I sistemi di produzione locali nell'economia globale

Esperienze e prospettive delle imprese siciliane

Autori e curatori
Contributi
Roberto Basile, Francesco Guicciardi, Mario Maggioni, Alberto Quadrio Curzio
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2002   (Codice editore 1515.5)

I sistemi di produzione locali nell'economia globale. Esperienze e prospettive delle imprese siciliane
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846439284

Presentazione del volume

I sistemi locali di produzione rappresentano un fenomeno che da molto tempo riscuote l'interesse degli economisti che studiano i processi di agglomerazione delle imprese ed il funzionamento di tali agglomerazioni.

Lo sviluppo di questo ambito di studi negli anni recenti ha registrato un periodo di particolare fortuna, determinato innanzitutto dal contributo di diverse branche della scienza economica che, con diversi approcci e obiettivi conoscitivi, hanno contribuito a chiarire aspetti diversi della struttura e dell'evoluzione dei sistemi locali.

Un aspetto cruciale che questi studi hanno messo in luce è il ruolo del territorio inteso come spazio relazionale e costrutto socio-economico fortemente influenzato dalle convenzioni, dalle strutture di governance e dai meccanismi di regolazione. Seguendo questi presupposti, lo sviluppo dell'analisi economica è stato rivolto, da principio, a delineare le caratteristiche dei sistemi locali più antichi e tradizionali del Nord Est e della "Terza Italia", per poi soffermarsi su altre aree del nostro paese quali il Nord Ovest e, più recentemente, il Sud.

Il fenomeno dei sistemi locali meridionali propone all'analisi economica alcuni interrogativi di grande interesse - relativi alle cause di un'evoluzione contraddistinta da elevata eterogeneità sia in termini di composizione settoriale che di performance economica - che il presente volume affronta calandosi nell'esame dell'economia siciliana. La presentazione dell'attuale struttura produttiva e commerciale della regione e l'analisi di due particolari sistemi locali di produzione - quello relativo alla microelettronica di Catania e quello dell'abbigliamento di Bronte - consentono di analizzare l'economia siciliana e di valutare potenzialità e limiti dei diversi sentieri di sviluppo.

Franca Falcone è Professore Associato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Catania, dove insegna Economia internazionale e Politica economica. Ha pubblicato parecchi articoli e monografie attinenti principalmente all'integrazione economica europea, all'economia monetaria internazionale, allo sviluppo del Mezzogiorno e al mercato del lavoro, collaborando con varie riviste.

Indice


Francesco Guicciardi , Presentazione
Alberto Quadrio Curzio, Mario A. Maggioni , Prefazione
Franca Falcone , Introduzione
Parte I. Aspetti generali
Competitività e sistemi di produzione locali. Alcune considerazioni
(L'analisi dei sistemi locali. Generalità; La concentrazione geografica delle produzioni: le economie di agglomerazione; Cooperazione, concorrenza ed efficienza aziendale; La cooperazione nell'attività di ricerca e sviluppo; Il ruolo del contesto locale; I sistemi di produzione locali nel Mezzogiorno; Finalità dell'indagine e metodologia seguita)
L'indagine sulla struttura industriale siciliana in base alle statistiche ufficiali
(Unità locali e addetti in Sicilia. Alcune indicazioni generali; La dimensione delle imprese industriali siciliane; Unità locali e addetti nell'industria manifatturiera siciliana. Indagine a livello provinciale e comunale; I settori prevalenti nell'industria manifatturiera siciliana; La specializzazione produttiva delle singole province siciliane)
L'interscambio commerciale della Sicilia con l'estero sulla base dei dati Istat
(Alcune indicazioni generali; La composizione merceologica delle esportazioni siciliane; L'analisi a livello provinciale. Prime indicazioni; Struttura delle esportazioni e saldi commerciali con l'estero delle singole province siciliane; Alcune considerazioni. Dall'analisi sulle statistiche ufficiali all'analisi di campo)
Parte II. Le indagini di campo
(I settori e le località oggetto di indagine. Alcune valutazioni generali; Le imprese intervistate; Aspetti metodologici; I risultati delle interviste effettuate. Alcuni aspetti generali)
Indagine diretta sulla microelettronica a Catania
(La microelettronica a Catania. Aspetti generali; La nascita e lo sviluppo della ST Microelectronics; Gli scambi commerciali con l'estero della provincia di Catania nel settore elettronico; I rapporti tra la ST Microelectronics di Catania ed il territorio; L'attività di ricerca della ST e la collaborazione con l'Università di Catania)
Le interviste alle imprese del settore abbigliamento
(La scelta delle imprese intervistate. Considerazioni generali; Sulla dinamica del settore vestiario-abbigliamento nelle diverse province siciliane; Le imprese di abbigliamento nell'area di Bronte; La concorrenza dei Paesi dell'Est europeo. Esperienza e prospettive delle imprese di Bronte; Le interviste alle imprese di abbigliamento nella provincia di Enna)
I risultati delle altre interviste effettuate
(Le altre aree e gli altri settori oggetto di indagine; Il settore della gomma e della plastica nella provincia di Enna; Le interviste alle imprese del settore gomma e plastica. Il "caso" Regalbuto; La produzione in serre nella provincia di Ragusa; I principali risultati delle interviste realizzate in provincia di Ragusa)
Conclusioni - Bibliografia
Roberto Basile , Appendice. I flussi reali di interscambio della Sicilia con il resto d'Italia.