Edizioni e traduzioni di testi filosofici.

Esperienze di lavoro e riflessioni

Contributi
Eugenio Canone, Guido Canziani, Paolo Cristofolini, Pierluigi Donini, Dario Generali, Maria Teresa Monti, Giovanni Orlandi, Vittoria Perrone Compagni, Mario Sina
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,   figg. 20,     1a edizione  2006   (Codice editore 496.1.63)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Edizioni e traduzioni di testi filosofici. Esperienze di lavoro e riflessioni
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846475688

Presentazione del volume

La problematicità della definizione di testo filosofico e ancor più quella di edizione critica con le sue regole, i suoi fini e il suo pubblico, sollecitano una serie di interrogativi su questioni di natura teorica e pratica. Se ogni edizione critica è sempre un'ipotesi di testo, soggetta a discussioni e sempre aperta a nuovi suggerimenti, quale è il compito dell'editore di un testo? In che misura l'ecdotica invita a considerare la multitemporalità di ogni testo del passato? Quale è la fenomenologia dei testi a stampa, quale la loro specificità e quale la loro diversità rispetto a quella dei manoscritti? Queste sono soltanto alcune delle questioni ben note a chi ha lavorato o sta lavorando all'edizione di un testo filosofico.
Tradurre non è un'attività semplice; è un lavoro di mediazione e di interpretazione, di cui filosofi, linguisti, semiologi parlano, ma che solo raramente mettono in pratica. La comunità scientifica oggi richiede traduzioni, tuttavia non è agevole conciliare le severe esigenze di un'edizione filologicamente attendibile con la necessità di offrire a un vasto pubblico un testo fruibile. La traduzione è un lavoro complesso che richiede competenze specifiche, ottime conoscenze della lingua di partenza e di arrivo, uso di strumenti specifici, sicure capacità di contestualizzazione storica, perché ogni testo, come la sua traduzione, è sempre figlio del suo tempo.
Il Convegno del quale si presentano qui gli Atti mette a confronto metodologie e pratiche di lavoro di editori e traduttori di testi filosofici dall'antichità al mondo moderno. Le strategie, i ripensamenti e le difficoltà incontrate nei diversi casi costituiscono infatti un deposito di esperienze preziose che merita di essere condiviso.

Indice



Marialuisa Baldi, Barbara Faes de Mottoni, Premessa
Pierluigi Donini, Le traduzioni orientali di testi filosofici greci e la versione araba della Poetica
Giovanni Orlandi, Problemi di metodo editoriale in testi filosofici
Barbara Faes de Mottoni, "... Oportet quod interpres optime sciat scientiam quam vult transferre et duas a quibus et in quas transferat". Per tradurre Bonaventura e Tommaso
Eugenio Canone, L'ecdotica delle opere italiane di Bruno dal secondo dopoguerra ad oggi. Il caso emblematico della Cena de le Ceneri
Vittoria Perrone Compagni, Latino grosso e sottigliezze scolastiche. Problemi di traduzione dei testi di Pietro Pomponazzi
Marialuisa Baldi, Pubblicare Cardano. I Contradicentium mediocorum libri in Dvd
Guido Canziani, Tradurre Cardano
Mario Sina, L'edizione della corrispondenza e degli scritti filosofici di Jean-Robert Chouet
Maria Teresa Monti, L'edizione del "giornale di laboratorio". Genetica di teorie o archeologia di pratiche?
Dario Generali, Il testo tra comunicazione scientifica e strategie editoriali. Il caso di Antonio Vallisneri
Paolo Cristofolini, Il sostrato materiale delle idee. Esperienze di edizione e tradizione
Indice dei nomi.