Le politiche di contenimento/superamento della occupazione precaria, con particolare riguardo alla Legge Biagi

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,      1a edizione  2004   (Codice editore 1280.78)

Le politiche di contenimento/superamento della occupazione precaria, con particolare riguardo alla Legge Biagi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846457202

Presentazione del volume

Questo fascicolo affronta vari aspetti delle politiche economiche e sociali necessarie per contenere/evitare la diffusione, tuttora crescente in Italia, o almeno le conseguenze delle varie forme di occupazione precaria in Italia, sulla base dei risultati di una ricerca condotta nell'ambito del progetto ESOPE, progetto di ricerca di cinque Paesi europei (Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna), coordinato dall'Università Pubblica di Navarra (Pamplona, Spagna), a cui ha partecipato il CERES di Roma, in particolare Luigi Frey (professore di Economia del Lavoro presso l'Università di Roma La Sapienza) e Gabriella Pappadà (dottoranda di ricerca presso il Dipartimento di Economia Pubblica della medesima università).

Il fascicolo contiene tre saggi, uno dedicato al significato e ai limiti dei cosiddetti "Pacchetto Treu" del 1997 e "Legge Biagi" del 2003, il secondo dedicato agli insegnamenti desumibili dalla ricerca ESOPE, e il terzo contenente riflessioni sintetiche desumibili dalla tesi di dottorato di ricerca di Gabriella Pappadà in merito alle strategie più efficaci per controllare/superare le conseguenze negative della precarietà sui lavoratori coinvolti, con particolare riguardo alla realtà italiana.

Il primo saggio è seguito in appendice dal disegno di legge sullo statuto dei lavoratori proposto alla Camera da un gruppo di senatori tra cui Amato e Treu, che intende integrare il dibattito critico introdotto nel saggio. Un'appendice B, estratta dal rapporto ESOPE sulle strategie da adottare per contenere la precarietà del lavoro, arricchisce invece il secondo saggio dedicato a questo progetto di ricerca.

Si ritiene che il materiale contenuto in questo fascicolo di Quaderni di Economia del Lavoro, che si aggiunge a quello che si è già pubblicato in fascicoli precedenti (ad esempio nel n. 73), possa essere occasione per suscitare ulteriori riflessioni e discussioni, fondate sui risultati di ricerche, in merito alla problematica dei rapporti tra flessibilità e precarietà del lavoro in Italia ed Europa, nonché sulle strategie per controllare/correggere gli effetti a priori e a posteriori, onde ottenere una migliore conoscenza delle cause e degli effetti del lavoro precario e individuare le strategie più efficaci ad alimentare eventuali sforzi di ricerca e discussioni/suggerimenti futuri, coinvolgenti ricercatori e operatori economici/sociali/politici attivamente interessati ad affrontare e risolvere la problematica occupazionale e del lavoro in Italia.

Indice


Luigi Frey , Premessa
Luigi Frey, Gabriella Pappadà , Flessibilità del lavoro in Italia e Legge Biagi
(Introduzione; La preparazione normativa della Legge Biagi, con particolare riguardo al "Pacchetto Treu"; Il significato delle norme della "Legge Biagi" dal punto di vista della flessibilità e della precarietà del lavoro; Riferimenti bibliografici; Appendice A: Disegno di Legge n. 1872. Carta dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori)
Luigi Frey, Gabriella Pappadà , Gli insegnamenti del progetto di ricerca comparativa ESOPE
(Introduzione; Il concetto di occupazione precaria; Le cause dell'occupazione precaria; Conseguenze in merito alle politiche dell'occupazione, del lavoro e sociali; Riferimenti Bibliografici; Appendice B: Conclusioni e deduzioni, in materia di strategie da perseguire, del policy report della ricerca ESOPE)
Gabriella Pappadà , Strategie di lifelong learning per controllare/contenere l'occupazione precaria in Italia
(Introduzione; I processi di apprendimento e il network coinvolto; Interventi per promuovere l'apprendimento; Riferimenti bibliografici)
Supplemento
( Luigi Frey , Precarietà e integrazione sociale nell'Unione Europea; tendenze della occupazione).