Complessità e servizio sociale nel sistema giustizia

Contributi
F. Aloi, A. Antonuccio, Maria Biondo, Paola Bovo, Daniela Brotini, D. Calù, Giovanni Cellini, Maria Augusta Cinti, Rita Coco, Salvatore Coco, Grazia Cormio, Silvana Denaro, A. Di Santo, Paola Fubini, Mario Nasone, Angela Ninno, Paola Rossi, D. Sauta, Santina Spanò, Patrizia Trecci, Gianluigi Ugolini, N. Velia, Franco Vernò, Alessandra Zielli
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 160,      1a edizione  2004   (Codice editore 1416.14)

Complessità e servizio sociale nel sistema giustizia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846460486

Presentazione del volume

Il volume vuole analizzare la complessità che caratterizza il lavoro sociale professionale nei suoi diversi aspetti: sotto analisi sono i problemi legati alle diverse tipologie di utenza dei servizi sociali. Sono indi illustrate le strategie adottate, richiamando di volta in volta il necessario intreccio con le istituzioni e i soggetti in un’ottica di rete.

Si sono considerati inoltre i processi di riorganizzazione in corso nei CSSA, i mutamenti connessi al dettato legislativo e al nuovo disegno di Welfare, cui gli operatori sono chiamati a contribuire.

Emergono, a fronte delle difficoltà che gli operatori incontrano, le nuove linee orientative dell’intervento professionale, tra loro interconnesse, quali la pratica del progetto finalizzato, che esprime un pensiero trasformativo realistico capace di configurare un futuro; la necessità di lavorare con altri, in diverse dimensioni e tipologie di gruppo, in cui si confrontano visioni e prospettive che possono divergere alla ricerca di direzioni comuni. Sempre più evidente è la considerazione e la valorizzazione del territorio, che si manifesta nella raccolta di dati di realtà, nella relazione con i soggetti e nella collaborazione con le agenzie presenti.

La riflessione sulle prassi e lo studio dei problemi fronteggiati sono all’origine della sperimentazione di nuove modalità operative. Su questi recenti percorsi si sviluppano confronti e valutazioni, che, generando conoscenza trasmissibile, possono contribuire alla definizione di una più solida identità professionale, pur in un contesto di inevitabili incertezze.

Il testo può costituire quindi un utile strumento di aggiornamento, uno stimolo valido e, nel contempo, una base di dibattito tra gli addetti ai lavori, ma anche una testimonianza di un processo di trasformazione per docenti e studenti dei corsi di laurea in servizio sociale.

Franca Ferrario esperta di metodologie professionali, si occupa di progetti di formazione permanente destinati agli operatori sociali e svolge attività di supervisione di gruppi. È autrice di numerosi testi dedicati al tema del servizio sociale; si ricordano, tra gli altri: Il lavoro di rete nel servizio sociale; Le dimensioni dell’intervento sociale; Il lavoro di gruppo nel servizio sociale . È stata docente di Metodi e tecniche del servizio sociale sia nella Scuola Regionale per operatori sociali del Comune di Milano che presso l’Università degli Studi di Torino.

Anna Muschitiello assistente sociale presso il CSSA di Milano, è responsabile dell’area Progettazione e relazioni esterne e coordinatrice del gruppo Città di Milano. Segretaria Nazionale del Coordinamento Assistenti Sociali della giustizia (CASG), è inoltre autrice di numerosi articoli su riviste del settore. Per i tipi FrancoAngeli ha curato insieme a Elisabetta Neve: Dei Diritti e delle pene: servizio sociale e giustizia (2003).

Indice


Paola Rossi, Prefazione
Anna Muschitiello, Introduzione. La complessità nell’attuale contesto socio-politico e penale
Parte I. La complessità dei soggetti utenti
Mario Nasone, La criminalità organizzata
Gli stranieri condannati
( Silvana Denaro, La relazione d’aiuto in ambito penitenziario; Paola Fubini, Giovanni Cellini, L’accesso alle misure alternative alla detenzione: alcuni aspetti problematici; Angela Ninno, Grazia Cormio, Un’esperienza di mediazione culturale)
Daniela Brotini, Il disagio psichico
Salvatore Coco, Maria Augusta Cinti, Rita Coco, I soggetti tossicodipendenti e alcooldipendenti
Maria Biondo, Il lavoro sociale in carcere
Parte II. Complessità e molteplicità degli interlocutori
Franca Ferrario, Assistente Sociale e complessità operativa
Lavorare e progettare con il territorio
( Anna Muschitiello, La riorganizzazione dei CSSA; Alessandra Zielli, L’esperienza del CSSA di Roma; Santina Spanò, Patrizia Trecci, Nuove modalità d’intervento presso il CSSA di Genova; A. Di Santo, D. Sauta, L’esperienza dell’osservatorio regionale per l’orientamento e l’occupazione del Lazio)
Parte III. Servizio Sociale della Giustizia, sistema del welfare e programmazione locale
Franco Vernò, Piano di zona e servizio sociale professionale
Gianluigi Ugolini, DPR 230/2000 e legge n. 328/2000 è possibile un confronto?
Parte IV. La Giustizia riparativa
Anna Muschitiello, Il punto di vista della vittima
Paola Bovo, Territorio e progetti di riparazione del danno
F. Aloi, A. Antoniuccio, D. Calù, N. Velia, Un progetto di giustizia riparativa per l’esecuzione penale esterna