter: forme e tempi; Pubblico o privato? Quando il personale è politico; Essere specialisti, non tuttologi; Monitora cosa si dice di te; Contenuti: saper programmare e sempre pronti a reagire; Scrivere per il web; Un'immagine vale mille parole; Video. Il bello della diretta; Scrivere per le persone o per i motori di ricerca?; "Se sei bello ti tirano le pietre". Come gestire i commenti negativi; Il secondo schema: palla ai social e pedalare; I principali social e le loro caratteristiche; Il web delle piattaforme, aggregatore del simile con il simile; Fare legna fuori dal bosco. Come allargare il consenso dal web agli incontri "fisici"; Allargare il consenso rispondendo ai commenti e ai messaggi diretti)
Conclusione: quanti voti vale internet?
Appendice. Risorse utili
Ringraziamenti
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi