Modernizzazione del Paese

Politiche opere servizi pubblici

Autori e curatori
Contributi
Laura Ammannati, Benito Benedini, Giorgio Berti, Andrea Boitani, Giovanna Colombini, Giuseppe Di Gaspare, Massimo Martini, Pier Luigi Paolillo, Gabriele Pasquini, Giuseppe Piperata, Marco Ponti, Mauro Rando, Maria Cristina Treu
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2005   (Codice editore 301.17)

Modernizzazione del Paese. Politiche opere servizi pubblici
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846464484

Presentazione del volume

Girano da qualche tempo, nel dibattito politico e in quello "scientifico", parole d'ordine agitate come bandiere: competitività, concorrenza, liberalizzazioni, flessibilità, semplificazione, tutte riassumibili in una sola: modernizzazione, ché a questo scopo dovrebbero mirare le politiche e le attività in cui le prime si traducono. Non sempre è dato, tuttavia, trovare un sicuro riscontro ai proclami nelle realizzazioni concrete, e la distanza fra il dire e il fare appare segnata, oltre che dal proverbiale mare di difficoltà e di ostacoli, dal dubbio semantico, dal disagio cioè legato al fatto che le parole sembrano, in ragione del significato che ad esse si annette, dirigere pensiero e azione in maniera non condivisa e comunque tale da richiedere un chiarimento dei termini.
In questa direzione, i saggi raccolti nel volume partono dai problemi e dalle sfide poste dal mutamento per confrontarli con i risultati attesi e con quelli raggiunti. Si scoprirà presto che il vero nodo, che è insieme teorico e pratico, sta nel confronto fra economia e politica, ovvero fra la pretesa all'assolutezza del dominio sui beni materiali e la socialità implicita in ogni libertà, anche in quelle di tipo economico, ad iniziare dalla libertà-proprietà che si afferma attraverso l'uso delle risorse.
Prospettive disciplinari diverse, punti di vista teorici e "pratici" si sono confrontati, senza la pretesa di un esame esaustivo o ricette precostituite. Unanime peraltro l'accordo su alcune priorità: ridare credibilità alle istituzioni, restituire alla legge la pretesa normativa, ricostruire la fiducia. Su queste basi può fondarsi una condivisa modernizzazione.

Maria Agostina Cabiddu è professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di Architettura e società del Politecnico di Milano, dove dirige anche il Master in Appalti e Contratti pubblici (MAC). Tra le sue pubblicazioni si segnalano Maggioranza minoranza eguaglianza, CEDAM, Padova, 1997 e la traduzione e cura del saggio di H. Kelsen, Lo Stato come integrazione, Giuffré, Milano, 2001. Ha curato con P. De Carli, Sussidio e materiali di Diritto pubblico dell'economia, CEDAM, Padova, 2001, con L. Ammannati e P. De Carli, Servizi pubblici concorrenza diritti, Giuffré, Milano, 2001 e con N. Grasso, Diritto dei beni culturali e del paesaggio, Giappichelli, Torino, 2004. Per questa collana ha curato Appalti e responsabilità. Da Tangentopoli agli attuali scenari.

Indice


Premessa
Maria Agostina Cabiddu, Introduzione. La parola e le cose: modernizzazione cos'è?
(La ricerca di un nuovo equilibrio fra politica, società e diritto; Infrastrutture, beni e servizi per la crescita economica e sociale; La riforma dell'amministrazione; Questione di fiducia)
Politiche infrastrutturali e sviluppo del Paese
Benito Benedini, Le infrastrutture come fattori di sviluppo
(Infrastrutture, sviluppo, competitività; Le infrastrutture come fattore di qualità della vita e benessere sociale; La situazione infrastrutturale italiana: un enorme ritardo da colmare; Le cause del ritardo infrastrutturale italiano; I costi dell'inadeguatezza infrastrutturale; Le infrastrutture e il futuro del Paese)
Maria Cristina Treu, Infrastrutture e territorio
(Le infrastrutture come risorsa di un territorio; I problemi vecchi e nuovi; Le infrastrutture e l'integrazione europea; I caratteri dei problemi regionali; Il caso della Regione Lombardia; La cooperazione interistituzionale)
Giorgio Berti, La "legge obiettivo" nel quadro costituzionale
Project financing
Gabriele Pasquini, Pubblico e privato per le infrastrutture di pubblica utilità: temi e prospettive
(Introduzione; Il Project Financing e il partenariato pubblico privato. Le definizioni e le caratteristiche principali; Allocazione dei rischi tra pubblico e privato e value for money; Il dato dall'esperienza: profili critici e spunti di riflessione; Conclusioni)
Marco Ponti, Il project financing delle infrastrutture di trasporto
(Alcuni richiami teorici; I problemi pratici del finanziamento pubblico; I vantaggi del project financing; Svantaggi e rischi del project financing; Alcuni aspetti politici; Bibliografia)
Massimo Martini, Mauro Rando, Applicazioni di project financing: strategie di riconversione e valorizzazione del patrimonio immobiliare indispensabile di un Ente territoriale
(Attualità del project financing; Strategie e strumenti per i patrimoni immobiliari pubblici; Il caso in discussione: grandezze economiche e scelte istituzionali; Il bene immobile sostitutivo; Lo schema contrattuale e l'ordinamento; La sostenibilità economica e finanziaria; Le fasi di procedimento: piano, progetto, selezione; Analisi di sostenibilità e risultati)
Patrimonio dello Stato e privatizzazione
Giovanna Colombini, Privatizzazione del patrimonio pubblico
(Il quadro normativo di riferimento; La privatizzazione del patrimonio pubblico e il regime giuridico dei beni pubblici; Qualificazione giuridica delle SCIP e del Patrimonio dello Stato S.p.a. e riflessi sui profili contabili e finanziari; Contabilizzazione delle cartolarizzazioni e regole di finanza pubblica; Considerazioni conclusive)
Governance e servizi pubblici
Giuseppe De Gaspare, Il servizio pubblico tra teoria e storia
(Il servizio pubblico nella costituzione economica dello Stato liberale; Presupposti e requisiti del servizio pubblico nella costituzione economica dello Stato liberale: l'interesse generale, il fallimento del mercato, l'equilibrio finanziario; Il servizio pubblico locale; Servizio pubblico e finalità sociali; Il servizio pubblico nella costituzione economica italiana nell'esperienza repubblicana; Il servizio pubblico nella integrazione comunitaria)
Giuseppe Piperata, Governance e servizi pubblici
(Premessa; Le teorie degli economisti sulla governance nei servizi pubblici locali; Assunzione e qualificazione del servizio pubblico locale e ruolo del comune; Attività di regolazione e governance comunale; Governance e modelli di organizzazione dei servizi pubblici locali: il profilo del regime dominicale delle reti e degli altri beni strumentali al servizio; Il profilo della gestione delle reti e degli altri beni strumentali al servizio; Il profilo del regime dell'attività di erogazione del servizio; Osservazioni conclusive)
Laura Ammannati, "Indietro tutta", ovvero sulle ultime innovazioni in materia di servizi pubblici locali
(Come premessa; È ancora attuale l'obiettivo di una organizzazione concorrenziale dei mercati delle public utilities?; I persistenti elementi di instabilità del sistema; Il punto di vista comunitario e le nuove spinte alla riforma; I nuovi modelli di organizzazione dei servizi pubblici locali "a rilevanza economica")
Andrea Boitani, Riforma e controriforma dei servizi pubblici locali
(XIII legislatura: la riforma abortiva; XIV legislatura: la controriforma; L'impatto dell'incertezza normativa sui trasporti pubblici locali; Riprendere la strada; Bibliografia)
Pierluigi Paolillo, La questione degli standard comunali: dal vincolo di carta all'avvio della programmazione attiva dei servizi
(La questione dei servizi pubblici: i riferimenti legislativi antecedenti all'art. 7 della Lr. 1/2001; La questione dei servizi pubblici: i riferimenti legislativi successivi all'art. 7 della Lr. 15 gennaio 2001, n. 1; La legge 8 novembre 2000, n. 328 e l'integrazione dei servizi in campo sociale; Un Piano dei servizi sul crinale: è in dirittura d'arrivo la riforma urbanistica lombarda; La questione della strumentazione appropriata per la gestione dei servizi pubblici; La dimensione dell'ascolto e il nuovo ruolo dei soggetti privati; La gestione dei servizi: ancora tutta pubblica, o un nuovo ruolo dei privati?)





Pubblicità