La formazione per la new economy

Teorie, scenari e casi aziendali

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2003   (Codice editore 488.21)

La formazione per la new economy. Teorie, scenari e casi aziendali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846442819

Presentazione del volume

Come sta cambiando la formazione? Quali sono le priorità che deve tenere in considerazione? Quali sono le competenze richieste? Quali approcci e quali metodologie formative? Il contesto professionale di riferimento è certamente un settore in continua evoluzione e la new economy sembra essere destinata a ricoprire un ruolo sempre più dominante in campi diversi. Ma cosa s'intende precisamente con il termine new economy, panacea di tutti i mali o peste bubbonica del nuovo millennio? A tale riguardo i pareri sono differenti ed eterogenei.

È ormai opinione diffusa che lo sviluppo delle nuove tecnologie, legate all'informazione e alla comunicazione, stia apportando profondi cambiamenti nel mondo delle organizzazioni e delle professioni.

Questo lavoro nasce dall'esigenza di capire fino a che punto la new economy stia modificando il modo di lavorare e, sulla base di ciò, si propone di tracciare le direttrici principali in ambito formativo.

Mirko Otranto , consulente di PLAN, è esperto di processi formativi. Ha condotto analisi del fabbisogno di competenze in contesti aziendali privati e ricerche su tematiche riguardanti la formazione. Ha progettato e realizzato interventi di formazione e di coaching manageriale nei percorsi di transizione e sviluppo di carriera per quadri e dirigenti.

Indice


Parte I. Quadro teorico di riferimento
Sintesi delle principali macro: tendenze in atto
La New Economy nel mondo delle organizzazioni
La New Economy nel mondo delle professioni
Parte II. Le competenze distintive del settore New Economy nella provincia di Bologna. Analisi di casi
Il tessuto produttivo New Economy bolognese
L'impianto metodologico della ricerca
Analisi dei singoli casi
Comparazione dei casi
Conclusioni finali
Appendice: "Detto tra noi: la metafora della formazione".