Telemedicina

Contributi
Luciano Albanese, Giulia Angeli, Alessandra Berti, Gabriella Boilini, Nicolas Bonvin, Stefano Canestrari, Tazio Carlevaro, Giuseppina Cersosimo, Luigi Chiara, Lisa Cosmi, Marco D'Angelantonio, Mario Del Vecchio, Sabina Gainotti, Giorgio Ghiglione, Camilla Maberino, Danilo Magliano, Donatella Nardelli, Gianluigi Nobili, Andrea Paltrinieri, Andrea Peracino, Luca Pietrantoni, Francesco Pinciroli, Valerio Pocar, Marco Ragazzini, Giovanni Rinaldi, Luca Salmoiraghi, Giuseppe Sberlati, Elena Scandola, Angelo Stefanini, Jennifer G. Tichon
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2004   (Codice editore 1341.10)

Telemedicina
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846462091

Presentazione del volume

Quando Marshall McLuhan anticipò l'avvento del "villaggio globale" - un mondo in "rete" unificato dal progredire dei mezzi di comunicazione - di sicuro non poteva immaginare tutto quello che l' Information and Communication Technology avrebbe reso possibile.

Anche la scienza medica non ha potuto sottrarsi alle nuove innovazioni apportate dalla rete che, sempre più, stanno modificando i consueti scenari di cura. Grazie ad internet si è sviluppato un particolare aspetto delle tecnologie informatiche applicate alla salute: la telemedicina. Essa si configura come uno strumento carico di potenzialità in grado di arricchire e migliorare le prestazioni sanitarie. Il filo rosso che percorre il volume si dipana lungo un'analisi multidimensionale dei nuovi scenari di cura e di sostegno legati alla telemedicina analizzandone i vantaggi, ma anche le possibili criticità.

La telemedicina può essere considerata come parte di un sistema tecno-sociale e tecno-organizzativo di una società e di un welfare in rete: i gruppi di auto-mutuo-aiuto on-line ne sono un esempio paradigmatico. Malati cronici e famigliari posso trarre informazioni e conforto da queste nuove forme di comunità. La telemedicina è divenuta in breve anche supporto organizzativo nei servizi e nei sistemi informativi delle aziende sanitarie, oltre che fulcro dell'ospedale "virtuale".

Ovviamente, vi sono anche degli aspetti critici. Il digital divide, la distinzione che indica chi ha le capacità- capabilities per utilizzare internet e chi non le ha, può acuire la disuguaglianza sociale. Vi sono inoltre timori per lo scarso controllo che si può svolgere sulla scientificità delle informazioni che circolano in rete e per la possibilità che la telemedicina spersonalizzi il rapporto medico-paziente. Tuttavia è bene ricordare che ogni scoperta e ogni avanzamento della tecnica, se opportunamente gestita, non è una negazione dell'uomo, sia esso malato o scienziato, ma è il cammino necessario per giungere a nuove conoscenze e per affrontare nuove sfide in grado di migliorare sempre più l' "atto terapeutico": in questo caso mediato dall' e-Care .

Indice


Francesco Pinciroli, Editoriale
Costantino Cipolla, Introduzione
Saggi
Mauro Moruzzi, Telemedicina e Telematica Sanitaria nella Next Sanità
Andrea Paltrinieri, "Technology readiness" e soddisfazione degli utenti di servizi di telemedicina
Giuseppina Cersosimo, Telemedicina e innovazioni negli interventi per la salute
Donatella Nardelli, Giovanni Rinaldi, Giuseppe Sberlati, L'integrazione della telemedicina nei servizi e nei sistemi informativi delle organizzazioni sanitarie
Confronti
Giulia Angeli, L'impatto della telecardiologia sulla medicina del territorio
Giulia Angeli, Intervista a Giuliano Reboa
Giulia Angeli, Intervista a Edoardo Berti Riboli
Esperienze
Danilo Magliano, Andrea Peracino, Marco Ragazzini, La telemedicina ieri, oggi e domani. Alcune esperienze concrete applicate alla realtà italiana
Luciano Albanese, L'ICT nell'ambiente sanitario
Luigi Chiara, Luca Salmoiraghi, Progettare l'ospedale virtuale
Marco D'Angelantonio, Umanizzazione ed efficienza nella telemedicina: i programmi europei di R&S
Giorgio Ghiglione, Reti informatiche e tecnologie: le basi per lo sviluppo della telemedicina
Prospettive internazionali
Jennifer G. Tichon, Sostegno sociale e internet
Luca Pietrantoni, Processi psicosociali nei gruppi di auto-aiuto online
Alessandra Berti, Camilla Maberino, Internet: nuova frontiera per la terapia dei disturbi psichici?
Recensioni
Mario Del Vecchio, Lisa Cosmi, Il risk management nelle aziende sanitarie
Stefano Canestrari et al., Eutanasia e diritto
Note
Attualità
(La situazione dell'informazione sanitaria cinese e lo sviluppo di Pechino
Commenti
(Procreazione medicalmente assistita: quale libertà riproduttiva?; "Tutti insieme appassionatamente!". Coesione sociale e salute; Tullio Aymone: un grande impegno intellettuale per la costruzione di un sistema sanitario e sociale a misura d'uomo; Il gioco d'azzardo... è una malattia?; L'auto-aiuto: storia e sviluppo nella Svizzera italiana; La sociologia dell'errore in medicina: lezioni americane)
Summaries
Notizie sugli autori.