La politica di sviluppo locale

Nuove imprese, innovazione e servizi alla produzione per uno sviluppo endogeno

Contributi
Istituto Guglielmo Tagliacarne
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 296,   figg. 82,     1a edizione  1991   (Codice editore 380.46)

La politica di sviluppo locale. Nuove imprese, innovazione e servizi alla produzione per uno sviluppo endogeno
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820429751

Presentazione del volume

La ristrutturazione dell'industria italiana negli anni '70 ha sottolineato l'importanza dei fattori di sviluppo "sedimentati" nel territorio e nell'ambiente locale, mostrando la centralità di politiche di intervento e di regolazione sociale in grado di stimolare e promuovere lo sviluppo endogeno. I contributi contenuti in questo volume sono i risultati di una ricerca promossa dall'Istituto G. Tagliacarne rivolta alla individuazione degli spazi di intervento economico e degli specifici strumenti da utilizzare a livello locale. L'obiettivo è di fornire indicazioni per attivare la crescita delle economie territoriali in un'ottica di progettazione dello sviluppo del sistema politico-istituzionale a livello decentrato. Il volume si rivolge pertanto agli studiosi dello sviluppo locale, agli operatori pubblici e privati e a tutti coloro che,, a vario titolo, si interessano ed intervengono nella gestione dei sistemi economici territoriali.

Indice

Presentazione
Prefazione
1. Le politiche di sviluppo locale: un'introduzione
1. 1. Le teorie e le politiche regionali tradizionali
1.2. L'approccio dello sviluppo endogeno
1.3. Le politiche di promozione dello sviluppo endogeno
1.4. Le variabili determinanti del processo di sviluppo locale: il contenuto del volume
1.5. Problemi e prospettive delle politiche regionali
2. Formazione di nuove imprese e sviluppo locale
2. 1. Introduzione
2.2. Formazione di nuove imprese: rassegna della letteratura
2.3. La formazione di nuove imprese in Italia
2.4. La differenziazione spaziale nella formazione di nuove imprese in Italia: un primo modello interpretativo
3. I determinanti della distribuzione territoriale dell'attività innovativa in Italia
3.1. Introduzione
3.2. Le ipotesi
3.3. La verifica empirica
3.4. Conclusioni e implicazioni di politica dell'innovazione
4. I servizi alla produzione e lo sviluppo locale
4. 1. Introduzione
4.2. Il modello dello sviluppo endogeno
4.3. Le teorie tradizionali della diffusione territoriale dei servizi
4.4. Il processo di esternalizzazione di nuovi servizi
4.5. La domanda di servizi e la fase del ciclo di vita del prodotto
4.6. La dimensione delle imprese e la relazione tra servizi ed innovazioni
4.7. Il ruolo dell'imprenditorialità e della forza lavoro
4.8. Studi macroeconometrici della crescita dei settori terziari
4.9. Studi della diffusione territoriale dei servizi su dati censuari
4.10. Studi campionari sulla domanda di servizi impliciti ed
espliciti
4.11. Studi campionari sulle imprese di servizio
4.12. Le politiche per lo sviluppo dei servizi
4.13. Conclusioni
5. Trasformazioni strutturali e territoriali nel mercato del lavoro italiano
5.1. Introduzione
5.2. L'evoluzione territoriale del mercato del lavoro italiano, 1977/86
5.3. L'articolazione provinciale del mercato del lavoro italiano
5.4. L'andamento recente del mercato del lavoro in alcune regioni italiane, 1981/86
5.5. Le politiche del lavoro: un problema di articolazione territoriale
6. Le politiche di intervento a sostegno dello sviluppo locale
6. 1. Introduzione: la differenziazione territoriale dello sviluppo e prospettive di intervento a livello locale
6.2. Obiettivi e strumenti della politica di sviluppo locale
6.3. Politiche per lo sviluppo locale e ruolo degli Enti pubblici e delle Istituzioni locali
Appendice A - Le principali esperienze dei centri di servizi
reali e dei centri tecnologici nelle aree di piccola impresa
Appendice B - Politica di sostegno della piccola impresa: le
differenti filosofie di intervento