Analisi e valutazione delle politiche per le nuove imprese

Il caso della L.R. Toscana n. 27/93

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 232,      1a edizione  2002   (Codice editore 774.45)

Analisi e valutazione delle politiche per le nuove imprese. Il caso della L.R. Toscana n. 27/93
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846435590

Presentazione del volume

Gli strumenti di incentivo alla creazione e di sostegno allo start up di nuove imprese sono una componente qualitativamente importante delle politiche di sviluppo economico regionale. Questa ricerca si inserisce nel dibattito che accompagna la programmazione di questa tipologia di incentivi, a cavallo tra gli interventi di politica industriale e di politica attiva per il lavoro, fornendo un supporto informativo basato sullo studio dell'esperienza di una regione a forte presenza di piccole imprese. L'attività di valutazione si concentra su una singola legge della Regione Toscana (la n. 27 del 1993, "Incentivi dell'imprenditoria giovanile"), quale studio di caso, ma è preceduta da un'analisi delle politiche per lo start up e delle nuove imprese in Toscana, allo scopo di approfondire il contesto economico, sociale e normativo nel quale la legge si inserisce.

Più specificamente, la ricerca si pone tre obiettivi.

Il primo è quello di analizzare le basi teoriche delle politiche pubbliche per le nuove imprese. Il secondo consiste nel fornire un quadro complessivo dei principali risultati (lordi) conseguiti da questo tipo di politiche in Toscana e nel verificare la coerenza tra il target raggiunto dagli incentivi e quello prefigurato dal legislatore. Il terzo obiettivo concerne la valutazione della L.R. Toscana 27/93, mediante analisi di processo, di performance e di impatto, finalizzate alla formulazione di un giudizio sul buon funzionamento di questo intervento di interesse pubblico.

Fabrizia Mealli è professore associato di Statistica presso l'Università degli Studi di Firenze; si occupa di metodi statistici per l'inferenza causale e di metodi di stima per modelli a effetti casuali.

Roberto Pagni è ricercatore dell'IRPET; economista, dottore di ricerca in Economia e politica agraria, si occupa di analisi delle politiche economiche per lo sviluppo e di economia regionale.

Indice


Introduzione
(Gli obiettivi della ricerca; Le fasi della ricerca)
Parte I. Politiche per le nuove imprese in Toscana: obiettivi, strumenti e destinatari
Le nuove imprese come obiettivo di politica economica
(I fondamenti teorici; Strumenti di sostegno allo start up; L'imprenditorialità come fattore di sviluppo; Politiche per la creazione d'impresa: politiche del lavoro o politiche industriali?)
Politiche per l'occupazione e politiche industriali: gli incentivi alla creazione di impresa
(Alcuni strumenti di start up di impresa in Toscana; Una rassegna delle analisi delle politiche per la creazione di impresa)
Nuove imprese e politiche economiche in Toscana. un'indagine diretta
(Metodologia di indagine; La struttura delle nuove imprese; Le fonti di finanziamento; Caratteristiche dei nuovi imprenditori; La storia personale e familiare; L'accesso alle politiche in fase di avvio dell'impresa)
Appendice. Il questionario utilizzato nell'indagine Cati
Parte II. La valutazione della legge regionale toscana n. 27 del 1993 "Agevolazioni per la creazione di nuove imprese a sostegni dell'imprenditoria giovanile"
L.R. 27: l'analisi di processo e di performance
(Principali caratteristiche normative; Analisi di processo; Il focus group con le banche; L'analisi di performance)
La valutazione d'impatto. metodi e applicazione alla L.R. 27
(Quadro di riferimento e metodologia; La definizione della variabile risultato; Analisi empirica; Appendice. Nota sulla gestione delle fonti informative e sulla qualità dei dati)
Un ampliamento della ricerca valutativa. la comparazione tra i beneficiari della L.R. 27 e le altre nuove imprese
(Perché ampliare l'ambito della ricerca valutativa; Una visione di insieme. Analisi delle caratteristiche dei beneficiari e dei non beneficiari attraverso modelli logit; Alcuni elementi di approfondimento della valutazione della L.R. 27)
Conclusioni
(La valutazione della L.R. 27: i principali risultati; Indicazioni di policy; L'esperienza valutativa: alcune riflessioni conclusive)