Partecipare il lavoro sociale.

Esperienze, metodi, percorsi

Autori e curatori
Contributi
Lucia Attolico, Daniela Baccarella, Silvia Brena, Elisabetta Dodi, Nicoletta Faccini, Katiuscia Greganti, Monica Mandalà, Gino Mazzoli, Carolina Messina, Cinzia Novara, Norma Perotto, Serenella Pisciotta, Antonella Ruggiu
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 202,   2a ristampa 2009,    1a edizione  2005   (Codice editore 1240.261)

Partecipare il lavoro sociale. Esperienze, metodi, percorsi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846471963
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856876529
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

Presentazione del volume

La partecipazione nel lavoro sociale rimanda non soltanto alla relazione dialogica tra gli attori in esso coinvolti, ma, unendo opzioni di metodo e dimensioni etiche ormai imprescindibili, si riferisce ad una costruzione collettiva delle questioni sociali: all'individuazione dei problemi e delle risorse per gestirli, così come alla loro stessa definizione. Essa sollecita inoltre una posizione attiva, di cittadinanza, che chiama in causa il sentirsi parte, l'assunzione di responsabilità e dunque l'agire per modificare: il lavoro sociale, in quest'ottica, diventa il lavoro su questioni sociali, cioè comuni, la cui titolarità, nelle cause così come nella gestione, dovrebbe essere collettiva.
Viviamo in un contesto - storico, culturale, economico, etico - in cui si avverte forte l'esigenza di ripensare il significato del lavoro sociale: l'aumento e la diversificazione della domanda, la diminuzione delle risorse così come i dibattiti socio-politici che spesso si costruiscono attorno ai "problemi sociali", modificano i confini e le definizioni degli ambiti, dei ruoli, degli obiettivi, dei metodi. È dunque un lavoro sociale che si caratterizza per i processi di scambio che implica tra gli attori coinvolti, per le comunicazioni che attiva, per la produzione e la messa in circolo di risorse che sostiene. Il welfare si allarga così a tutte le attività che a vario titolo sostengono la vita quotidiana di persone e famiglie che affrontano problemi diversi, anche quelli ancora poco decifrabili ed etichettabili: così inteso, il welfare finisce per ricoprire una posizione di mediazione politica fra cittadini ed istituzioni. I contributi che compongono il volume fanno riferimento al lavoro sociale ampiamente inteso non solo per i soggetti che coinvolgono o per gli ambiti di intervento (dal singolo, al gruppo, alla comunità allargata) ma per l'idea di co-costruzione che li guida. Tale costruzione collettiva avviene in contesti e organizzazioni temporanee che assumono la forma del gruppo dei pari, dei gruppi di genitori nelle scuole, delle scuole stesse, delle comunità per famiglie, dei setting formativi e rielaborativi.
Strumenti, sguardi e obiettivi si intrecciano nei vari capitoli a conferma di un'ottica generale comune che consente l'utilizzo del testo a studenti ed operatori curiosi rispetto alle pratiche ma anche, più in generale, a coloro che hanno in mente il valore euristico e politico del lavoro sociale.

Angela Fedi, è ricercatrice in Psicologia Sociale presso l'Università degli Studi di Torino, Facoltà di Psicologia, presso cui insegna Psicologia dei Gruppi. Si occupa inoltre di formazione e ricerca nel campo psicosociale.

Indice


Gino Mazzoli, Prefazione
(Ricostruire lo sfondo entro cui si lavora; Un'accezione più ampia di "sociale"; Il welfare a un punto di non ritorno; Welfare a fasce e disagio invisibile; Elogio del nostro tempo; I piani di zona come occasioni di nuovo esercizio della governance; Lo spazio peculiare della formazione)
Angela Fedi, Introduzione
(Riferimenti bibliografici)
Elisabetta Dodi, Storie, lavoro e formazione
(Premessa; La narrazione: un modello di concordanza discordante; Raccontare progetti; Lavorare con le storie: tracce di metodo; Contesti e percorsi per narrare; Riferimenti bibliografici)
Angela Fedi, Monica Mandalà, La peer education: una prospettiva socio-educativa di lavoro con i giovani
(Una breve introduzione; Verso l'autogestione dei propri processi educativi; La scuola come spazio di "intervento partecipato"; Fare peer education: sviluppare strategie di empowerment nei giovani; Produrre capitale sociale. Un altro modo di intendere la peer education; A difesa della salute e del benessere dei giovani; Riferimenti bibliografici)
Lucia Attolico, Katiuscia Greganti, Angela Fedi, Scuola-famiglia-scuola: l'educazione restituente. Genitori come soggetti attivi nella riparazione della relazione genitori-figli
(Premessa; Il mondo degli adolescenti; Il mondo della scuola; Il mondo della famiglia; Genitori a scuola; L'educazione restituente; Riferimenti bibliografici)
Daniela Baccarella, Carolina Messina, Angela Fedi, La scuola in formazione: azioni possibili di cambiamento
(Premessa; Il cambiamento: prospettive e aspetti pedagogici; Dall'esperienza al cambiamento; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Silvia Brena, Famiglie in comunità
(Premessa; Le famiglie multiproblematiche e le comunità; Un'esperienza: la comunità Il Vantaggio; Gli immaginari sulla comunità; Il riconoscimento del bisogno di aiuto; Sentirsi in comunità; Il rapporto con gli educatori e la specificità dell'aiuto; Le criticità e la riattivazione delle risorse; Alla ricerca di una valutazione; Riferimenti bibliografici)
Norma Perotto, Angela Fedi, Il lavoro di rete: l'attivazione di un percorso virtuoso
(Un termine polisemico; I diversi livelli della rete: la rete primaria e la rete secondaria; Perché lavorare in rete?; L'intervento di rete centrato sull'individuo; Il lavoro di rete tra risorse formali; Il lavoro di rete tra risorse formali ed informali; Il lavoro di rete centrato sulla comunità e il ruolo degli operatori sociali; La manutenzione della rete; La rete come strategia di valorizzazione e mobilitazione del capitale sociale di un territorio; Riferimenti bibliografici)
Nicoletta Faccini, L'orientamento professionale come pratica finalizzata allo sviluppo dell'identità personale e sociale
(Introduzione al concetto di orientamento; La realizzazione di un intervento; Riferimenti bibliografici)
Cinzia Novara, Angela Fedi, Il gruppo di formazione: setting o strumento di lavoro? Le risposte in una prospettiva psicosociale
(Gruppi interni-gruppi esterni: due oggetti o una sola anima?; La formazione psicosociale e le trattative teoriche parallele; Il contratto formativo come campo "neotenico" di apprendimento; Lo "strumento" gruppo: dispositivo mentale e operativo per apprendere dall'esperienza; Riferimenti bibliografici)
Antonella Ruggiu, Progettare lo sviluppo professionale. Esperienze di formazione e riqualificazione del personale nella Giustizia Minorile
(Una proposta per la manutenzione dell'organizzazione; Calare la formazione nell'organizzazione; Conoscere per intervenire. I passi possibili dell'offerta formativa; Metodi e strumenti nei percorsi per la riqualificazione; Verso l'apprendimento organizzativo; Riferimenti bibliografici)
Serenella Pisciotta, Angela Fedi, Il marketing sociale per i servizi alla persona: un contributo di ricerca sulla soddisfazione degli utenti in due strutture ospedaliere
(Premessa; Introduzione al concetto di marketing; La ricerca di due strutture ospedaliere; Risultati; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità