Psicoterapia dell'amore e del sesso.

100 domande, 100 risposte e 3 commedie psicoterapeutiche

Autori e curatori
Collana
Argomenti
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2014,    1a edizione  2006   (Codice editore 239.164)

Psicoterapia dell'amore e del sesso. 100 domande, 100 risposte e 3 commedie psicoterapeutiche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

Utili Link

Psychologies Cosa vuol dire amare veramente (intervista a Francesco Aquilar)… Vedi...
Psychologies I 5 (tipici) errori delle donne in amore (intervista a Francesco Aquilar)… Vedi...
Elle Una questione di sfumature (di Vania Crippa)… Vedi...

Presentazione del volume

- Perché soffro tanto per amore?
- Come posso trovare il partner giusto? E che significa "giusto"?
- A che serve la gelosia?
- Perché fare l'amore non mi piace più come prima?
- Che cos'è la teoria dell'attaccamento, e che c'entra con l'amore?

Queste sono solo alcune delle 100 domande alle quali questo libro dà una risposta semplice, chiara e documentata.
Il senso, i contenuti e le procedure della psicologia e della psicoterapia cognitiva di coppia sono espressi in forma di domande-risposte e di commedie psicoterapeutiche, presentate con il titolo complessivo di Le Avventure del Dottor Arte, uno psicoterapeuta umano e attento che riceve nel suo studio tante persone speciali.
Il tutto per contribuire, in modo creativo, divertente e coinvolgente, a migliorare le vite e a ridurre le sofferenze romantiche. Queste sofferenze sembrano una sciocchezza a chi non ne è coinvolto, e fintantoché non se ne è coinvolti. Ma quando arrivano segnano con forza - e a volte con ferocia - interi periodi dell'esistenza e ricadono malamente sui bambini affidati alle cure degli adulti ingarbugliati in questi problemi.
Per dare una piccola ma congrua mano alle persone che rischiano di annegare in questi marosi, infinitamente più pericolosi di quanto possa sembrare.

Francesco Aquilar, psicologo e psicoterapeuta cognitivo comportamentale, è presidente dell'Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva e Sociale (AIPCOS, Napoli) e vice-presidente della European Association for Negotiation and Mediation (EANAM, Bruxelles). Didatta della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC), è docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale e Intervento Psicosociale CRP di Roma. Tra i volumi pubblicati per i nostri tipi: Psicoterapia delle fobie e del panico (con E. Del Castello), Psicoterapia dell'anoressia e della bulimia (con E. Del Castello e R. Esposito), Psicoterapia cognitiva della depressione (con M.P. Pugliese), Riconoscere le emozioni: esercizi di consapevolezza e psicoterapia cognitiva e Parlare per capirsi. Strumenti di psicoterapia cognitiva per una comunicazione funzionale.

Indice

Ringraziamenti speciali
Premessa
Parte I. Domande e risposta
Questioni generali
(Perché si soffre tanto in amore?; Che cos'è la teoria dell'attaccamento e che c'entra con l'amore?; Che cos'è un attaccamento e che c'entra con l'amore?; Che cos'è un attaccamento "sicuro" e come si fa ad averlo?; Che cos'è la psicoterapia cognitiva e che c'entra con l'amore?; Che cosa fa la psicoterapia cognitiva di coppia?; Esistono altri approcci alle difficoltà di coppia?; Quando serve una psicoterapia individuale e quando una di coppia?; È noiosa la psicoterapia?; Quanto dura?; E dopo, devo cambiare partner?)
Innamorarsi
(Come e perché ci si innamora?; Come si fa a selezionare un partner adeguato e che significa "adeguato"?; Perché m'innamoro sempre delle persone sbagliate?; Perché se un candidato/a partner mi vuole lo/la respingo?; Sono diversi gli innamoramenti alle diverse età?; Dopo una delusione, sento di non potermi innamorare più: sarà vero?; Perché il mio innamoramento non dura per sempre?; È possibile restare innamorati per sempre?; Si può essere innamorati di due persone?; Credo di non innamorarmi per paura di soffrire: è una buona idea?)
Disinnamoramento e conflitti
(Mentre sono superinnamorato/a, a volte mi capita di annoiarmi: è normale?; Posso essere attratto da una persona dell'altro sesso mentre sono innamorato?; Come possiamo utilizzare i conflitti di coppia?; Quanto e quando è normale litigare in amore?; È vero che "l'amore non è bello se non è litigarello"?; Il matrimonio è la tomba dell'amore?; Come si possono fronteggiare i conflitti in amore?; L'esperienza dei miei genitori, sempre in conflitto, mi condizionerà per sempre?; A letto andiamo d'accordo, su tutto il resto è guerra: perché?; Andiamo d'accordo su tutto, ma a letto è un dramma: perché?)
Tradimenti
(Mi sembra che al giorno d'oggi tradiscano tutti: non è grave, allora?; Al solo pensiero di poter essere tradito/a sto male: esagero?; Dopo una delusione, ho deciso che avrei tradito subito e preventivamente, senza motivo, semplicemente per proteggermi: è una buona idea?; Un bacio "a timbro" è tradimento?; Se "chatto" con altre/i è tradimento?; Fantastico sempre sul/sulla mio/a ex: è tradimento?; Mi piace sedurre, mi fa sentire bene: è tradimento?; Vorrei tradire il/la mio/a partner, ma non ne ho il coraggio: perché?; Se l'ho tradito/a, glielo devo dire?; È vero che fare sesso senza amore non è tradimento?)
Sessualità
(Perché fare l'amore non mi piace come una volta?; A me fare l'amore piace troppo: sono ninfomane?;Perché non mi si drizza più il pisello? Sento dolore durante il rapporto sessuale: che posso fare?; Soffro di cistiti ricorrenti, e il ginecologo non sa che farci: può essere psicosomatico?; Una mia amica ha paura dei rapporti sessuali: che le posso consigliare?; L'altro/a, se è arrapato, mi fa paura: come posso superarla?; Ho subito abusi sessuali da bambina/o: sarò condannata/o per sempre all'infelicità sessuale?; Il sesso, a volte, mi fa schifo: devo costringermi?; Quanto bisogna fare l'amore, rispetto alle diverse età?)
Disturbi sessuali
Che cos'è l'impotenza?; Che cos'è il vaginismo?; Che cos'è la dispareunia?; Che cos'è l'eiaculazione precoce e come si cura?; Che cos'è l'incapacità eiaculatoria e come si cura?; Sono anorgasmica da sempre: c'è qualcosa da fare? Credo di averle tentate tutte...; Cosa sono, veramente, le perversioni?; Farei l'amore con il 90% delle persone del sesso opposto: sono perverso/a?; Che cos'è la sexual addiction?; Che cos'è la "patologia del desiderio"?)
Rabbia, gelosia, vergogna
(Il/la mio/a partner mi fa arrabbiare sempre: che devo fare?; Il/la mio/a partner si arrabbia sempre con me: che posso fare?; A che serve la gelosia?; Sono gelosissimo/a e questo mi rovina le giornate e a volte sono stato lasciato/a per questo: mi può aiutare?; Il/la mio/a partner non è per niente geloso/a e questo a volte mi innervosisce, a volte addirittura mi offende: che faccio, gli metto le corna così impara?; Sono ossessionato/a dalla gelosia, ma non ne parlo mai per paura di... dare un suggerimento. Ma la notte non dormo bene e al lavoro mi capita di immaginare lei/lui che se la spassa alla faccia mia: c'è qualcosa da fare per star meglio?; Anche se siamo ben oltre il 2000, ho una tremenda vergogna corporea: potrei superarla?; Mi sento una puttana se prendo una qualsiasi iniziativa sessuale, quindi resto come un tronco e il mio partner mi chiama "la morta scopante": è stata colpa dell'educazione troppo rigida?; Mi trattengo dall'accettare alcune proposte sessuali del/della mio/a partner, per paura che mi possano piacere troppo, o che mi possano suscitare disgusto: ma finisco con l'annoiarmi a letto e con lo sperare che finisca presto: mi faccio monaca/o?; Ho dei desideri sessuali precisi, ma ho paura del giudizio che potrebbe dare di me il mio/a partner se li venisse a sapere: che faccio, li esprimo con una persona di cui non m'importa nulla?)
Leggere la mente e il cuore
(Che cosa significa riconoscere le emozioni?; Che cosa sono le distorsioni cognitive? E io, ce le ho?; Che cosa sono le idee irrazionali? E come si fa ad identificarle?; Che cosa sono le funzioni meta-rappresentazionali? E perché la memoria è importante per acquisire e disporre di queste funzioni mentali?; Se amo una persona, è vero che quella persona non può fare a meno di ricambiare?; Metto l'altro/a sempre al primo posto nella mia mente, ma non vengo ricambiato/a: è giusto? E che posso fare per essere amato/a anch'io?; Poiché non reggo al broncio del mio/a partner, cedo sempre dopo ogni discussione o malinteso: c'è un sistema per sopportare il broncio?; La/il mio/a partner, per punirmi o per controllarmi, fa lo sciopero della sessualità, a volte anche per mesi: così ottiene sempre quello che vuole. Come posso ribellarmi a questa tirannia?; Se una persona fisicamente bella mi fa gli occhi dolci non resisto, e finisco con l'accettare la sua corte, e quindi col tradire: non lo dico al/alla mio/a partner, ma ogni volta ci allontaniamo, dopo. Perché sono schiavo/a della bellezza?; Mi sento oppressissimo/a all'idea di stare per sempre con la stessa persona e all'idea di scoprire di non volerla solo quando è troppo tardi per trovare un'altra: Per questo sono single, ma comincia a pesarmi. Come posso risolvere questo dilemma?)
Piangere e ridere
(Che significa che bisogna piangere quando si è tristi e ridere quando si è allegri?; All'inizio della nostra relazione ridevamo sempre insieme, ed era un piacere sublime; ora ci annoiamo: che ci è successo?; Mi hanno sempre chiamato "piagnona/e", per cui ho smesso di piangere, ma da allora sono infelicissimo/a: perché?; Che differenza c'è tra piangere e piagnucolare?; A volte dopo l'orgasmo scoppio a piangere, e non capisco il perché. Come mai?; Ogni volta che sono stato/a lasciato/a o tradito/a ho pianto per mesi e mesi, quasi tutti i giorni: posso fortificarmi al punto di non essere più così fragile?; La/il mia/o compagna/o ride sempre, anche quando facciamo l'amore o parliamo di un argomento serio: ma so che è una brava persona. Posso aiutarla/o a diventare meno superficiale?; Mi sono scocciato/a di piangere sempre, mi sembra che sia inutile: come faccio a trattenere le lacrime?; Se prendo in giro il/la mio/a partner, si offende; ma se non lo faccio, sono io che mi annoio. Per me l'umorismo è vitale. C'è via di uscita?; Ho paura di avere sbalzi di umore troppo forti, di passare esageratamente dal riso al pianto, magari senza un vero motivo. Ciò mi fa giudicare stupida/o e inaffidabile. In che modo posso ridurre queste oscillazioni?)
Sviluppare la capacità di amare
(Si può sintetizzare cos'è la capacità di amare?; Si può acquisire anche da adulti la capacità di amare, se uno/a non l'ha imparata da bambino/a?; Ad ogni relazione sentimentale che intraprendo, mi sembra di far sempre gli stessi errori: perché no