Il ruginoso stile

Poeti e poesia in volgare a Milano nella prima metà del Cinquecento

Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 376,      1a edizione  1990   (Codice editore 296.4)

Il ruginoso stile. Poeti e poesia in volgare a Milano nella prima metà del Cinquecento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820436667

Presentazione del volume

Milano vive nella prima metà del Cinquecento uno dei periodi più convulsi e funesti della propria storia: persa l'indipendenza all'aprirsi del secolo, la città assiste all'avvicendarsi di francesi e imperiali intervallati da brevi restaurazioni sforzesche,. e nel corso del terzo decennio viene spopolata e prostrata dalla guerra, dalla carestia e dalla peste.

Conseguenze di questi avvenimenti sono state la dispersione e la distruzione di grandissima parte dei testi letterari prodotti a Milano e nel suo territorio, ciò che ha sempre reso molto difficile uno studio delle vicende culturali della città in questo periodo e in quello successivo, durante il quale la cultura milanese stentò a riportarsi al livello di un tempo. In questo libro l'Autore ha ricostruito alcuni degli episodi più rilevanti dell'attività poetica in volgare, quali risultano da una serie di testi e documenti inediti e in gran parte sconosciuti ai tradizionali strumenti eruditi. La ricerca, basata su un censimento il più ampio possibile condotto nelle principali biblioteche italiane e straniere, ha cercato di mettere ordine nei dati scarsi e poco affidabili consegnati dalla tradizione, e ha il suo momento centrale nel recupero della sorprendente produzione di Renato Trivulzio, attorno a cui è stato inoltre possibile ridisegnare, all'inizio degli anni Trenta, una delle fasi più vivaci e sino ad oggi sconosciute della poesia volgare a Milano. Nonostante le numerose zone d'ombra, tra gli anni Venti e la metà del secolo sembra così configurarsi per la cultura una situazione analoga a quella risultante dai più recenti studi di storia economica lombarda, situazione in cui Milano, anche dopo i periodi di crisi e di collasso, si dimostra pronta a riprendere e rinnovare i fili interrotti della propria tradizione.

Simone Albonico (Pavia, 1961), si è laureato nel 1986 all'Università di Pavia, dove prosegue le sue attività di ricerca. Ha pubblicato Il testo e gli abbozzi della «Pentecoste» («Studi di filologia italiana», 1987) e uno studio su Ippolita Clara (1985) preparatorio alla presente ricerca.

Indice

Premessa
Sigle e abbreviazioni
1 . Renato Trivulzio e la poesia volgare a Milano negli anni Trenta
1 . Il manoscritto A
2. La vita
3. Dai primi anni al 1530
4. Le odi
5. 1530-1535: il ritorno della poesia
6. Le rime di Renato Trivulzio
7. Le egloghe pescatorie
8. Gli ultimi anni
Appendice I. Regesto del carteggio di Renato Trivulzio
Appendice II. Scelta di lettere dal carteggio di Renato Trivulzio e dei suoi collaboratori
2. Le accademie di metà secolo
1. I Trasformati
2. Appunti sull'ambiente culturale degli anni Quaranta
3. I Sonetti del 1548
4. I Fenici
Appendice I. Tavola metrica dei Sonetti
Appendice II. Schede bibliografiche degli accademici
Trasformati e Fenici
Incipitario generale
Indice dei nomi
Indice dei manoscritti