Il ruolo dei servizi pubblici nei processi di trasformazione urbana

I problemi, un'esperienza, alcune prospettive

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2003   (Codice editore 301.11)

Il ruolo dei servizi pubblici nei processi di trasformazione urbana. I problemi, un'esperienza, alcune prospettive
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846444868

Presentazione del volume

Nel volume ci s'interroga sul ruolo assunto dai servizi nella città contemporanea e sul tipo di strumento urbanistico più opportuno a programmarli, questione tornata prepotentemente d'attualità col nuovo istituto del Piano dei servizi lombardo.

Il lavoro è diviso in tre parti, dedicate (I) ai problemi in campo, (II) a un'esperienza specifica, (III) ad alcune prospettive aperte.

Nella prima parte, assumendo che la questione dei servizi rappresenti un problema rimasto troppo a lungo irrisolto e che vada oggi affrontato in termini flessibili, dedicati, locali, ci si chiede se ciò debba avvenire attraverso un ennesimo "piano di settore" oppure grazie a forme innovative di "preliminare di piano", che esplorino la condizione urbana alla luce sia degli enormi fabbisogni arretrati e insorgenti di servizi, sia dell'affermazione crescente del principio di sussidiarietà, sia, infine, delle ragioni ambientali.

Nella seconda parte si considerano alcune attività urbanistiche condotte a Lumezzane, celebre comune manifatturiero bresciano e contesto particolarmente problematico, convinti che la funzione pubblica - lungi dall'uscire di scena - debba invece assumere oggi un ruolo più incisivo: anche in questo frangente, il problema non è infatti tanto (ovviamente) se il "pubblico" debba esistere o meno, ma quali debbano essere i suoi compiti specifici e le sue responsabilità precipue.

Nella terza parte la questione dei servizi è compresa nella più ampia problematica ambientale, affinché riceva l'attenzione necessaria per tornare a rappresentare il centro di un governo territoriale in cui giochino temi come la conservazione delle risorse fisiche e del patrimonio naturale in uno spazio urbano-agricolo sostenibile (dove la sostenibilità sia intesa, fuori da tanta retorica corrente, come concreta responsabilità morale delle generazioni presenti per quelle future): l'occasione è la Lr. lombarda 1/2001 ("Disciplina dei mutamenti di destinazione d'uso di immobili e norme per la dotazione di aree per attrezzature pubbliche e di uso pubblico"), lo strumento è il nuovo istituto del piano dei servizi, la prospettiva è la riforma urbanistica regionale, l'obiettivo è riconciliare l'individuo con la dimensione dell'ambiente.

Pier Luigi Paolillo (Politecnico di Milano) ha pubblicato, tra gli altri, Territorio sistema complesso (Angeli, 1993); Spazi agricoli a Cusago (Angeli, 1995); Il programma di Diana (De Agostini, 1995); La fatica del piano (Angeli, 1997); Rendiconti d'area vasta (Giuffré, 1999); Terre lombarde (Giuffrè, 2000); Climi e suoli lombardi (Rubbettino, 2001); La rilevanza ambientale del parametro suolo (Angeli, 2002).

Stefano Moroni (Politecnico di Milano) ha pubblicato Territorio e giustizia distributiva (Angeli, 1994); Etica e territorio (Angeli, 1997); Urbanistica e regolazione: la dimensione normativa della pianificazione territoriale (Angeli, 1999); Pianificazione del territorio: ragioni, bisogni, responsabilità (CittàStudi, 2001); è inoltre co-autore di Urbanistica e analisi delle politiche (Angeli, 1996).

Indice


Parte I. I problemi: la questione dei servizi e i nuovi scenari urbanistici
Pier Luigi Paolillo, Stefano Moroni , Ripartire dai servizi: fabbisogni inevasi, pratiche interattive, ragioni ambientali
Pier Luigi Paolillo , La questione dei servizi pubblici: piano di settore o preliminare di piano?
Parte II. Un'esperienza: la questione dei servizi nel caso di Lumezzane
Pier Luigi Paolillo, Il caso di Lumezzane: le proposte di conoscenza e d'intervento nell'arco temporale 1996/1999, tra risorse insediative scarse, problematicità territoriale e forte deficit di servizi pubblici
(Una situazione intricata per un insediamento aggrovigliato; Il "progetto preliminare di allestimento della conoscenza territoriale" del 1996; Gli strumenti urbanistici vigenti e le consuetudini gestionali locali; Il quadro della conoscenza necessaria)
Stefano Moroni, La consultazione pubblica preventiva a Lumezzane: coinvolgere gli interessi privati nel soddisfacimento dell'interesse pubblico
(Obiettivi della consultazione preventiva; Alcune questioni preliminari; Le fasi della procedura di consultazione pubblica preventiva; L'avvio della prima fase della consultazione: il bando di partecipazione e le assemblee pubbliche)
Pier Luigi Paolillo , La costruzione della conoscenza urbana nel contesto problematico di Lumezzane
(La disponibilità hardware e software; Le nuove fonti di conoscenza; La realizzazione di un Sistema Informativo Urbanistico "in house")
Stefano Moroni , Il complesso analitico e l'apparato cartografico: l'indagine sulle opportunità insediative e il fabbisogno di servizi
(Le indagini; La situazione demografica; La situazione residenziale; La situazione dei servizi pubblici; La cartografia analitica)
Stefano Moroni , Avanzamento e conclusioni della procedura di consultazione preventiva a Lumezzane
(Tornando alla consultazione; Gli esiti della prima fase; L'avvio della seconda fase; Gli esiti della seconda fase; Un giudizio complessivo sull'iniziativa)
Parte III. Alcune prospettive: il problema dei servizi nella dimensione ambientale
Pier Luigi Paolillo , La conservazione delle risorse fisiche come nuova dimensione del problema dei servizi.