Reti del nuovo welfare.

La sfida dell'e-care

Autori e curatori
Contributi
Achille Ardigò, Lella Mazzoli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2005   (Codice editore 266.1.13)

Reti del nuovo welfare. La sfida dell'e-care
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846470799

Presentazione del volume

Cresce nel Welfare State una straordinaria domanda di comunicazione che costringe tutti a ripensare, anche radicalmente, le forme del rapporto con la gente. Gli sms non sono più un gioco dei teenager, ma uno strumento di comunicazione della Protezione Civile. Il Nuovo Welfare sarà presto sconvolto da questa rivoluzione comunicativa. Cambiano le tecnologie, ma anche le forme organizzative aziendali si trasformano, si orizzontalizzano, stabiliscono nuovi rapporti con le persone.
Un nuovo individuo, qui chiamato Cittadino-Ambiente, dotato di una straordinaria soggettività e di particolari capacità relazionali, è nella scena. La multimedialità crea un nuovo mondo interattivo dopo quello digitale di Internet: il mondo delle cose che parlano e dei servizi virtuali. L'e-Care è questa nuova virtualità, la forma più evoluta della Società in Rete. Il New Welfare del terzo millennio sarà composto soprattutto da Reti che trasporteranno i servizi alla gente. Attraverso la telemedicina, la teleassistenza, la telecompagnia, il teleascolto, il teleaiuto e la teleinformazione la sanità e l'assistenza arriveranno a casa. Una figura amica, l'operatore del call center e-Care, comparirà in qualsiasi ora del giorno e della notte nello schermo del videotelefono per ogni necessità. Tutto l'impianto della vecchia sanità ospedaliera del XX secolo va ripensato e riprogettato. Achille Ardigò, nella prefazione a questo volume, scrive di una moderna società dei servizi "in grado di connettersi con le risorse di affettività". È quella società empatica dove le barriere delle vecchie autoreferenzialità appaiono ruderi del passato. L'e-Care è il veicolo di transito verso questa straordinaria post-modernità.
Con questo libro l'autore intraprende la difficile esplorazione sociologica della Rete e del Nuovo Welfare, offrendo un originale strumento di conoscenza del mondo della sanità, dell'assistenza pubblica e delle imprese della net economy. Un mondo popolato da vecchi e nuovi poteri, da forme organizzative in continua evoluzione, da una tecnologia in tumultuosa crescita, ma soprattutto da persone portatrici di una straordinaria soggettività.

Mauro Moruzzi, direttore generale di CUP 2000, una delle più importanti new company italiane di e-Health, è stato l'ideatore del CUP, il primo sistema elettronico di accesso alla sanità, e dei sistemi e-Care. Insegna Sociologia dell'organizzazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università di Urbino e Sociologia sanitaria alla Facoltà di Scienze Politiche dell' Università di Bologna. È collaboratore di diverse riviste, autore o coautore di saggi e volumi tra cui Amministrare la Sanità, il Mulino, Bologna, 1987 e, per i nostri tipi, e-Care. Sanità, cittadini e tecnologia al tempo della comunicazione elettronica, 2003; e, con Achille Ardigò, Sanità e Internet, servizi, cittadini e imprese nella new economy, 2001.

Indice


Achille Ardigò, Prefazione
Lella Mazzoli, Introduzione
Premessa
Il Cittadino-Ambiente
(Dall'impersonale, razionale, al personale, irrazionale; Il New Welfare; Innovazione, m>e-Care; Comunicazione in forma progettuale; Sistemi Tecno-Sociali, Tecnologia, Reti e Meta Rete)
Welfare e organizzazione
(Dinamiche organizzative; Evoluzione delle forme organizzative; La Rete comunicante in forma progettuale)
La Nuova Sanità
(Il costo dell'autoreferenzialità; Continuità Assistenziale e Reti Primordiali; Integrazione assistenziale; Comunicare con l'e-Sanità; Governare le innovazioni; La Nuova Azienda Sanitaria)
e-Care
(La nascita dell'e-Care; e-Government; I Progetti e-Care; Link e-Care; Link e-Care: Le architetture dell'e-Care)
La democrazia del new Welfare
Conclusioni