Cultura giuridica e attori della giustizia penale

Contributi
Andrea Antonilli, Roberta Bisi, Claudio Sarzotti, Raffaella Sette, Susanna Vezzadini, Odillo Vidoni Guidoni
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2004   (Codice editore 290.16)

Cultura giuridica e attori della giustizia penale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846460172

Presentazione del volume

Perché occuparsi di giustizia e di pena oggi? Il grande dibattito teorico che, ormai da anni, investe la questione della giustizia penale denunciandone a più riprese le deficienze e la crisi, raramente si è preoccupato di analizzare di quali concezioni della giustizia e della pena si facessero portatori, in prima persona, gli attori del processo penale.

In questa prospettiva, nel presente volume suddiviso in tre distinte sezioni, vengono presentati i risultati della ricerca in tema di "Nozioni di giustizia e di pena nella cultura giuridica del processo penale", realizzata da docenti e ricercatori delle Università di Bologna, Padova e Torino. L'aspetto centrale che unisce i vari contributi è appunto ravvisabile nella ricostruzione, a livello empirico, delle rappresentazioni di giustizia e pena quali concetti inscindibili, sebbene analiticamente distinti, facenti parte della nozione generale di cultura giuridica comune agli "attori del processo penale". Questi ultimi, da intendersi quali soggetti individuali e collettivi, hanno rappresentato l'oggetto di studio alla base dei differenti contributi presentati.

Infatti, il gruppo di ricerca dell'Università di Bologna si è interessato, in particolare, al rapporto tra "Vittime e giustizia: possibili strumenti per migliorare l'interazione"; il gruppo di ricerca dell'Università di Padova ha analizzato "Valori e sanzioni nella rappresentazione di autori e vittime di reato"; infine, il gruppo di ricerca dell'Università di Torino ha affrontato il tema delle "Nozioni di giustizia e pena nella cultura giuridica degli attori del processo penale: giudici, operatori sociali, detenuti, vittime".

Augusto Balloni è professore ordinario di Criminologia presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna.

Giuseppe Mosconi è professore ordinario di Sociologia del diritto presso la Facoltà di Scienze politiche di Padova.

Franco Prina è professore associato di Sociologia della devianza presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Torino.

Indice


Introduzione
Parte I. Vittime e giustizia: possibili strumenti per migliorare l'interazione
Augusto Balloni, Dal marchio di Caino all'umanizzazione della dinamica criminale/vittima nell'esecuzione della pena
Roberta Bisi, Luoghi di cambiamento tra limite e possibilità
Andrea Antonilli, Sicurezza urbana e polizia di prossimità
Raffaella Sette, Vittime e operatori del controllo sociale
Susanna Vezzadini, Devianza, giustizia e mediazione penale
Riferimenti bibliografici
Parte II. Processo penale e costruzione sociale del "delinquente"
Introduzione
Meccanismi di valutazione della moralità e dell'identità sociale degli attori soggetti a provvedimenti restrittivi
La costruzione dell'identità dell'imputato nel corso della fase dibattimentale
La costruzione del giudizio: le sentenze
Conclusioni
Riferimenti bibliografici
Parte III. Nozioni di giustizia e pena nella cultura giuridica degli attori del processo penale: giudici, operatori sociali, detenuti, vittime
Franco Prina, Illegalità, diritto penale e sanzione nella cultura dei minori maghrebini immigrati
Odillo Vidoni Guidoni, Riparare il danno o punire? Le ambivalenze della giustizia riparativa in ambito penitenziario
Claudio Sarzotti, La cultura giuridica dei procuratori generali nelle relazioni inaugurali degli anni giudiziari




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi