Italia 2006

Mondo e campanile nella vita quotidiana

Autori e curatori
Contributi
Francesco Alberoni, Luca Bregantini, Luigi Vittorio Ferraris, Giuseppe Ieraci, Claudio Impenna, Enrico Marelli, Antonio Martelli, Alfredo Mela, Franco Mistretta, Giampaolo Nuvolati, Piero Remitti, Emanuele Sgroi, Umberto Triulzi, Alessandro Vitale
Collana
Livello
Dati
pp. 224,      1a edizione  2003   (Codice editore 575.8)

Italia 2006. Mondo e campanile nella vita quotidiana
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846445643

Presentazione del volume

Il futuro dell'Italia, oltre che un tema essenziale in sé per operare secondo obiettivi generali, fa parte di una ricerca internazionale organizzata dall'International Futures Researches Academy (Ifra), e di cui già è stata ultimata la ricerca sul futuro della Russia.

Futuribili costruisce in questo numero i complessi scenari per l'Italia, relativa a cinque anni fa, al momento presente, e ai prossimi cinque anni. L'attenzione è posta in particolare sullo scenario valido al 2006, cercando di esplorare come esso si trasformi da probabile a desiderato.

Il risultato è un futuro italiano in cui l'aspetto internazionale è dominante su quello interno, in quanto rivolto ai Balcani e all'Europa centrale e orientale e in quanto inserito nelle strategie mondiali della globalizzazione europea e statunitense; ma in cui anche le imprese straniere investono in Italia e d'altra parte quelle italiane del nord trovano conveniente investire nel sud. Altri aspetti dello scenario al futuro riguardano la limitazione dell'immigrazione clandestina, la maggiore coscienza ambientale degli italiani, ma pure l'aumento di terrorismo sia interno che internazionale e la stabilizzazione di fenomeni negativi quali la corruzione, la mafia e il controllo monopolistico dei mass media.

Il progetto "Italia del futuro" si trova articolato in quattro parti.

La prima riguarda la società, ed in essa vengono interpretate le valutazioni degli esperti, cui seguono degli approfondimenti sulla società italiana attuale, la trasformazione della pubblica amministrazione, e il complesso intreccio fra identità, tecnologie, mobilità e ambiente.

La seconda parte affronta il tema dell'economia italiana, con valutazioni temporali di essa e approfondimenti di alcuni temi: i suoi punti di forza e di debolezza in relazione anche alle nuove professioni e alla struttura di allocazione delle risorse umane, il ruolo della innovazione tecnologica e della ricerca scientifica.

La terza parte descrive il futuro dell'ambiente in Italia, con un approfondimento sul tipo di azione ambientale da intraprendere.

Infine la quarta e conclusiva parte mette l'Italia in relazione al mondo esterno. Anche in questo caso la interpretazione del ruolo dell'Italia nelle relazioni internazionali, con l'individuazione dei punti di forza e i punti di debolezza, è seguita da approfondimenti tematici: uno sull'Italia in relazione all'allargamento dell'Unione Europea e il secondo sul ruolo che il diplomatico gioca nel gestire al meglio le relazioni internazionali dell'Italia.

Indice


Alberto Gasparini, Editoriale, con l'illustrazione di come è nato questo numero di Futuribili, con l'indicazione di come leggerlo, e con una ricomposizione di scenari futuri per l'Italia
Giuseppe Ieraci, L'Italia e il suo futuro. Criminalità, immigrazione, conflitto internazionale e politica interna (Appendice)
Francesco Alberoni, L'Italia secondo Alberoni
Emanuele Sgroi, L'amministrazione che non c'è: alcune ipotesi sulla trasformazione della Pubblica Amministrazione in Italia (e in Europa)
Giampaolo Nuvolati, Identità, mobilità, tecnologie e ambiente fra tradizione e modernità
Claudio Impenna, Le prospettive economiche del sistema-paese (Appendice)
Enrico Marelli, L'economia italiana all'inizio del nuovo secolo: problemi e prospettive
Umberto Triulzi, L'Italia che cambia
Antonio Martelli, Il rischio del declino tecnologico
Alfredo Mela, Il futuro dell'ambiente in Italia. Note di commento ai risultati della ricerca (Appendice)
Piero Remitti, Ambiente e qualità della vita nei prossimi cinque anni
Alessandro Vitale, Luca Bregantini, La politica internazionale nell'analisi degli esperti italiani (Appendice)
Luigi Vittorio Ferraris, Il ruolo dell'Italia nella regione balcanico-danubiana e nel bacino Mediterraneo
Franco Mistretta, Il diplomatico serve ancora?