Vincere la sfida del retail management

Contributi
Ferdinando Azzariti
Livello
Studi, ricerche. Testi advanced per professional
Dati
pp. 176,      1a edizione  2006   (Codice editore 1075.1)

Vincere la sfida del retail management
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846473851

In breve

La grande distribuzione occupa ormai una posizione di primo piano nel sistema economico e il settore appare ormai come un business high tech, nel quale le principali aziende si confrontano in un’accesa competizione su scala globale. Ma quali saranno, anche in Italia, gli esiti prevedibili di questa competizione? Questo libro propone alcune possibili risposte, rivolgendosi direttamente sia ai manager del settore, sia a frequentanti di corsi di retail management.

Utili Link

Sviluppo & Organizzazione Riposizionamento e competitività del department store (di Romano Cappellari)… Vedi...

Presentazione del volume

Il Retail è stato tradizionalmente considerato in Italia un settore relativamente povero dal punto di vista delle tecniche manageriali e tutto sommato marginale. Allargando lo sguardo a ciò che sta succedendo in altre parti del mondo, gli Stati Uniti in primis, ma anche paesi più vicini come Francia e Germania, emerge però uno scenario completamente diverso: i retailer occupano sempre più posizioni di primo piano nel sistema economico e il settore appare ormai come un business high tech, nel quale le principali aziende si confrontano in un'accesa competizione su scala globale.
Ma quali sono gli esiti prevedibili di questa competizione? Si assisterà ad una feroce competizione sul prezzo, nella quale sopravvivranno solo pochi colossi? Sono possibili strategie di differenziazione, basate ad esempio sulla capacità di offrire al consumatore esperienze d'acquisto uniche? Aveva ragione Sam Walton, fondatore di Wal-Mart, che non riusciva a capire perché mai un'azienda avesse bisogno di specialisti di gestione del personale, oppure è vero che per ottenere un successo duraturo un'azienda di retail deve considerare la gestione delle risorse umane una funzione vitale?
Dall'analisi di come alcune aziende hanno vinto questa sfida, il libro propone alcune possibili risposte, rivolgendosi direttamente sia ai manager del settore, sia a frequentanti di corsi di retail management, sia a coloro che desiderano capire i cambiamenti in atto nella grande distribuzione.

Romano Cappellari è docente di Strategie d'impresa e Retail management presso la Facoltà di Economia dell'Università di Padova e direttore scientifico del Master in Retail Management della Fondazione CUOA.
Alessandro Da Cortà attualmente si occupa di alcuni processi retail in una nota azienda multinazionale. Ha maturato esperienze commerciali nella gestione di Key Accounts internazionali in medie e grandi aziende. È consigliere ALEA e si dedica all'organizzazione dei convegni ed allo sviluppo editoriale.
Luca Parrella è stato direttore risorse umane di alcune importanti aziende del retail italiane e direttore di divisione nel comparto industriale; attualmente partner di Consolutio, società di consulenza di direzione specializzata nell'organizzazione e sviluppo delle risorse umane.

Indice


Ferdinando Azzariti, Prefazione
Introduzione
Luca Parrella, Professioni e professionisti nel retail
(Il retail: un'attività ad elevata "personality intensity"; I processi di human resource management nel retail; Bibliografia)
Alessandro Da Cortà, Strategie di retailing: alcuni casi
(Manufacturing e retailing: Stefanel; Specialty retailing: Salmoiraghi & Viganò; Retailing e customizing: Estel; Bibliografia)
Romano Cappellari, Retail management: lezioni americane
(Verso la walmartizzazione?; Nuove sfide per category killer e department store; Retail per il "nuovo lusso"; Implicazioni per vincere le sfide italiane; Bibliografia).




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access